For Those About to Rock We Salute You

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
For Those About to Rock We Salute You
Artista AC/DC
Tipo album Studio
Pubblicazione 23 novembre 1981
Durata 40:10
Dischi 1
Tracce 10
Genere Hard rock
Etichetta Atlantic
Produttore Robert John "Mutt" Lange
Registrazione 1981, H.I.S. Studio, Paris & Family studio, Parigi (Francia)
Formati LP, CD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Austria Austria[1]
(vendite: 25 000+)
Regno Unito Regno Unito[2]
(vendite: 100 000+)
Spagna Spagna[3]
(vendite: 50 000+)
Dischi di platino Australia Australia (5)[4]
(vendite: 350 000+)
Francia Francia[5]
(vendite: 529600[6])
Germania Germania[7]
(vendite: 500 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (4)[8]
(vendite: 4 000 000+)
Svizzera Svizzera[9]
(vendite: 50 000+)
AC/DC - cronologia
Album precedente
(1980)
Album successivo
(1983)

For Those About to Rock We Salute You è l'ottavo album in studio del gruppo musicale australiano AC/DC, pubblicato il 23 novembre 1981 dalla Atlantic Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo riprende la frase latina che tradizionalmente si ritiene i gladiatori indirizzassero all'imperatore prima dell'inizio dei giochi nell'arena, ovvero Morituri te salutant. La frase, tradotta in inglese con "For those about to DIE we salute you", è stata trasformata dagli AC/DC in "For those about to ROCK we salute you" e si traduce in italiano con "Coloro che stanno per fare rock vi salutano". La title track è famosa per i cannoni che sparano nella canzone e che nei concerti formano delle scenografie spettacolari.

L'album raggiunse la prima posizione nella Billboard 200 per tre settimane, la terza in Australia, la sesta in Norvegia e Nuova Zelanda, la settima in Austria e la nona in Svezia.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Angus Young, Malcolm Young e Brian Johnson.

  1. For Those About to Rock – 5:44
  2. Put the Finger on You – 3:26
  3. Let's Get It Up – 3:54
  4. Inject the Venom – 3:31
  5. Snowballed – 3:23
  6. Evil Walks – 4:24
  7. C.O.D. – 3:19
  8. Breaking the Rules – 4:23
  9. Night of the Long Knives – 3:26
  10. Spellbound – 4:30

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche settimanali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1981/82) Posizione
massima
Australia[10] 3
Austria[11] 7
Canada[12] 4
Francia[13] 1
Germania[14] 2
Italia[15] 5
Norvegia[16] 6
Nuova Zelanda[17] 6
Paesi Bassi[18] 22
Regno Unito[19] 3
Spagna[20] 6
Stati Uniti[21] 1
Svezia[22] 9
Classifica (2009) Posizione
massima
Repubblica Ceca[23] 40

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1981) Posizione
Francia[24] 27
Regno Unito[25] 64
Classifica (1982) Posizione
Australia[10] 37
Canada[26] 34
Germania[27] 30
Italia[15] 47
Stati Uniti[28] 43

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Austrian album certifications – AC/DC – For Those About to Rock, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 5 novembre 2014.
  2. ^ (EN) Certified Awards, British Phonographic Industry. URL consultato il 17 maggio 2015. Digitare "AC/DC" in "Keywords", dunque premere "Search".
  3. ^ Fernando Salaverri, Sólo éxitos: año a año, 1959–2002, 1ª ed., Fundación Autor-SGAE, settembre 2005, ISBN 84-8048-639-2.
  4. ^ (EN) Accreditations - 2013 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 30 giugno 2013.
  5. ^ (FR) AC/DC – For Those About to Rock, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 17 maggio 2015.
  6. ^ (FR) Les Albums Platine, InfoDisc. URL consultato il 5 novembre 2014.
  7. ^ (DE) Gold/Platin Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato l'8 giugno 2013.
  8. ^ (EN) Gold & Platinum Searchable Database, RIAA. URL consultato il 27 aprile 2015.
  9. ^ (DE) The Official Swiss Charts and Music Community: Awards (AC/DC; 'For Those About to Rock'), Schweizer Hitparade. URL consultato il 5 novembre 2014.
  10. ^ a b (EN) David Kent, Australian Chart Book 1970–1992, Australian Chart Book, St Ives, N.S.W, 1993, ISBN 0-646-11917-6.
  11. ^ (DE) AC/DC – For Those About to Rock, austriancharts.at. URL consultato il 17 maggio 2015.
  12. ^ (EN) Top Albums/CDs - Volume 35, No. 26, February 06 1982 su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 27 aprile 2015.
  13. ^ (FR) Le Détail des Albums de chaque Artiste, Infodisc.fr. URL consultato il 27 aprile 2015. Selezionare "AC / DC" e premere "OK".
  14. ^ (DE) AC/DC – For Those About to Rock, offiziellecharts.de. URL consultato il 17 maggio 2015.
  15. ^ a b Gli album più venduti del 1982, hitparadeitalia.it. URL consultato il 27 aprile 2015.
  16. ^ (EN) Norwegian Charts – AC/DC – Fort Those About to Rock su norwegiancharts.com.
  17. ^ (EN) New Zealand Charts – AC/DC – For Those About to Rock su charts.org.nz.
  18. ^ (NL) Dutch Charts – AC/DC – For Those About to Rock su dutchcharts.nl.
  19. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 29 November 1981 - 05 December 1981, Official Charts Company. URL consultato il 17 maggio 2015.
  20. ^ (ES) Fernando Salaverri, Sólo éxitos: año a año, 1959–2002, prima, Spagna, Fundación Autor-SGAE, settembre 2005, ISBN 84-8048-639-2.
  21. ^ (EN) AC/DC : Awards su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 17 maggio 2015.
  22. ^ (EN) AC/DC – For Those About to Rock, swedischcharts.com. URL consultato il 17 maggio 2015.
  23. ^ (CS) Hitparáda – Týden – 12. 2009., International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 27 aprile 2015.
  24. ^ (FR) Les Albums (CD) de 1981 par InfoDisc (PHP), Infodisc.fr. URL consultato il 27 aprile 2015.
  25. ^ (EN) Complete UK Year-End Album Charts, chartheaven. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2012).
  26. ^ (EN) Top Albums/CDs - Volume 37, No. 19, December 25 1982 su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 27 aprile 2015.
  27. ^ (DE) Album – Jahrescharts 1982, offiziellecharts.de. URL consultato il 27 aprile 2015.
  28. ^ (EN) Billboard.BIZ: Top Pop Albums of 1982, Billboard.biz, 31 dicembre 1983. URL consultato il 27 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 31 dicembre 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal