Malcolm Young

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Malcolm Young
Malcolm Young nel 1990
Malcolm Young nel 1990
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Australia Australia
Genere Hard rock
Heavy metal
Periodo di attività 1969 – in attività
Strumento Chitarra
Gruppo attuale AC/DC
Studio 17
Live 5
Raccolte 10

Malcolm Mitchell Young (Glasgow, 6 gennaio 1953) è un chitarrista australiano di origine scozzese, membro e cofondatore, insieme a suo fratello Angus, del celebre gruppo hard & heavy AC/DC.

La tecnica di chitarra ritmica di Malcolm Young (la maggior parte delle linee soliste sono affidate ad Angus) è molto apprezzata dagli esperti del settore. Alcuni dei riff più famosi degli AC/DC, tra cui quello di Back in Black, per citarne uno, sono stati ideati proprio da Young. È il penultimo di sei fratelli, l'ultimo dei quali è Angus. Formò la band con il fratello più piccolo quando avevano 20 e 18 anni, insieme al cantante Dave Evans, licenziato poi nel 1974 per assumere Bon Scott.

Fra i gruppi in cui ha suonato al di fuori degli AC/DC si possono ricordare i Belzebub Blues e i Velvet Underground (semplice omonimo del celebre gruppo di Lou Reed). Il 16 aprile 2014, con un comunicato sulla pagina ufficiale degli AC/DC, Malcolm Young ha annunciato il temporaneo ritiro per motivi personali[1].

Strumentazione[modifica | modifica sorgente]

Durante la sua carriera, Young ha usato una Gretsch Jet Firebird del 1963 a cui sono stati rimossi il pickup al manico e i suoi relativi controlli. Usa corde molto dure, marca Gibson 900Ms spessore 0.012/0.56. Usa plettri Fender "extra-heavy" (spessore mm 1,21) e i suoi personalizzati Ernie Ball, con logo della band su un lato e la sua firma sull'altro. Dall inizio della sua carriera non ha mai cambiato chitarra.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album studio[modifica | modifica sorgente]

Live[modifica | modifica sorgente]

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Videografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ virginradio.it

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 13526935 LCCN: n78011841