Orbita oculare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati di "orbita", vedi Orbita (disambigua).
Le ossa che compongono l'orbita oculare

L'orbita oculare è una cavità esocranica costituita dal comporsi delle ossa craniche (sia del neurocranio, che dello splancnocranio).


Nelle orbite oculari si posizionano il bulbo oculare e i suoi annessi, l'arteria e la vena oftalmica, la vena centrale della retina e i muscoli estrinseci.

L'orbita ha la forma di una piramide quadrangolare, distinguendo una base, un apice, quattro pareti e quattro margini.

Pareti[modifica | modifica sorgente]

Parete superiore[modifica | modifica sorgente]

Costituisce il tetto dell'orbita, ha forma concava ed è delimitata dalla faccia inferiore dell'osso frontale e dalla faccia inferiore della piccola ala dello sfenoide.

Parete inferiore[modifica | modifica sorgente]

Rappresenta il pavimento dell'orbita, ha anch'essa forma concava ed è delimitata dalla faccia superiore del corpo mascellare, dalla faccia superiore del processo orbitale dell'osso zigomatico e dal processo orbitario dell'osso palatino.

Parete mediale[modifica | modifica sorgente]

È un piano osseo sagittale, formato dall'avanti all'indietro da: processo frontale dell'osso mascellare, osso lacrimale, lamina papiracea dell'etmoide e dalla faccia laterale del corpo dello sfenoide.

Parete laterale[modifica | modifica sorgente]

È formata, dall'avanti all'indietro, dal processo orbitario dell'osso zigomatico e dalla porzione anteriore della grande ala dello sfenoide.

Base[modifica | modifica sorgente]

Rappresenta l'apertura esterna, ovvero l'orifizio di ingresso dell'orbita.

Apice[modifica | modifica sorgente]

Corrisponde al foro ottico, impegnato da vene, arterie e dal nervo ottico. Assicura la comunicazione tra l'orbita oculare e la fossa cranica media.

Margini[modifica | modifica sorgente]

Sono anch'essi quattro.

Margine supero-laterale[modifica | modifica sorgente]

Termina a livello della fessura orbitaria superiore, che mette in comunicazione la cavità orbitaria con la fossa cranica media.

Margine supero-mediale[modifica | modifica sorgente]

Termina a livello del foro ottico, in cui decorre il nervo ottico.

Margine infero-laterale[modifica | modifica sorgente]

Termina a livello della fessura orbitaria inferiore, in cui decorre il nervo infraorbitario. Tale fessura permette la comunicazione tra la cavità orbitaria e la fossa pterigopalatina.

Margine infero-mediale[modifica | modifica sorgente]

Termina a livello della sutura fra il corpo dello sfenoide e il processo orbitario dell'osso palatino, dove si trova la doccia infraorbitaria.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina