NGC 281

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NGC 281
Regione H II
NGC 281
NGC 281
Scoperta
Scopritore Edward Emerson Barnard
Anno 1881
Dati osservativi
(epoca J2000)
Costellazione Cassiopea
Ascensione retta 00h 53,0m
Declinazione +56° 37′
Magnitudine apparente (V) 7,4
Dimensione apparente (V) 25' x 30'
Caratteristiche fisiche
Tipo Regione H II
Classe 2:2:3
Caratteristiche rilevanti Nebulosa diffusa associata
Altre designazioni
IC 11; Sh2-184; LBN 616 (nebulosa diffusa)
IC 1590; Cr 8 (ammasso aperto)
Categoria di regioni H II

NGC 281 è una nebulosa a emissione visibile nella costellazione di Cassiopea; circonda l'ammasso aperto IC 1590. Talvolta è chiamata Nebulosa Pacman.

Si individua 1,5 gradi ad est della stella α Cassiopeiae; occorrono strumenti potenti per poter individuare la nebulosa, che sicuramente è l'oggetto più importante, dato che l'ammasso ad essa associato è formato da pochi astri e dominato da una stella doppia di ottava magnitudine. La nebulosa appare solcata nettamente da una vena scura, che la attraversa in senso est-ovest; perpendicolare a questa se ne individua un'altra, rivolta verso sud: viene così a formarsi una "T" che segna profondamente tutto l'oggetto.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]



Orion Nebula - Hubble 2006 mosaic 18000.jpg    New General Catalogue:    NGC 279  •  NGC 280  •  NGC 281  •  NGC 282  •  NGC 283   
oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari