Kawasaki ZZR

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kawasaki ZZR
Costruttore Flag of Japan (bordered).svg Kawasaki
Tipo Stradale sportiva
Produzione dal 1990
Stessa famiglia Kawasaki ZX-R

Con la sigla ZZR vengono identificati alcuni modelli di motocicletta stradale completamente carenata prodotti dalla casa motociclistica giapponese Kawasaki.

Hanno un aspetto sportivo ma sono destinate anche all'uso stradale di tutti i giorni, quindi hanno una posizione di guida non estremizzata come sui modelli sportivi e dispongono di un serbatoio abbastanza capiente per una buona autonomia.

Le ZZR sono state prodotte in varie cilindrate: 250, 400, 600, 1100, 1200 e 1400 cm³.

ZZR 250[modifica | modifica wikitesto]

Questa moto è stata prodotta dal 1990 al 2004, introdotta nel listino assieme alla ZZR 1100, è stata prodotta in più serie.

La prima serie va dal 1990 al 2000, la linea era molto simile al modello 1100, ma la sella era più scavata, il serbatoio più piccolo e il telaio era più semplice, così come le carenature, l'impianto frenante era più piccolo, infatti all'anteriore c'è un solo freno a disco.

La seconda serie, prodotta dal 2001 al 2004, riprende le linee della versione precedente, ma il motore viene tarato diversamente, per avere un minore consumo di carburante, perdendo qualche cavallo agli alti regimi, anche per far sì che la moto possa essere guidata a 18 anni con la patente A2.

ZZR 400[modifica | modifica wikitesto]

Questa moto è stata prodotta dal 1990 al 2002, introdotta nel listino assieme alle ZZR 600 e ZZR 1100, è stata prodotta in un'unica serie con la stessa carenatura, telaio e ciclistica del modello superiore, cambiando solamente il blocco motore.

ZZR 600[modifica | modifica wikitesto]

Una Kawasaki ZZR 600 '93

Questa moto è stata prodotta dal 1990 ed è ancora in produzione, introdotta nel listino la prima volta assieme alla ZZR 1100, è distinguibile in più serie.

La prima serie va dal 1990 al 1992, la linea era molto simile al modello 1100, ma la sella era più scavata, il serbatoio più piccolo e un telaio che divideva la parte bassa della carenatura, rimanendo scoperto a sua volta, altrimenti il resto della moto rimaneva lo stesso della sorella maggiore.

La seconda serie, prodotta dal 1993 al 2004 è caratterizzata da un profondo restyling che coinvolge principalmente il disegno del cupolino e del codone, viene inoltre introdotto il sistema Twin Ram Air per ottimizzare l'afflusso di aria nei carburatori. Nel 2000 il motore viene tarato diversamente, per avere una risposta più vigorosa ai bassi regimi, perdendo pochi cavalli agli alti regimi.

Per la terza serie, prodotta dal 2005, viene adoperata una carenatura che ricorda da molto vicino quella della Ninja ZX 12, la pinza del freno anteriore passa da 4 a 6 pistoncini, la sella non è più in un unico pezzo per pilota e passeggero, le frecce non sono più integrate ed è stato rivisto completamente il telaio. Viene inoltre dotata di forcelle a steli rovesciati con un diametro maggiorato degli steli stessi, così come vengono maggiorati anche gli pneumatici.

ZZR 1100[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Kawasaki ZZR 1100.

La ZZR-1100, prodotta dal 1990 al 2001, è una delle moto più potenti mai prodotte dalla Kawasaki, naturalmente riferendosi all'epoca della presentazione (1990), denominata anche ZX-11 Ninja sul mercato nordamericano.

La motocicletta venne prodotta fino al 2001 quando venne sostituita in catalogo dalla Kawasaki ZZR 1200.

ZZR 1200[modifica | modifica wikitesto]

Questo modello sostituì il modello di cilindrata inferiore (1100), prodotta al suo posto come naturale evoluzione dal 2002 al 2005, quando nel 2006 venne sostituita da un altro modello di cilindrata superiore (1400).

Con questo nuovo motore la moto guadagnava dieci cavalli, perdeva un litro di serbatoio, ma rimaneva pressoché invariata esteticamente. Venne però ritoccata in tutti i punti, come per l'adozione delle gemme bianche per le frecce, prese d'aria leggermente più grandi, fari diversi, telaio leggermente rivisto, freno posteriore che divenne fisso, la sella che divenne più scavata e avvolgeva meno il serbatoio. In più venne adottata una visiera cupolino leggermente più piccola.

ZZR 1400[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Kawasaki ZZR 1400.

Questo modello, omologato in America col nome di Ninja ZX-14, ha sostituito il modello di cilindrata inferiore (chiamato in Europa ZZR 1200) ed è commercializzata dal 2006 rappresentando il modello di cilindrata superiore della serie ZZR.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Kawasaki ZZR 250
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.050 × 700 × 760 mm
Interasse: Massa a vuoto: 148 kg Serbatoio: 18 l
Meccanica
Tipo motore: Bicilindrico Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 248 cm³ (Alesaggio 64 x Corsa 41,2 mm)
Distribuzione: DOHC 4 valvole per cilindro Alimentazione: carburatori Keihin CVKD 30
Potenza: 36cv (26,5kw) a 12.500 giri al minuto, dal 2001 29,2cv (21,5kw) a 12.300 giri al minuto Coppia: Rapporto di compressione:
Frizione: multidisco in bagno d'olio Cambio: sequenziale a 6 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica CDI
Trasmissione finale a catena
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio in alluminio
Sospensioni Anteriore: forcella telescopica, steli da 37 mm / Posteriore: monoammortizzatore con regolazione del precarico
Freni Anteriore: freno a disco singolo da 300 mm / Posteriore: disco singolo da 220 mm
Pneumatici anteriore 100/80 17; posteriore 140/70 17
Prestazioni dichiarate
Velocità massima 172 km/h
Fonte dei dati: [senza fonte]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Kawasaki ZZR 400
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.070 × 695 × 1.175 mm
Altezze Sella: 780 mm
Interasse: Massa a vuoto: 195 kg Serbatoio: 18 l
Meccanica
Tipo motore: Quadricilindrico in linea Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 399 cm³ (Alesaggio 57,5 x Corsa 38,5 mm)
Distribuzione: DOHC 4 valvole per cilindro Alimentazione: carburatori Keihin CVKD 30
Potenza: 58cv (42,65kw) a 12.000 giri al minuto Coppia: Rapporto di compressione:
Frizione: multidisco a bagno d'olio Cambio: sequenziale a 6 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica CDI
Trasmissione finale a catena
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio in alluminio
Sospensioni Anteriore: forcella telescopica, steli da 41 mm / Posteriore: monoammortizzatore pluriregolabile
Freni Anteriore: doppio freno a disco da 265 mm / Posteriore: disco singolo da 204 mm
Pneumatici anteriore 120/60 ZR 17; posteriore 160/60 ZR 17
Fonte dei dati: [senza fonte]
Caratteristiche tecniche - Kawasaki ZZR 600
Dimensioni e pesi
Altezze Sella: 780 mm, dal 2005 820 mm - Minima da terra: 120 mm, dal 2005 140 mm
Interasse: 1.430 mm, dal 2005 1.400 mm Massa a vuoto: 195 kg, dal 2005 171 kg Serbatoio: 18 l
Meccanica
Tipo motore: Quadricilindrico in linea Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 599 cm³ (Alesaggio 64 mm, dal 2005 66 x Corsa 46,6 mm, dal 2005 43,8 mm)
Distribuzione: DOHC 4 valvole per cilindro Alimentazione: carburatori Keihin CVKD 36, dal 2005 Mikuni BDSR 36R
Potenza: 100cv (73kw) a 11.500 giri al minuto, dal 2001 98cv (73kw) a 12.000 giri al minuto, dal 2006 ?? Coppia: Rapporto di compressione:
Frizione: multidisco a bagno d'olio Cambio: sequenziale a 6 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica CDI
Trasmissione finale a catena
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio in alluminio
Sospensioni Anteriore: forcella telescopica, steli da 41 mm, dal 2005 46 mm rovesciate / Posteriore: monoammortizzatore pluriregolabile
Freni Anteriore: doppio freno a disco da 265 mm, dal 2005 273 / Posteriore: disco singolo da 204 mm, dal 2005 184
Pneumatici anteriore 120/60 ZR 17; posteriore 160/60 ZR 17, dal 2005 anteriore 120/65 ZR 17; posteriore 180/55 ZR 17
Fonte dei dati: [senza fonte]
Caratteristiche tecniche - Kawasaki ZZR 1200
Dimensioni e pesi
Interasse: Massa a vuoto: a vuoto 236 kg Serbatoio: 23 l
Meccanica
Tipo motore: Quadricilindrico in linea Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 1.164 cm³ (Alesaggio 79 x Corsa 59,4 mm)
Distribuzione: DOHC 4 valvole per cilindro Alimentazione: carburatori Keihin CVK 36
Potenza: 160cv (116.6kw) a 9.500 giri al minuto Coppia: Rapporto di compressione:
Frizione: multidisco a bagno d'olio Cambio: sequenziale a 6 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica CDI
Trasmissione finale a catena
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio in alluminio pressato
Sospensioni Anteriore: forcella telescopica, steli da 43 mm / Posteriore: monoammortizzatore
Freni Anteriore: doppio freno a disco da 288 mm / Posteriore: disco singolo da 217 mm
Pneumatici anteriore 120/70 ZR 17 - posteriore 180/55 ZR 17
Fonte dei dati: [senza fonte]