NGC 7380

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NGC 7380
Ammasso aperto
NGC 7380
NGC 7380
Scoperta
Scopritore Caroline Lucretia Herschel
Anno 1787
Dati osservativi
(epoca J2000)
Costellazione Cefeo
Ascensione retta 22h 47m 21s [1]
Declinazione +58° 07′ 54″[1]
Distanza 11530[2] a.l.
(3537[2] pc)
Magnitudine apparente (V) 7,2[1]
Dimensione apparente (V) 12'
Caratteristiche fisiche
Tipo Ammasso aperto
Classe III 2 m n
Età stimata 12 milioni di anni[3]
Altre designazioni
Cr 452; OCl 244[1]
Categoria di ammassi aperti

NGC 7380 è un giovane ammasso aperto visibile nella costellazione di Cefeo.

Osservazione[modifica | modifica sorgente]

Mappa per individuare NGC 7380.

Si individua nella parte meridionale della costellazione, 2 gradi a est della stella δ Cephei, in direzione di un campo stellare piuttosto ricco; appare dominata ad ovest da una stella doppia di magnitudine 7,6. Con un binocolo 10x50 la sua risoluzione è parziale e limitata a poche stelle, mentre attraverso un telescopio da 100mm sono evidenti alcune decine di stelle fino alla magnitudine 12; con uno strumento da 150mm di apertura è possibile rivelare tutte le sue componenti, compresa la variabile DH Cephei, una delle sue componenti più studiate.

La declinazione fortemente settentrionale di quest'ammasso favorisce notevolmente gli osservatori dell'emisfero nord, da cui si presenta circumpolare fino alle basse latitudini; dall'emisfero australe d'altra parte resta piuttosto basso e non è neppure osservabile dalle latitudini lontane dalla zona tropicale.[4] Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale è quello compreso fra giugno e novembre.

Storia delle osservazioni[modifica | modifica sorgente]

NGC 7380 venne individuato per la prima volta da Caroline Lucretia Herschel nel 1787 attraverso un telescopio riflettore da 4,2 pollici, che lo segnalò poi a suo fratello William Herschel; il figlio di quest'ultimo, John Herschel, lo inserì nel General Catalogue of Nebulae and Clusters col numero 2182.[5]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

NGC 7380 è un giovane ammasso aperto situato sul Braccio di Perseo alla distanza di 3537 parsec (11530 anni luce),[2] in corrispondenza di un'estesa associazione OB nota come Cepheus OB1; appare associato alla grande regione H II Sh2-142, avente una massa di circa 4000 M. Fra le componenti dell'ammasso spicca la binaria a eclisse DH Cephei, che è la principale responsabile della ionizzazione della nebulosa; questa coppia è composta da due stelle di classe spettrale O6, due fra le stelle più massicce del sistema.[6]

L'ammasso contiene numerose stelle massicce, racchiuse in un diametro di circa 6 parsec; il corpo principale ha una forma allungata, cui si connette una sorta di coda di stelle: quest'aspetto particolare potrebbe essere dovuto in parte al residuo della nube molecolare originaria da cui l'ammasso si è formato.[7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d SIMBAD Astronomical Database in Results for NGC 7380. URL consultato il 5 luglio 2013.
  2. ^ a b c Russeil, D., Star-forming complexes and the spiral structure of our Galaxy in Astronomy and Astrophysics, vol. 397, gennaio 2003, pp. 133-146, DOI:10.1051/0004-6361:20021504. URL consultato il 5 luglio 2013.
  3. ^ WEBDA page for open cluster NGC 7380. URL consultato il 5 luglio 2013.
  4. ^ Una declinazione di 58°N equivale ad una distanza angolare dal polo nord celeste di 32°; il che equivale a dire che a nord del 32°N l'oggetto si presenta circumpolare, mentre a sud del 32°S l'oggetto non sorge mai.
  5. ^ Catalogo NGC/IC online - result for NGC 7380. URL consultato il 5 luglio 2013.
  6. ^ Chavarria-K., C.; Moreno-Corral, M. A.; Hernandez-Toledo, H.; Terranegra, L.; de Lara, E., Hα Interferometric Optical and Near Infrared Photometric Studies of Star Forming Regions - Part Two - the NGC7380E / SH:2-142 / NGC7380 Complex in Astronomy and Astrophysics, vol. 283, nº 3, marzo 1994, p. 963, DOI:10.1134/1.1463097. URL consultato il 5 luglio 2013.
  7. ^ Chen, W. P.; Pandey, A. K.; Sharma, Saurabh; Chen, C. W.; Chen, Li; Sperauskas, J.; Ogura, K.; Chuang, R. J.; Boyle, R. P., A Kinematic and Photometric Study of the Galactic Young Star Cluster NGC 7380 in The Astronomical Journal, vol. 142, nº 3, settembre 2011, pp. article id. 71, 15 pp., DOI:10.1088/0004-6256/142/3/71. URL consultato il 5 luglio 2013.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]



Orion Nebula - Hubble 2006 mosaic 18000.jpg    New General Catalogue:    NGC 7378  •  NGC 7379  •  NGC 7380  •  NGC 7381  •  NGC 7382   
oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari