Kawasaki W650

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kawasaki W650
W650 con borse originali.jpg
Costruttore Flag of Japan (bordered).svg Kawasaki
Tipo Stradale
Produzione dal 1999 al 2010
Modelli simili Ducati GT 1000
Moto Guzzi V7 Classic
Triumph Bonneville

La W650 è un modello di motocicletta "Neo Retrò" che si rifà alle linee classiche delle moto inglesi degli anni cinquanta e sessanta e al filone romantico-trasgressivo ben espresso nel film Il selvaggio dal protagonista Johnny (Marlon Brando). Il nome utilizzato dalla casa motociclistica giapponese riprende quello delle W1, W2 e W3 in produzione dal 1967 al 1975.

Il contesto[modifica | modifica wikitesto]

Presentata in Giappone nell'agosto 1998 la W650 è stata messa in vendita in Europa, negli Stati Uniti e in Canada dal 1999, precedendo di oltre due anni altre interessanti proposte di bicilindrici in stile classico commercializzate nell'ordine da Triumph, Ducati e Moto Guzzi.

L'importazione della W650 in Nord America è stata interrotta a fine 2000, appena prima dell'introduzione della nuova Triumph Bonneville. In Europa viene importata fino al 2006. In Giappone resta in catalogo fino a tutto il 2010. Nel 2011 viene sostituita dalla W800.

Dal 2006 al 2010 ne viene prodotta, solo per il Giappone, una versione di cilindrata minore, denominata W400, da 399 cm³ con la corsa ridotta da 83 a 49 mm passando da leggermente sottoquadro (rapporto 0.86:1) a diventare un vero superquadro (1,47:1).

Nel corso degli anni l'ottimo progetto iniziale ha richiesto solo adattamenti di dettaglio per adattarsi alla normativa Euro 2 e sono state apportate piccole modifiche estetiche: l'adozione di un manubrio più basso e il passaggio dalla classicissima sella liscia con bordino panna ad una con cuciture perpendicolari all'asse del mezzo. Unica modifica strutturale degna di nota è l'inclinazione del canotto di sterzo che passa nel 2003 da 26,5° a 27° al fine di ridurre leggermente la maneggevolezza in favore della stabilità.

Una delle sue particolarità più raffinate è la distribuzione comandata ad alberello e coppie coniche, come quella delle Norton Manx e alcuni modelli Ducati del passato.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Kawasaki EJ650-C5
W650 '99.jpg
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.190 × 780 × 1.075 mm
Altezze Sella: 800 mm - Minima da terra: 125 mm
Interasse: 1.450 mm Massa a vuoto: 195 kg Serbatoio: 15l - 3l di riserva
Meccanica
Tipo motore: 4 tempi, bicilindrico in linea Raffreddamento: ad aria
Cilindrata 676 cm³ (Alesaggio 72,0 x Corsa 83,0 mm)
Distribuzione: SOHC, 8 valvole Alimentazione: Carburatori Keihin CVK34 x 2 (K-TRIC)
Potenza: 37 kW (50 cv) @ 7.000 giri/min Coppia: 56 Nm (5,7 kgm) @ 5.500 giri/min Rapporto di compressione: 8,6 : 1
Frizione: A dischi multipli in bagno d'olio Cambio: a 5 rapporti Rapporti cambio (n. denti) 1^ 2,294 (39/17) 2^ 1,591 (35/22) 3^ 1,240 (31/25)

4^ 1,000 (28/28) 5^ 0,852 (23/27)

Accensione Elettronica digitale TCBI
Trasmissione Primaria: ingranaggi a denti dritti - Finale: a catena
Avviamento Elettrico / A pedale
Ciclistica
Telaio Tubolare in acciaio a doppia culla continua
Sospensioni Anteriore: Forcella telescopica, diametro steli 39 mm. / Posteriore: Forcellone a doppio ammortizzatore
Freni Anteriore: Disco singolo da 300mm, pinza flottante a doppio pistoncino / Posteriore: A tamburo
Pneumatici anteriore: 100/90-19 57H - posteriore: 130/80-18 66H
Prestazioni dichiarate
Velocità massima 178 km/h
Altro
Candele NGK CR8E o ND U24ESR-N
Fonte dei dati: http://www.kawasakiw650.co.uk/10.html

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]