Slobodan Živojinović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Slobodan Živojinović
Zivojinovic001.JPG
Dati biografici
Nazionalità bandiera Jugoslavia
Altezza 198 cm
Peso 100 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 150-138
Titoli vinti 2
Miglior ranking 19° (26 ottobre 1987)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open SF (1985)
Francia Roland Garros 3T (1988)
Regno Unito Wimbledon SF (1986)
Stati Uniti US Open 3T (1987)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 2T (1988)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 151-102
Titoli vinti 8
Miglior ranking 1° (8 settembre 1986)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open QF (1985)
Francia Roland Garros 1T (1985, 1989, 1991)
Regno Unito Wimbledon SF (1987)
Stati Uniti US Open V (1986)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici QF (1988)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (1990)
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon
Stati Uniti US Open
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Slobodan Živojinović (in cirillico serbo: Слободан Живојиновић); Belgrado, 23 luglio 1963) è un ex tennista jugoslavo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Tennista specializzato nel doppio ma che è riuscito ad ottenere ottimi risultati anche in singolare.

Il successo più importante in carriera l'ha ottenuto agli US Open 1986, nel doppio maschile, dove insieme ad Andrés Gómez ha sconfitto in finale il team svedese composto da Joakim Nyström e Mats Wilander in un match lungo cinque set.

In singolare ha raggiunto la semifinale in un torneo dello Slam ben due volte, la prima in Australian nel 1985 dove ha eliminato le teste di serie numero 9 (Scott Davis), 8 (Tim Mayotte) e infine la numero 2, John McEnroe in un match chiuso con un 6-0 al quinto set. Si deve arrendere però ad un passo dalla finale a Mats Wilander in tre set.

L'anno successivo si presenta nuovamente in semifinale, questa volta a Wimbledon, ma seguendo un percorso più agevole. In semifinale costringe la testa di serie numero uno, Ivan Lendl, a un incontro di cinque set prima di arrendersi al tennista ceco.

Riesce inoltre a conquistare due titoli in singolare, a Houston '86 su Scott Davis e a Sydney '88 su Richard Matuszewski.

Nel doppio conta invece ben otto titoli conquistati e la prima posizione in classifica raggiunta nel settembre 1986.[1]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (2)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Tennis Masters Cup / ATP World Tour Finals (0)
ATP Super 9 / Masters Series (0)
ATP Championship Series / ATP International Series Gold (0)
Grand Prix / ATP World Series / ATP International Series (2)
Nr. Anno Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 17 novembre 1986 Stati Uniti Houston Open, Houston Sintetico Stati Uniti Scott Davis 6–1, 4–6, 6–3
2. 10 ottobre 1988 Australia Australian Indoor Championships, Sydney Cemento (i) Stati Uniti Richard Matuszewski 7–68, 6–3, 6–4

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (8)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (1)
Tennis Masters Cup / ATP World Tour Finals (0)
ATP Super 9 / Masters Series (0)
ATP Championship Series / ATP International Series Gold (0)
Grand Prix / ATP World Series / ATP International Series (7)
Nr. Anno Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 8 luglio 1985 Stati Uniti U.S. Pro Tennis Championships, Boston Cemento Belgio Libor Pimek Australia Peter McNamara
Australia Paul McNamee
2–6, 6–4, 7–6
2. 17 marzo 1986 Belgio Brussels Indoor, Bruxelles Sintetico Germania Ovest Boris Becker Australia John Fitzgerald
Cecoslovacchia Tomáš Šmíd
7–6, 7–5
3. 24 marzo 1986 Paesi Bassi ABN AMRO World Tennis Tournament, Rotterdam Sintetico Svezia Stefan Edberg Polonia Wojciech Fibak
Stati Uniti Matt Mitchell
2–6, 6–3, 6–2
4. 26 agosto 1986 Stati Uniti US Open, New York Cemento Ecuador Andrés Gómez Svezia Joakim Nyström
Svezia Mats Wilander
4–6, 6–3, 6–3, 4–6, 6–3
5. 23 marzo 1987 Belgio Brussels Indoor, Bruxelles (2) Sintetico Germania Ovest Boris Becker Stati Uniti Chip Hooper
Stati Uniti Michael Leach
7–6, 7–6
6. 30 marzo 1987 Italia Milan Indoor, Milano Sintetico Germania Ovest Boris Becker Spagna Sergio Casal
Spagna Emilio Sánchez
3–6, 6–3, 6–4
7. 8 ottobre 1988 Giappone Tokyo Indoor, Tokyo Sintetico Ecuador Andrés Gómez Germania Ovest Boris Becker
Germania Ovest Eric Jelen
7–5, 5–7, 6–3
8. 12 febbraio 1990 Belgio Brussels Indoor, Bruxelles (3) Sintetico Spagna Emilio Sánchez Jugoslavia Goran Ivanišević
Ungheria Balázs Taróczy
7–5, 6–3

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ atpworldtour.com, ATP Rankings History. URL consultato il 14 maggio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]