Mirella Parutto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mirella Parutto

Mirella Parutto (Pordenone, 4 maggio 1936) è un soprano e mezzosoprano italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha esordito dapprima in piccole parti (la si ritrova, ad esempio, come Sacerdotessa in Aida in una registrazione del 1956 alla Scala), debuttando giovanissima in un ruolo principale come Elena del Mefistofele, sempre alla Scala, nel 1958.

È seguìto, l'anno successivo, l'esordio al Teatro dell'Opera di Roma come Amelia in Un ballo in maschera, che ha dato inizio a una brillante carriera di soprano drammatico. I ruoli maggiormente frequentati sono stati, Aida, Leonora (sia de Il trovatore che de La forza del destino), Abigaille, Maddalena.

Dal 1965 ha iniziato a esibirsi come mezzosoprano, apparendo come Adalgisa, Amneris, Ulrica, Principessa Eboli, Principessa di Bouillon.

È stata presente nei più prestigiosi teatri italiani e del mondo: Scala di Milano, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro San Carlo di Napoli, Opera di Vienna, Teatro Bol'šoj di Mosca, Berlino, Lisbona, Teatro Colón di Buenos Aires, Dallas Opera, sotto la direzione dei maggiori direttori dell'epoca, come Tullio Serafin, Gabriele Santini, Antonino Votto, Herbert von Karajan, Gianandrea Gavazzeni, Lovro Von Matačić, Franco Capuana, Zubin Mehta e altri.

Dopo il ritiro dalla scene si è dedicata all'insegnamento.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica