Testimonianza di un essere vivente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Testimonianza di un essere vivente
Ikimono no kiroku poster.jpg
Il poster del film
Titolo originale Ikimono no kiroku
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 1955
Durata 103 min
Colore b/n
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Akira Kurosawa
Sceneggiatura Akira Kurosawa
Casa di produzione Daiei Motion Picture Company, Film Art Association
Interpreti e personaggi

Testimonianza di un essere vivente (Ikimono no kiroku), anche noto come Vivo nella paura, è un film del 1955 diretto da Akira Kurosawa.

È stato presentato in concorso al 9º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Giappone, anni cinquanta: un anziano padre di famiglia di nome Kiichi Nakajima, titolare di una fonderia, cerca di convincere la propria famiglia a vendere la fabbrica per trasferirsi in Brasile, spaventato dai rischi legati alle armi nucleari (il loro possibile utilizzo, ma anche gli effetti radioattivi delle esplosioni effettuate nel mondo a scopo di test). Egli vuole «sfuggire alle conseguenze delle esplosioni atomiche», come spiega ai giudici, convinto che il Sud America sia l'unica zona del pianeta rimasta sicura. La famiglia però non vuole trasferirsi e chiede al tribunale di interdirlo dal disporre dei beni di famiglia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 1956, festival-cannes.fr. URL consultato il 4 giugno 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema