Rapsodia in agosto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Rapsodia in agosto
Rapsodia in agostо.png
Una scena del film
Titolo originale 八月の狂詩曲, Hachigatsu no kyōshikyoku
Paese di produzione Giappone
Anno 1991
Durata 96 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Akira Kurosawa
Soggetto Kiyoko Murata
Sceneggiatura Akira Kurosawa, Ishirō Honda
Produttore Hisao Kurosawa
Fotografia Takao Saitō, Masaharu Ueda
Montaggio Akira Kurosawa
Musiche Shin'ichirō Ikebe, Antonio Vivaldi
Scenografia Yoshirō Muraki
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Rapsodia in agosto (八月の狂詩曲 Hachigatsu no kyōshikyoku?) è un film giapponese del 1991 diretto da Akira Kurosawa, con la partecipazione straordinaria di Richard Gere.

È stato presentato fuori concorso al 44º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kane è una anziana hibakusha (sopravvissuta alla bomba atomica), che ha perso suo marito nel 1945 a causa della bomba atomica. Durante un'estate, mentre si prende cura dei suoi quattro nipoti, viene a sapere dell'esistenza di un suo fratello di cui aveva perso il ricordo che vive alle Hawaii e le chiede di andare a fargli visita prima che lui muoia.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film ricevette pareri piuttosto discordanti da parte della critica. Piuttosto criticata è stata infatti la rappresentazione del bombardamento atomico come un crimine di guerra e la non considerazione dei crimini di guerra compiuti dai giapponesi nella guerra del Pacifico. A confutazione di tale marginale tesi è sufficiente visionare il film, in particolare il dialogo della durata di un minuto che la protagonista tesse con i nipoti ai 24m50s.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 1991, festival-cannes.fr. URL consultato il 28 giugno 2011.
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema