Luigi Bonaparte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi I
LouisBonaparte Holland.jpg
Re d'Olanda
Stemma
In carica 5 giugno 1806 - 1º luglio 1810
Predecessore Rutger Jan Schimmelpenninck(Gran Pensionario della Repubblica Batava)
Erede Luigi II
Successore Luigi II
Nascita Ajaccio, 5 settembre 1778
Morte Livorno, 25 luglio 1846
Luogo di sepoltura Chiesa di Saint-Leu-la-Forêt
Casa reale Bonaparte
Padre Carlo Maria Bonaparte
Madre Letizia Ramolino
Consorte Ortensia di Beauharnais
Figli Napoleone Carlo
Napoleone Luigi
Carlo Luigi Napoleone

Luigi Bonaparte, fratello di Napoleone I (Ajaccio, 5 settembre 1778Livorno, 25 luglio 1846), fu re d'Olanda.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Carlo Maria Bonaparte e di Letizia Ramolino, fratello quindi di Napoleone I, sposò nel 1802, dietro pressioni del fratello Napoleone I, Ortensia di Beauharnais, figlia di primo letto della cognata Giuseppina Tascher de La Pagerie e di Alexandre Beauharnais[1] e fu quindi creato da Napoleone re d’Olanda nel 1806.

Raffigurazione di Luigi Bonaparte re d'Olanda.

Comandò l'armata che costituiva, insieme alle truppe del generale Motier, la copertura occidentale della Grande Armée nella campagna del 1806 contro la Prussia.

Nel 1810 abdicò in favore del figlio Napoleone Luigi, essendo venuto in forte contrasto con il fratello Napoleone I, che non tollerava il suo atteggiamento di indipendenza[2], e fuggì in Austria. Subito dopo l'Olanda fu, però, invasa da Napoleone ed annessa all'Impero francese.

Divenuto "Conte di Saint Leu" sotto la protezione asburgica, dopo essersi dedicato a lunghi viaggi si trasferì in Italia stabilendosi a Roma. Morì a Livorno, dove soggiornava in un albergo nel quartiere San Marco; le esequie si tennero nella vicina chiesa di Santa Caterina e quindi il corpo fu trasportato in Francia.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Da Ortensia di Beauharnais (1783 - 1837), sposata nel 1802, ebbe tre figli:

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

LouisBonaparte Holland.jpg
Luigi Bonaparte
(1778 - 1846)
Padre:
Carlo Maria Bonaparte.jpg
Carlo Maria Buonaparte
(1746 - 1785)
Nonno paterno:
Giuseppe Maria Buonaparte
(1713 - 1763)
Bisnonno paterno:
Sebastiano Nicola Buonaparte
(1683 -1703)
Trisavolo paterno:
Giuseppe Buonaparte
(1663 – 1703)
Trisavola paterna:
Maria Bozzi
(1668 c. – 1704)
Bisnonna paterna:
Maria Anna Tusoli di Bocagnano
Trisavolo paterno:
Carlo Tusoli di Bocagnano
Trisnonna paterna:
Isabella
Nonna paterna:
Maria Saveria Paravicini
(1715 - prima del 1750)
Bisnonno paterno:
Giuseppe Maria Paravicini
Trisavolo paterno:
?
Trisavola paterna:
?
Bisnonna paterna:
Maria Angela Salineri
Trisavolo paterno:
Angelo Agostino Salineri
Trisavola paterna:
Francetta Merezano
Madre:
Robert Lefèvre 001.jpg
Letizia Ramolino
(1750 - 1836)
Nonno materno:
Giovanni Geronimo Ramolino
(1723 - 1755)
Bisnonno materno:
Giovanni Agostino Ramolino
Trisavolo materno:
Giovanni Girolamo Ramolino
Trisavola materna:
Maria Letizia Boggiani
Bisnonna materna:
Angela Maria Peri
Trisavolo materno:
Andrea Peri
Trisavola materna:
Maria Maddalena Colonna d'Istria
Nonna materna:
Angela Maria Pietrasanta
(1725 - 1790)
Bisnonno materno:
Giuseppe Maria Pietrasanta
Trisavolo materno:
Giovanni Antonio Pietrasanta
Trisavola materna:
Paola Brigida Sorba
Bisnonna materna:
Maria Giuseppa Malerba
Trisavolo materno:
?
Trisavola materna:
?

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Gran Maestro (e fondatore) dell'Ordine dell'Unione - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro (e fondatore) dell'Ordine dell'Unione
— 24 agosto 1806
Decorato con il gran collare dell'Ordine della Legion d'Onore ( benemerenza non statuaria ) - nastrino per uniforme ordinaria Decorato con il gran collare dell'Ordine della Legion d'Onore ( benemerenza non statuaria )
Grand Aigle dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Grand Aigle dell'Ordine della Legion d'Onore
— promozione del 13 piovoso dell'anno XIII
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona Ferrea - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona Ferrea
Cavaliere di Gran Croce del Reale Ordine delle Due Sicilie - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce del Reale Ordine delle Due Sicilie
Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (Spagna)
— [3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il generale Alexandre Beauharnais, primo marito di Giuseppina Tascher de La Pagerie, fu ghigliottinato nel 1794 con l’accusa di tradimento. Napoleone fu sempre molto affezionato ai due figli di Giuseppina e del suo primo marito e da loro fu sempre ricambiato.
  2. ^ Due furono i motivi principali del dissidio con il fratello Imperatore: la ritrosia di Luigi ad adottare anche per l'Olanda la coscrizione obbligatoria ed il rifiuto di aderire al Blocco Continentale proclamato da Napoleone contro l’Inghilterra. Questo rifiuto è più che comprensibile se si pensa che l'economia della piccola Olanda si basava principalmente sui traffici marini ed il paese non poteva perciò permettersi di inimicarsi la più potente marina del mondo di allora, né rinunciare al commercio marittimo.
  3. ^ Geneall

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Max Gallo, Napoléon, Paris, Edition Robert Laffont, 2002, ISBN 2-221-09796-3
  • J.Tulard-J.F.Fayard-A.Fierro, Histoire e Dictionnaire de la Révolution Française, Paris, Éditions Robert Laffont, 1998 ISBN 2-221-08850-6

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Re d'Olanda Successore Flag of the Netherlands.svg
Rutger Jan Schimmelpenninck
Gran Pensionario d'Olanda
1806-1810 Luigi II
Predecessore Pretendente alla corona imperiale di Francia Successore Flag of France.svg
Giuseppe Bonaparte Luigi I
28 luglio 1844 – 25 luglio 1846
Luigi Napoleone Bonaparte

Controllo di autorità VIAF: 19800061 LCCN: n84078645