Mandaloriani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nell'universo di Guerre stellari, i Mandaloriani sono una razza e una cultura.

Caratteristiche generali[modifica | modifica wikitesto]

I Mandaloriani erano un gruppo di persone che si basavano su una società formata da clan, composti da membri di diverse specie. La loro cultura si evolveva sulla battaglia e sulla guerra viste come sorgenti di onore e orgoglio nella comunità. Il capo dei Mandaloriani prendeva il titolo di Mandalore. I Mandaloriani erano spesso alleati con i Sith e con l'Impero Galattico. Durante gli ultimi anni della vecchia Repubblica Galattica diventarono un prototipo per i Clone Trooper sotto Palpatine. Originalmente, la razza Mandaloriana era composta da individui simili a umani, chiamati Taung, che avevano una pelle di colore grigio e occhi gialli, e provenivano da Coruscant. Con il tempo più razze si aggregarono ai Taung, come umani, Twi'Lek e molti altri, e i guerrieri si chiamarono Mandaloriani in onore della colonia planetaria Mandalore. In seguito i Mandaloriani originali Taung si estinsero e l'aggettivo Mandaloriano rimase per indicare la cultura, che si tramandò nella maggiore componente umana del gruppo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi (circa 7.000 BBY)[modifica | modifica wikitesto]

Originalmente i clan Mandaloriani erano Taung da Coruscant, comandati da Mandalore il Primo. Conquistarono un pianeta dell'anello esterno che chiamarono Mandalore in onore del loro leader. I Taung presero il nome di Mandaloriani. Durante la Grande Guerra Sith nel 4.000 BBY i Mandaloriani cercarono di espandersi e divennero famosi e temuti nella Galassia.

Le vecchie guerre Sith (4.000 BBY > 3.960 BBY)[modifica | modifica wikitesto]

Tremila anni dopo la conquista di Mandalore i Mandaloriani cercarono un nemico degno di essere sfidato. I clan Mandaloriani si allearono con i Sith dopo che il leader Mandalore l'Indomabile venne sconfitto dal Jedi Oscuro Ulic Qel-Droma. Il capo Mandalore giurò fedeltà ai Sith dichiarando guerra alla Repubblica Galattica e attirando un pericoloso nemico, i Jedi. I Neo-Crusaders erano comandati da Mandalore il Definitivo e cominciarono così le Guerre Mandaloriane. L'armatura dei Neo-Crusaders era più avanzata delle vecchie armature. Vi erano diversi colori: il soldato generico indossava una armatura blu, il sergente aveva il colore verde, il capitano il colore rosso, ed altri il colore giallo. Canderous Ordo, che sarebbe diventato il Mandalore del clan Ordo, indossava una armatura di foggia unica, argentata e nera. Dopo la sconfitta nelle Guerre Mandaloriane per mano dei Jedi Revan e Malak, i Mandaloriani andarono incontro a un lungo declino. Revan distrusse le armi e i droidi, e forzò i clan a ritirarsi nall'anello esterno. Alcuni Mandaloriani cominciarono a diventare pirati, briganti e mercenari. Canderous Ordo assistette Revan contro Darth Malak durante la Guerra civile Jedi e assunse il ruolo di Mandalore portando alcuni Mandaloriani rimasti su Dxun. Inoltre aiutò il Jedi Exile durante l'abbordaggio al Ravager per sconfiggere il Signore dei Sith Darth Nihilus.

Le nuove guerre Sith (1.000 BBY)[modifica | modifica wikitesto]

Durante le Nuove Guerre Sith i Mandaloriani dichiararono guerra sia ai Jedi che ai Sith. Si opposero al Signore Oscuro chiamato Dark Underlord, e tempo dopo almeno un gruppo di Mandaloriani combatterono nelle battaglie di Ruusan. Con la fine della guerra e l'inizio di una pace duratura i Mandaloriani cominciarono a dimenticare la loro natura bellica e in un secolo cominciarono a diventare mercenari organizzati in piccoli clan indipendenti.

La guerra civile Mandaloriana (circa 100 BBY)[modifica | modifica wikitesto]

Circa un secolo prima della Battaglia di Yavin, il leader dei Mandaloriani venne ucciso da un cacciatore di taglie, Durge. In questo periodo si sviluppò uno scisma interno: un gruppo, chiamato Mandalorian Death Watch, si rivoltò contro il capo Jaster Mereel, che comandava la fazione principale dei Mandaloriani. La guerra si protrasse fino al mondo di Concord Dawn. Jaster sfuggì a un attentato grazie al giovane orfano Jango Fett. In seguito Jaster venne tradito dal compagno Montross e venne ucciso in battaglia. Jango prese quindi il comando diventando Mandalore, ricevendo il disprezzo di Montross perché Jango era ancora un giovane ragazzo. I Mandaloriani incontrarono la loro fine nella Battaglia di Galidraan, dove un gruppo di Jedi comandati dal Maestro Dooku uccise tutti i componenti, eccetto Jango che riuscì a fuggire.

Rinascita dei Mandaloriani[modifica | modifica wikitesto]

Dopo questo disastro i Mandaloriani cessarono di avere importanza nella Galassia. Gruppi isolati sopravvivevano ancora su Mandalore, e Jango Fett divenne la base per creare una grande armata al servizio della Repubblica Galattica su Kamino. Un Clone Trooper, chiamato Alpha-02, finì per ribellarsi e per cambiare per sempre i Mandaloriani. Attraverso qualche errore della tecnologia Kaminoana, Alpha-02 trovò registrate nella sua testa le memorie di Jango Fett. Andò su Mandalore e cominciò a ricostruire le armate di guerrieri dai soldati di forze locali. Alpha-02 divenne Mandalore il Risorgente, portando i Mandaloriani contro la Confederazione dei Sistemi Indipendenti. Tra le sue truppe vi erano Tobbi Dala e il futuro Mandalore Fenn Shysa, ed entrambi credevano che Alpha-02 fosse Boba Fett, un clone non alterato di Jango. 30 anni dopo la battaglia di Endor, i Mandaloriani vennero comandati da Boba Fett che aveva preso il posto di Fenn come Mandalore. Durante la guerra degli Yuuzhan Vong, Fett condusse la sua armata contro gli alieni invasori nella Battaglia di Mandalore.

I Mandaloriani più importanti[modifica | modifica wikitesto]

Mandalore[modifica | modifica wikitesto]

Mandalore (Mand'alor in Mando'a) era il titolo del capo dei Mandaloriani. A volte riferitosi anche come Lord Mandalore, l'uso di Lord è decaduto dopo le Guerre Mandaloriane.

Lista di Mandalore[modifica | modifica wikitesto]

  • Mandalore il Primo, circa 7.000 BBY (probabilmente una figura mitica)
  • Mandalore l'Indomabile, ? - 3.996 BBY
  • Mandalore l'Ultimato, 3.996-3.960 BBY
  • Mandalore sconosciuto, circa 3.957 BBY
  • Canderous Ordo, circa 3.951 BBY
  • Ung Kusp, circa 1.500 BBY
  • Un Mandalore sconosciuto ucciso da Durge in 100 BBY
  • Jaster Mereel, 60-52 BBY
  • Jango Fett, 52-34 BBY
  • Mandalore il Risorgente (Alpha-Ø2 o "Spar"), 21 BBY-5 ABY
  • Fenn Shysa, 5-23 ABY
  • Boba Fett, 23 BBY-?

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari