For Those About to Rock We Salute You

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
For Those About to Rock We Salute You
Artista AC/DC
Tipo album Studio
Pubblicazione 23 novembre 1981
Durata 40 min : 10 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Hard rock
Etichetta Atlantic K 50851
Produttore Robert John "Mutt" Lange
Registrazione H. I. S. studio, Paris & Family studio, Paris 1981
Certificazioni
Dischi d'oro 2
Dischi di platino 12
AC/DC - cronologia
Album precedente
(1980)
Album successivo
(1983)

For Those About to Rock We Salute You è il settimo album in studio degli australiani AC/DC, il secondo con Brian Johnson alla voce. Il titolo riprende la frase latina che tradizionalmente si ritiene i gladiatori indirizzassero all'imperatore prima dell'inizio dei giochi nell'arena, ovvero Morituri te salutant. La frase, tradotta in inglese con "For those about to DIE we salute you", è stata trasformata dagli AC/DC in "For those about to ROCK we salute you" e si traduce in italiano con "Coloro che stanno per fare rock vi salutano". La title track è famosa per i cannoni che sparano nella canzone e che nei concerti formano delle scenografie spettacolari.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

L'anno successivo al grande successo dell'album Back in Black gli AC/DC, dopo una travagliata registrazione in uno studio mobile di Parigi, ritornano con un disco di fattura abbastanza buona da tenerli in classifica; questo grazie ad alcuni pezzi ottimamente riusciti come la title track, "I Put The Finger On You", "Let's Get It Up", "Inject The Venom" e "C.O.D.". L'album raggiunge la prima posizione nella Billboard 200 per tre settimane, la terza in Australia, la sesta in Norvegia e Nuova Zelanda, la settima in Austria e la nona in Svezia. Questa volta le campane a morto in Hells Bells di Back in Black vengono rimpiazzate con degli spettacolari colpi di cannone che accompagnano le chitarre nella canzone iniziale, ovvero la stessa che dà il nome all'album, la quale viene ricordata come chiusura dei loro concerti. Il 23 marzo dello stesso anno uscì anche la versione americana del disco "Dirty Deeds Done Dirt Cheap" già uscito, prima in versione australiana, e poi in versione europea, nel 1976.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. For Those About to Rock (Young, Young & Johnson) - 5:44
  2. Put the Finger on You (Young, Young & Johnson) - 3:26
  3. Let's Get it Up (Young, Young & Johnson) - 3:54
  4. Inject the Venom (Young, Young & Johnson) - 3:31
  5. Snowballed (Young, Young & Johnson) - 3:23
  6. Evil Walks (Young, Young & Johnson) - 4:24
  7. C. O. D. (Young, Young & Johnson) - 3:19
  8. Breaking the Rules (Young, Young & Johnson) - 4:23
  9. Night of the Long Knives (Young, Young & Johnson) - 3:26
  10. Spellbound (Young, Young & Johnson) - 4:30

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]