La tata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La tata
La tata.png
Titolo originale The Nanny
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1993-1999
Formato serie TV
Genere Sit-com
Stagioni 6
Episodi 146
Durata 25 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Casa di produzione CBS Television/Highschool Sweethearts (s.4-6)/Sternin & Fraser Ink Inc./TriStar Television
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 3 novembre 1993
Al 12 maggio 1999
Rete televisiva CBS
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 1995
Al 2000
Rete televisiva Canale 5 (prime stagioni), poi Italia1

La tata (The Nanny) è una sit-com statunitense che fu mandata in onda per la prima volta nel paese d'origine nel 1993 dalla rete televisiva CBS. La serie si compone di sei stagioni (1993-1999), per un totale di 146 episodi. La serie ha ricevuto negli USA 11 nomination agli Emmy Awards, ma ne ha vinto solo uno nel 1995 come miglior design dei costumi.

In Italia è stata trasmessa dal 1995 su Canale 5, poi dal 1998 su Italia 1. L'adattamento in italiano ha dato origini ed abitudini italiane alla protagonista e alla sua famiglia.

La serie è creata, prodotta e scritta da Fran Drescher e dall'allora marito Peter Marc Jacobson. La Drasher ha inserito nella serie molti riferimenti alla sua vita reale: i nomi dei genitori della tata, Morty e Sylvia (nell'originale), sono i nomi dei suoi genitori (che tra l'altro partecipano a diversi episodi in ruoli minori). Anche il cane Chestnut (Castagna) che nella serie è il cane di C.C. Backock, è della Drasher.

L'edizione italiana del telefilm è a cura di Massimo Corizza e Guido Leoni, autori dei dialoghi con Lorenza Biella (la voce di Francesca), per Studioimmagine.

La storia nell'adattamento italiano[modifica | modifica sorgente]

Prima stagione[modifica | modifica sorgente]

Francesca Cacace, stravagante ragazza italiana originaria di Frosinone, dopo il licenziamento dall'atelier di abiti da sposa del suo ormai ex fidanzato Danny Imperiali, è costretta a lasciare il quartiere di Flushing, Queens (NY), per intraprendere un lavoro di venditrice porta a porta di prodotti per la cosmesi.

Attraversando la città, Francesca finisce nella famosa 5th Avenue di Manhattan, dove vivono numerose celebrità. Tra di loro c'è Maxwell Sheffield, ricco impresario di Broadway, da poco rimasto vedovo ed in cerca di una tata che badi ai suoi tre figli: Maggie, Brighton e Grace. Grazie ad una serie di eventi, Francesca ottiene il lavoro di tata, lasciando finalmente la casa degli zii Assunta e Antonio Cacace, per trasferirsi nella dimora del ricco vedovo.

Le cose per la famiglia Sheffield stanno per cambiare: la giovane ciociara è decisa a svolgere il suo lavoro in modo più che perfetto, ma... a modo suo. Subito conquista il cuore dei tre ragazzi e sembra che tutti, compreso il maggiordomo Niles, si stiano affezionando a lei. C.C. Babcock, socia in affari di Maxwell ed innamorata non ricambiata dell'uomo, non approva la presenza della nuova governante. Il tempo passa e, fra i disastri di Francesca, la scomoda compagnia dei familiari Assunta, Yetta Rosenberg (cognata di quest'ultima) e Lalla Toriello (migliore amica di Francesca), le buffe frecciate continue fra Niles e C.C. ed i problemi adolescenziali dei giovani ragazzi, Francesca e Maxwell cominciano a maturare dei sentimenti profondi l'una verso l'altro, sentimenti che però sembrano dover rimanere nascosti per sempre.

Seconda stagione[modifica | modifica sorgente]

L'anno appena trascorso a casa Sheffield è certamente stato fuori dal comune. Il ricco impresario Maxwell Sheffield ha dovuto accettare di dover condividere i suoi tre figli con la nuova tata, che ha ormai assunto per i ragazzi il ruolo di mamma. Francesca, rimanendo fedele al suo istinto ciociaro, mette continuamente in cattiva luce il suo capo davanti a personaggi illustri, come per esempio la cantante Cher o la ventriloqua Shari Lewis, ma, come è ormai di consuetudine da un anno a questa parte, riesce comunque a conquistare tutti con i suoi modi di fare bizzarri ed il suo aspetto sempre e comunque provocante.

Terza stagione[modifica | modifica sorgente]

È arrivato il momento per Francesca di maturare e cercare finalmente una sistemazione definitiva. Quando il suo ex ragazzo, Danny Imperiali, fidanzatosi con Heather Biblow, ha dato alla luce una figlia, in Francesca nasce il desiderio di avere dei figli. Così, con l'aiuto dell'amica Lalla, si rivolge ad una banca del seme. Fortunatamente si rende conto che un figlio dev'essere il frutto dell'amore fra due persone e così abbandona l'idea. Tante sono le delusioni amorose di Francesca: dal rapporto "mai cominciato" con un amico di penna, Lenny, alla folle (e corta) relazione con Tony, un esponente della Mafia. Fortunatamente, dopo un viaggio solo con Francesca, terminato con un'emergenza ad alta quota, Maxwell, in preda al panico, rivela a Francesca i suoi sentimenti.

Quarta stagione[modifica | modifica sorgente]

Rivelare i sentimenti a Francesca non è certamente stata un'idea brillante. Maxwell, terminata l'emergenzia in aereo, ritira quello che ha detto annullando tutte le aspettative e tutti i sogni di Francesca, che ormai si vedeva già come la "signora Sheffield". Il periodo più duro per la coppia sta iniziando: fingere che nulla sia accaduto non sembra molto facile e Francesca, scocciata dal comportamento menefreghista di Maxwell, comincia a darsi da fare per conquistarlo. Zia Assunta cerca di aiutarla a conquistare il suo ricco vedovo. Niles, ovviamente, da buon maggiordomo inglese quale è, non vede l'ora di conoscere i fatti come realmente stanno. Proprio quando tutto sembra finire, dopo molte ritrattazioni, Maxwell riesce però a confessare (senza ritrattare) quello che già aveva confessato alla tata.

Quinta stagione[modifica | modifica sorgente]

Alla luce della confessione di Maxwell per i sentimenti di Francesca, fra i due ormai i rapporti si sono intensificati. Cominciano poco a poco a darsi del tu e a chiamarsi con i nomi di battesimo, ma pur sempre con discrezione per rispetto dei figli Maggie, ormai donna, Brighton e Grace. Zia Yetta conosce Sammy, un uomo di colore con cui avrà una relazione che poi sfocerà nel matrimonio. L'amicizia fra Francesca e Lalla cresce grazie anche all'arrivo di Mai ling, la giovane ragazza straniera che le due amiche hanno adottato a distanza.
Fra i corteggiamenti di Maxwell e di Francesca, i soliti problemi relativi a zia Assunta ed i primi "lavori" della tata nel mondo dello spettacolo, fra cui ospite fissa del Rosie O'Donnell Show e l'idea di produrre dei "nei" finti, i due "fidanzatini" decidono di sposarsi e di coronare il loro amore. Il fato però non discrimina i giorni di festa: alla vigilia del loro matrimonio accade che Francesca, zia Assunta e Lalla si perdono dopo aver bucato la gomma dell'auto e, durante la luna di miele su uno yacht, Francesca cade in acqua e Maxwell si tuffa per salvarla, ma...

Sesta stagione[modifica | modifica sorgente]

Durante la luna di miele, Francesca precipita in mare aperto e Maxwell, vedendola galleggiare, si butta dallo yacht per salvarla, ma purtroppo entrambi naufragano su un'isola deserta. Su quell'isola il loro rapporto si intensifica e per la prima volta i due ormai sposi riescono ad avere un rapporto "fisico". Riusciti a tornare nella beneamata New York, fra Maxwell e Francesca nasce il desiderio di concepire un figlio. Dopo tanti, tanti e tanti tentativi, finalmente Francesca rimane incinta. Tutti sono felici, meno che C.C., triste per il fatto che il suo amato non è più single; questo però non la ferma dal provarci con lui.
Maxwell e Francesca, inizialmente non vogliono conoscere il sesso del bambino, ma durante una visita ginecologica, scoprono dall'ecografia che Francesca aspetta due gemelli, un maschio e una femmina. Zia Assunta, zio Antonio e zia Yetta si avvicinano più al loro nuovo genero, ma tra i primi due nascono forti tensioni quando Assunta intraprende un rapporto extra coniugale con un dottore. Per fortuna tutto finisce bene.
Maggie incontra Mario (Michael), un modello di cui si innamora follemente. I due cominciano a frequentarsi, e dopo alcuni mesi decidono di sposarsi. Ovviamente il dissenso da parte di Maxwell non manca. Brighton decide di lasciare New York e non andare al college perché vuole prendersi un anno sabatico e viaggiare per l'Europa. Dopo le insistenze di tutta la famiglia Maxwell accetta che la figlia si sposi. Alla fine Brighton, Maggie e il marito, si trasferiscono a Parigi, proprio quando il resto della famiglia Sheffield/Cacace decide di lasciare 5th Avenue per trasferirsi a Beverly Hills a seguito di un incarico ad Hollywood di Maxwell.
Intanto C.C. Babcock e Niles vengono a conoscenza dei reciproci sentimenti che provano l'una verso l'altro e così, dopo un periodo frastagliato e ricco di "retroscena", proprio mentre Francesca sta dando alla luce i due gemelli in compagnia di tutta la famiglia, si sposano. I due sposi scoprono poi di aspettare un bambino.
La storia si conclude con Francesca che, frugando fa le scatole del trasloco trova la scatola dei cosmetici che sei anni prima vendeva porta a porta. Quella scatola le ricorda tutti i bei momenti vissuti in quegli anni e tutte le avventure che lei e il "signor Sheffield" hanno dovuto affrontare prima di sposarsi ed avere figli così da avverare i loro sogni di tutta la vita.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Francesca Cacace Sheffield (Fran Fine), la tata

È la protagonista assoluta della serie, interpretata dall'attrice Fran Drescher, Francesca è una simpatica trentenne (avrà spesso problemi nel confessare la sua vera età dopo i trentacinque) di origini ebraiche (ciociare nell'edizione italiana), che si trova catapultata dal Queens in una villa dell'alta borghesia di Manhattan. Con la sua verve riuscirà a conquistare tutta la famiglia Sheffield. È molto legata agli “anni d’oro del liceo”, quando tutti i ragazzi le cadevano ai piedi. Caratteristica principale di Francesca è l'abbigliamento stravagante: tacchi a spillo, minigonna o pantaloni attillati, calze e vestiti coloratissimi, tutto completato da rossetto rosso acceso e capelli sempre cotonati ai limiti della forza di gravità. Nonostante sia filiforme, Francesca adora mangiare specialmente dolci e gelati e ha una vera e propria venerazione per Barbra Streisand al punto da cercare sempre di convincere il signor Sheffield ad ingaggiarla per poterla incontrare. È una gran chiacchierona e adora raccontare dei suoi parenti di Frosinone, tutti uno più strano dell'altro. Per farsi una ragione dell'apparente indifferenza di Maxwell nei suoi confronti inizierà un ciclo di sedute di psicoterapia. Nella quinta stagione, finalmente, si sposerà con Maxwell e nell'ultima puntata della sesta stagione darà alla luce due gemelli, che chiamerà Rocco Settimio ed Eve Catherine.

  • Maxwell Sheffield, il padrone di casa

Noto impresario di Broadway e produttore, ha origini inglesi ed è ancora molto legato al ricordo della defunta moglie, ma grazie a Francesca riuscirà a scrollarsi di dosso la tristezza e ad innamorarsi di nuovo. Vive nel perenne confronto con Andrew Lloyd Webber perché all'inizio della sua carriera rifiutò di produrre Cats, spianando così la strada ai successi del rivale che lui persiste a considerare un "dilettante".

  • Niles, il maggiordomo

Il maggiordomo, come da copione, è sempre ficcanaso. Fin dall'inizio alleato di Francesca, cercherà sempre di spingere lei e Maxwell a confessare reciprocamente i propri sentimenti. Esilaranti le sue gag pungenti ai danni della signorina Babcock, di cui però, col passare del tempo, si scoprirà innamorato e la sposerà proprio mentre Francesca partorisce.

  • Margaret "Maggie" Sheffield, la figlia maggiore

È la figlia maggiore e ovviamente Francesca diventerà la sua migliore amica; grazie a quest'ultima vincerà le proprie insicurezze e i propri timori, sviluppando così la propria femminilità. Anche lei alla fine si innamorerà e sposerà un italiano (ebreo nell'edizione originale), il modello Mario, fatto che renderà felice Francesca e lo seguirà a Parigi insieme a Brighton.

  • Brighton Sheffield, l'unico figlio maschio

Brighton è l'unico figlio maschio: dapprima pungente e dispettoso, troverà in Francesca un degno "avversario". Francesca lo aiuterà anche a capire l'universo femminile. Dopo il liceo, decide di prendersi un anno sabbatico prima di andare al college e nell'ultima puntata parte con Maggie per Parigi.

  • Grace "Gracie" Sheffield, la più piccola

Per la piccola e dolce Grace, Francesca sarà una nuova mamma e un modello a cui ispirarsi. All'inizio della serie è una bimba molto introversa (e dotata di grande acutezza) che ha molto sofferto la perdita della madre, tanto che è costretta a seguire una cura psicoanalitica. Prende spesso parte agli spettacoli prodotti dal padre. Sarà l'unica figlia di Maxwell a trasferirsi a Beverly Hills con lui, Francesca e i gemelli.

  • Chiara Castità (Claire Chastity) "C.C." Babcock, la socia di Maxwell

C.C. è la socia in affari del signor Sheffield ed è rivale in amore di Francesca. Non di rado tra le due donne accadranno simpatici imprevisti e dispetti. Non sa i nomi dei figli di Maxwell e mostra spesso un'insofferenza più o meno marcata per loro. Suo malgrado si innamora di Niles e nell'ultimo episodio della sitcom (L'Ultima Pun...Tata), quando sposerà il maggiordomo, il prete le si rivolgerà col suo vero nome, Chiara Castità (in originale Claire Chastity). Inoltre scoprirà anche di aspettare un bambino da Niles, ovviamente. Ha un cane, Castagna (Chestnut), regalatole da Maxwell, ma non si prende affatto cura di lui.

  • Assunta Iannantuono in Cacace[1] (Sylvia Fine), zia di Francesca

Zia Assunta (nell'edizione originale non è la zia, ma la madre di Fran) è perennemente affamata ed è veramente stravagante, tanto da tenere il suo divano in salotto ancora coperto con la plastica dell'imballaggio per non farlo rovinare dalla pipì del cane. Spinge in modo ossessivo Francesca a trovarsi un marito benestante.

  • Yetta Rosenberg, altra zia di Francesca

Yetta è la vecchia zia di Francesca (nell'originale, sua nonna), ebrea polacca. Celebre per i suoi toni spiccioli e disinibiti, nonché per la sua svagataggine. Si affezionerà ai figli Sheffield e si sposerà con Sammy (interpretato da Ray Charles), un uomo nero e cieco con un grande talento per il pianoforte e il canto.

  • Gianluigina "Lalla" Toriello (Val Toriello), amica del cuore di Francesca

È la migliore amica di Francesca, simpatica ma anche molto stupida. Vive ancora con i suoi genitori, cambia continuamente lavoro ed è sempre single, ma nell'ultima stagione si fidanzerà con il farmacista Frank.

  • Antonio Cacace (Morty Fine), zio di Francesca

È lo zio di Francesca (suo padre nell'edizione originale) che ama passare il suo tempo davanti alla tv per vedere lo sport o in bagno. Egli non appare mai in volto, anzi, spesso non appare proprio. Quando però appare è sempre di schiena o viene inquadrato solo il suo parrucchino, a differenza di un paio di episodi della sesta stagione quando viene inquadrato in volto. Nell'ultima stagione dovrà riconquistare l'amore di sua moglie.

Guest star[modifica | modifica sorgente]

La serie ha incluso molte guest stars.

Come personaggi di fantasia:

Nel ruolo di sé stessi, spesso in connessione al lavoro di Maxwell:

Inoltre:

  • Fran Drescher ha anche interpretato in una puntata il suo vecchio personaggio di Bobbi Fleckman dal film del 1984 This Is Spinal Tap, ed in una puntata è apparsa nelle vesti di sé stessa.
  • I veri genitori di Fran Drescher, Morty e Sylvia Drescher, sono apparsi in diverse puntate, talvolta come parenti di Francesca.
  • Peter Marc Jacopson, autore, produttore e marito di Fran, ha fatto una piccola comparsa
  • Chestnut, il cane di Fran, appare in una dozzina di episodi come Castagna, cane di C.C.

Sigla[modifica | modifica sorgente]

La sigla de La tata è costituita dal tema originale The Nanny named Fran interpretata da Ann Hampton Callaway.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

La serie è composta da un totale di 146 episodi, raggruppati in sei stagioni andate in onda originariamente negli Stati Uniti tra il 1993 e il 1999.

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 22 1993-1994 1995
Seconda stagione 26 1994-1995 1996
Terza stagione 27 1995-1996 1997
Quarta stagione 26 1996-1997 1998
Quinta stagione 23 1997-1998 1999
Sesta stagione 22 1998-1999 2000

The Nanny Reunion: A Nosh to Remember[modifica | modifica sorgente]

Il 6 dicembre 2004 è andato in onda sul canale Lifetime lo speciale The Nanny Reunion: A Nosh to Remember, dove tutto il cast (ad eccezione di Daniel Davis) si riuniva in occasione di una cena a casa di Fran Descher, in cui appaiono anche i genitori della Drescher.

Versione originale[modifica | modifica sorgente]

La versione originale, chiamata The Nanny', ha come protagonista Fran Fine (Francesca Cacace), una giovane ragazza americana di famiglia ebraica. Fran e la sua migliore amica Valerie "Val" Toriello (Lalla Toriello) lavorano nel negozio di abiti da sposa di Danny Imperiali, fidanzato di Fran, nel quartiere di Flushing, New York. Quando lui la licenzia e la lascia per un'altra donna, la giovane si trova a dover vendere porta a porta dei cosmetici, fino a quando Maxwell Sheffield la assume come tata per i suoi tre figli. Fran si trasferisce dal signor Sheffield lasciando finalmente la casa dei suoi genitori Sylvia e Morty Fine (zia Assunta e zio Antonio). Da quel momento la casa del ricco imprenditore di Broadway diventa sempre più movimentata e, tra le liti fra il maggiordomo Niles e la socia in affari di Maxwell, C.C. Babcock, e le visite continue della famiglia Fine - nonna Yetta Rosenberg (zia Yetta) inclusa -, sboccia finalmente l'amore fra Miss Fine e Mister Sheffield, che finiranno con lo sposarsi e dare alla luce la nuova generazione.

Versione italiana[modifica | modifica sorgente]

La versione italiana della sitcom risulta essere, rispetto all'originale, una delle serie più stravolte di sempre. Di esempio sono tutti i riferimenti all'origine della famiglia di Francesca che, nella versione originale, è statunitense di origine ebraica, mentre nella versione italiana, è italiana e di religione cattolica. Nella versione italiana Francesca Cacace è arrivata dall'Italia in età adulta ed è stata, fino al momento in cui ha intrapreso il lavoro di tata, ospite a casa della sua zia preferita, Assunta, sorella della madre di Francesca, e suo zio Antonio. I genitori di Francesca abitano ancora in Italia e, ovviamente e per forza di cose, non appaiono mai nella serie. La simpatica e stravagante zia Yetta (in realtà sua nonna, madre di Sylvia) è la moglie del fratello di zia Assunta ed è polacca. Anche la migliore amica di Francesca, Lalla Toriello, è italiana. La famiglia Cacace è di origine italiana, più particolarmente con origine a Frosinone, in Ciociaria. Da alcune generazioni ha cominciato a emigrare negli Stati Uniti, dove ha messo radici. Della famiglia Cacace si conoscono alcuni parenti emigrati in America, ma comunque anche alcune personalità sparse in Italia, in particolare qualche parente siculo, romano e sardo.

L'adattamento italiano della serie non riguarda solo l'origine dei personaggi ed i loro nomi, ma anche interi dialoghi, interamente ricreati da zero. Le modifiche al dialogo sono comunque molto spesso ristrette anche solo alla modifica di alcuni dettagli del dialogo che possono risultare poco conosciuti in Italia (un esempio è la trasformazione in personaggi famosi italiani di personaggi della cultura americana, oppure la trasformazione di modi di dire ebraici detti da Francesca in dialoghi tipicamente "dialettali" italiani).

Versioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

In molti altri paesi sono state elaborate versioni locali, interamente ricreate con cast e trame nuove. Nei paesi ispanofoni la serie è stata ricreata e trasformata in una sorta di telenovela. Sono esempio:

Oltre alle più famose versioni ispanofone, esistono anche le versioni:

  • Η Νταντά, serie greca.
  • De Neny, serie indonesiana.
  • Niania, serie polacca, girata a Varsavia.

Di tutte le versioni internazionali de La Tata, la più famosa e grande è la versione russa, My Fair Nanny, girata a Mosca e composta da 173 episodi, più della versione originale americana.

DVD[modifica | modifica sorgente]

Nelle regioni 1, 2 e 4 sono stati prodotti nel 2005 e 2006 i DVD delle prime tre stagioni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il cognome da nubile di Assunta viene rivelato nell'episodio L'elletro-sciocca

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione