I bassifondi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
I bassifondi
I bassifondi (film).png
una scena del film
Titolo originale どん底, Donzoko
Paese di produzione Giappone
Anno 1957
Durata 137 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Akira Kurosawa
Soggetto Maksim Gor'kij
Sceneggiatura Akira Kurosawa, Hideo Oguni
Fotografia Kazuo Yamasaki
Montaggio Akira Kurosawa
Musiche Masaru Satô
Interpreti e personaggi

I bassifondi (どん底 Donzoko?) è un film del 1957 diretto da Akira Kurosawa, tratto dal dramma teatrale Bassifondi (o L'albergo dei poveri) di Maksim Gor'kij.

Trama[modifica | modifica sorgente]

In fondo ad una voragine che serve da discarica c'è un miserabile dormitorio pubblico gestito da un vecchio cinico usuraio e dalla sua intrigante consorte. Al suo interno vi sono una dozzina di vagabondi: una prostituta dal gran cuore, un attore alcolizzato, un nobile decaduto, un ladro e disoccupati d'ogni risma, che sognano, ciascuno a modo suo, un'improbabile evasione dalla miseria della vita in cui sono imprigionati.

Il passaggio nel dormitorio di un pellegrino-filosofo sembra portare un po' di speranza.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema