Aphex Twin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Richard David James)
Aphex Twin
Fotografia di Aphex Twin
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Musica elettronica
Ambient
Techno
Drum and bass
Intelligent dance music
Trance
Grime
Periodo di attività 1991 – in attività
Album pubblicati 13
Studio 9
Live 4

Richard David James, meglio noto con lo pseudonimo di Aphex Twin (Limerick, 18 agosto 1971), è un musicista e compositore britannico.

È stato definito come una delle figure più inventive ed influenti della musica contemporanea. [1]

Artista poliedrico, si è distinto per la vastità quasi senza paragoni delle sue sperimentazioni elettroniche, legate a generi molteplici e spesso distanti tra loro, quali Intelligent Dance Music, techno, Trance music, drum and bass ed acid house, capace anche di spaziare nella musica classica, nell'ambient e nella cosiddetta non-Music o noise music.

Ha assunto negli anni diversi pseudonimi, ed è stato negli anni '90 un riferimento fondamentale per lo sviluppo della musica elettronica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Limerick, in Irlanda, cresce a Lanner, in Cornovaglia con i genitori e le sue due sorelle maggiori.

Comincia a produrre musica a 12 anni, e pochi anni dopo suona come DJ in diversi locali della Cornovaglia. Il suo primo disco è il singolo Analogue Bubblebath, pubblicato sotto lo pseudonimo "Aphex Twin", successivamente cambiato in "AFX".

Il nome "Aphex Twin" deriva dalla Aphex Systems Limited, azienda di processori di segnale (a sua volta derivato dall'unione di A e phex, ovvero "Analogue Effects"), e dalla parola twin, in inglese "gemello", in memoria del fratello di James, Richard, deceduto alla nascita.

Nel 1991 fonda, insieme con Grant Wilson-Claridge, l'etichetta Rephlex per «promuovere l'innovazione dell'acid, un genere di house molto amato e spesso frainteso, allo stesso tempo dimenticato da alcuni e sconosciuto ad altri, soprattutto in Gran Bretagna»[2].

Tra il 1991 e il 1993 pubblica, sotto lo pseudonimo "AFX", i tre EP Analogue Bubblebath, Analogue Bubblebath 2 e Analogue Bubblebath 3. Con lo pseudonimo "Bradley Strider" pubblica invece un LP ed un singolo (rispettivamente Bradley's Beat e Bradley's Robot) e con quello di "Caustic Window" una serie di EP in vinile (Joyrex J4, Joyrex J5, Joyrex J9 e CAT023). Sotto il nome "Aphex Twin" pubblica invece Xylem Tube EP e Digeridoo. Queste prime uscite vennero pubblicate con le etichette Rephlex, Mighty Force e R&S.

Agli inizi della sua carriera, James si trasferisce a Londra per frequentare un corso di Elettronica al Politecnico di Kingston, ma presto abbandonerà gli studi per pubblicare molti altri album ed EP per la Warp Records e altre etichette con svariati pseudonomi (AFX, Polygon Windows, Blue Calx, The Dice Man, Power-Pill e molti altri).

A metà degli anni novanta, principalmente con l'album Hangable Auto Bulb, comincia ad avvicinarsi a suoni drum and bass spesso combinati con temi infantili e pattern acid generati al computer. Il prematuro uso di sintetizzatori software di Aphex Twin anticipa la successiva popolarità del computer come strumento musicale. Il 1996 vede la sua musica diventare più popolare dopo la pubblicazione di Richard D. James Album e dei singoli, Come to Daddy e Windowlicker, accompagnati da videoclip girati dal regista Chris Cunningham, trasmessi su canali musicali come MTV e in copertina sulle riviste musicali come New Musical Express. Dopo l'uscita di drukQs pubblica diversi brani con lo pseudonimo AFX e, nel 2006, ne raccoglie una parte nella compilation Chosen Lords. Nel settembre 2011 in Polonia, Richard ha diretto in remoto un'orchestra di 48 elementi e un coro di 24 persone grazie all'uso di un controller midi, un PC e di schermi per i musicisti.[3].

Il 17 giugno 2014, viene condiviso in streaming su YouTube Caustic Window LP, un lost album pubblicato in 4 o 5 copie al mondo nel 1994 e mai reso pubblico. La pubblicazione dello streaming segue un’apposita campagna Kickstarter volta a trasferire l'audio del vinile originale, messo in vendita da un misterioso venditore ad aprile, e consegnarlo digitalmente ai sottoscrittori[4].

Il 18 agosto 2014, tramite un post sul proprio account Twitter[5], nel giorno del suo 43º compleanno, James conferma alcuni indizi disseminati ad arte nei mesi precedenti (i mini dirigibili lanciati nei cieli di Londra e New York, gli stencils apparsi sulle strade di Manhattan e probabilmente le campagne legate a Caustic Window LP e Melodies From Mars) l'indirizzo - ora non più attivo - porta, via deep web, a un titolo (SYRO), una tracklist di 12 pezzi, una copertina e una data di uscita (19 settembre) di quello che dovrebbe -il condizionale è d'obbligo- essere l'atteso ritorno discografico di Aphex Twin[6].

Il 4 settembre 2014 viene estratto il primo singolo, Minipops 67.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Richard David James.
Ilosaarirock Festival 2011

Album[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Guardian
  2. ^ The Rephlex Manifesto
  3. ^ Watch Aphex Twin Conduct a 48-Piece Orchestra by Remote Control in Poland | News | Pitchfork
  4. ^ Caustic Window - Caustic Window LP, sentireascoltare.com, 6-2014.
  5. ^ Aphex Twin twitter, 8-2014.
  6. ^ Aphex Twin biografia, sentireascoltare.com, 8-2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 79834028 LCCN: no/99/43303