Kawasaki Ninja ZX-6R

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kawasaki ZX-6R/RR Ninja
Kawa ZX600F b1.jpg
Ninja ZX-6R del 1997
Costruttore Flag of Japan (bordered).svg Kawasaki
Tipo Stradale
Produzione dal 1995
Sostituisce la Kawasaki GPZ 600
Stessa famiglia Kawasaki ZX-R
Modelli simili Honda CBR 600RR
MV Agusta F3
Suzuki GSX-R600
Triumph Daytona 675
Yamaha YZF R6

La Kawasaki ZX-6R/RR è una motocicletta sportiva prodotta dalla casa giapponese Kawasaki in produzione dal 1995. Con questo modello la casa motociclistica inaugura l'uso del telaio in alluminio. Il motore, a seconda delle versioni, ha una cilindrata di 599 o di 636cm³ e sviluppa una potenza da 100 a 130cv.

La storia[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1995 al 2002[modifica | modifica wikitesto]

La Kawasaki ZX-6R (comunemente detta Ninja 600) debuttò nel 1995, mutuando l'estetica dalla ZX-9R uscita l'anno prima. Il motore da 599cc aveva una potenza di 100 cavalli e consentiva alla moto di raggiungere i 100 km/h in 3,6 secondi.

Nel 1998 si ebbe un aumento della potenza da 100 a 108 cavalli, grazie ad un airbox completamente riprogettato, mentre nel 2000 si ebbe un ulteriore aumento di 4 cavalli grazie al lieve aumento del rapporto di compressione.

Nel 2002 la Kawasaki fa una mossa inaspettata, dando il via alla produzione di una versione da 636cc da affiancare alla standard da 599cc. Per differenziale, la prima viene indicata come ZX-6R, mentre la seconda come ZX-6RR.

Dal 2003 ad oggi[modifica | modifica wikitesto]

Kawasaki Ninja ZX-6R versione 2005

Il modello del 2003 porta con sé numerosi e profondi cambiamenti. In primis si ha il passaggio all'iniezione elettronica, il che porta ad una riduzione dei consumi e ad un lieve aumento della potenza del motore. La ciclistica viene migliorata con l'adozione di pinze ad attacco radiale a quattro pistoncini, mentre il telaio viene irrigidito ed alleggerito. Le linee della moto cambiano in maniera evidente: la coda si fa più lunga ed alta, il serbatoio più grosso, le carene laterali meno bombate, la presa d'aria viene spostata in posizione centrale.

Nel 2004 viene raddoppiato il numero di iniettori, che ora sono due per cilindro; questo comporta un discreto aumento di potenza, portando la ZX-6R in linea con le rivali giapponesi. In tale anno, per la prima volta la sportiva Kawasaki vince il campionato Masterbike.

Nel 2005 il design della moto viene nuovamente rivisto: il telaio viene verniciato di nero, lo scarico da laterale diventa sottosella, le frecce anteriori vengono integrate nella carena, la coda viene ingrossata ed i fanali arrotondati. Anche il motore beneficia di un evidente restyling, arrivando a 130 cavalli a 14000 giri/min.

ZX-6R del 2007

Nonostante il consenso del pubblico, nel 2007 la Kawasaki interrompe la produzione del motore da 636cc ed elimina la sigla ZX-6RR. Il motore viene totalmente ridisegnato: il nuovo propulsore risulta molto più compatto del precedente, tuttavia anche a causa della cilindrata inferiore è di 5 cavalli meno potente. La ciclistica viene migliorata con l'adozione di sospensioni completamente regolabili in compressione, estensione e precarico (il monoammortizzatore posteriore ha anche 2 regolazioni nel precarico per le alte e basse velocità).

Modello 2009-2012 della ZX-6R

Nel 2009 si ha un ulteriore restyling: il look ora è ispirato a quello della ZX-10R del 2008, compreso lo scarico che torna ad essere laterale. La moto risulta più leggera della versione precedente, meno ingombrante e con una potenza leggermente superiore (128 cavalli).

La versione 2013 è stata presentata alla fine del 2012. Le modifiche estetiche apportate sono limitate rispetto alla versione precedente, viene però reinserita in commercio la versione con propulsore 636 che presenta un aspetto estetico drasticamente cambiato ancora un volta seguendo i canoni dettati dalla versione dalla sorella maggiore ZX-10R. La gamma è ora nuovamente differenziata tra due versioni, differenti anche da un punto di vista estetico, rispettivamente soddisfacenti e non soddisfacenti i requisiti di regolamento per le competizioni rivolte alla categoria di media cilindrata, ZX-6R e ZX-6R 636.

Nel 2014 ne è stata creata la versione 30th Anniversary per commemorare il 30º anniversario della creazione del primo modello Ninja. Il modello si caratterizzava per una livrea ispirata nelle linee e nelle colorazioni alla Ninja ZX-10R del Mondiale SBK.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Specifiche tecniche modelli dal 1995 al 2002[modifica | modifica wikitesto]

I dati riportati sono quelli dichiarati dalla Casa costruttrice.

1995-1997
ZX-6R
1998-1999
ZX-6R
2000-2001
ZX-6R
2002
ZX-6R
Identificativo modello ZX-600F ZX-600G ZX-600J ZX-636J
Tipologia motore Raffreddato a liquido, 4 tempi, 4 valvole per cilindro, 4 cilindri in linea trasversale
Cilindrata 599 cc 636 cc
Alesaggio/Corsa 66.0 mm x 43.8 mm 68.0 mm x 43.8 mm
Potenza massima 104  CV 111  CV 111  CV 117  CV
Coppia Massima 6,7 kgf.m (66 N·m) a 9.900 giri/min 6,7 kgf.m (66 N.m) à 10 000 tr/min ND
Rapporto di compressione 11.8:1 12.8:1 ND
Alimentazione Quattro carburatori Keihin CVKD36 Quattro carburatori Mikuni BDSR36R
Trasmissione Frizione multidisco a bagno d'olio, cambio sequenziale a 6 marce (sempre in presa), trasmissione finale a catena
Pneumatico Anteriore 120/60-ZR17 120/65-ZR17
Pneumatico Posteriore 160/60-ZR17 1998: 170/80-ZR17
1999: 170/55-ZR17
180/55-ZR17
Sospensione anteriore Forcella di 41 mm, regolabile in precarico, compressione (11 pos.) e estensione (12 pos.) Forcella a steli rovesciati di 46 mm, regolabile in precarico, estensione e compressione (20 pos.)
Forcella a steli rovesciati di 46 mm, regolabile in precarico, estensione (12 pos.) e compressione (10 pos.)
forcella convenzionale Kayaba 46 mm, estensione 120 mm, tripla regolazione
Sospensione posteriore Monoammortizzatore progressivo UNI-TRAK a gas regolabile in precarico, estensione (4 pos.) e compressione (19 pos.) Monoammortizzatore progressivo UNI-TRAK a gas regolabile in precarico, estensione e compressione (20 pos.) Monoammortizzatore, estensione 135 mm, tripla regolazione Monoammortizzatore Kayaba, estensione 137 mm, tripla regolazione
Freno anteriore Doppio disco semiflottante, con pinze a 4 pistoncini Doppio disco semiflottante da 300mm, con pinze a 6 pistoncini
Freno posteriore Disco singolo da 220mm, con pinza a singolo pistoncino
Capacità serbatoio 18 litri
Peso a secco 182 kg 176 kg 171 kg
Colori Verde, rosso Verde, nero, rosso 2000: Verde, rosso, argento 2001: Verde, giallo, blu verde/nero o rosso/nero e argento/nero
Omologazioni inquinamento Euro 1

Specifiche tecniche modelli dal 2003 ad oggi[modifica | modifica wikitesto]

I dati riportati sono quelli dichiarati dalla Casa costruttrice.

2003-2004
ZX-6RR
2003-2004
ZX-6R
2005-2006
ZX-6RR
2005-2006
ZX-6R
2007-2008
ZX-6R
2009-oggi
ZX-6R
Identificativo modello ZX-600 ZX-636B1 ZX-636C1 ZX-600 ZX-600 ZX-600
Dimensioni in mm (Lun. x Lar. x Alt.) 2025 x 720 x 1100 2065 x 715 x 1110 2105 x 720 x 1125 2090 x 705 x 1115
Tipologia motore Raffreddato a liquido, DOHC, 4 tempi, 4 valvole per cilindro, 4 cilindri in linea trasversale Raffreddato a liquido, DOHC, 4 tempi, 4 valvole per cilindro, 4 cilindri in linea
Cilindrata 599 cc 636 cc 599 cc
Alesaggio/Corsa 67.0 mm x 42.5 mm 68.0 mm x 43.8 mm 67.0 mm x 42.5 mm
Potenza massima 86,0 kW (117 cv) a 13.000 giri/min 87,0 kW (118  CV) a 13.000 giri/min 95,5 kW (130  CV) a 14.000 giri/min 90,5 kW (123  CV) a 14.000 giri/min 91,9 kW {125  CV} a 14.000 giri/min 94,1 kW {128  CV} a 14.000 giri/min
Coppi motrice massima 65,0 Nm (6,6 kgm) a 12.000 giri/min 67,0 N·m (6,8 kgm) a 11.000 giri/min 70,5 N·m (7,1 kgm) a 11.500 giri/min 67,0 N·m (6,8 kgm) a 12.000 giri/min 66,0 N·m {6,7 kgm} a 11.700 giri/min 66,7 Nm {6,8 kgm} a 11.800 giri/min
Rapporto di compressione 13.5:1 12.8:1 12.9:1 13.5:1 13.9:1 13.3:1
Alimentazione Iniezione elettronica con quattro iniettori Keihin TTK-38 Iniezione elettronica con quattro iniettori Keihin KEIHIN TTK-38 e quattro iniettori Keihin a tre fori Iniezione elettronica con quattro iniettori Keihin da 38 mm e sottovalvole a farfalla ovali
Trasmissione Frizione multidisco a bagno d'olio, cambio sequenziale a 6 marce (sempre in presa), trasmissione finale a catena Frizione multidisco a bagno d'olio, cambio sequenziale a 6 marce (sempre in presa) estraibile, trasmissione finale a catena
Angolo di inclinazione del canotto di sterzo/avancorsa 24.5 gradi/95 mm 25 gradi/106 mm 25 gradi/110 mm 25 gradi/103 mm
Pneumatico Anteriore 120/65-ZR17 Tubeless 120/70-ZR17 Tubeless
Pneumatico Posteriore 180/55-ZR17 Tubeless
Sospensione anteriore Forcella a steli rovesciati (41 mm) regolabile in precarico, estensione e compressione Forcella a steli rovesciati (41 mm) regolabile in precarico, estensione e compressione, rivestimento degli steli TiSiCN Forcella a steli rovesciati (41 mm) con molle di fine corsa regolabile in estensione, compressione e precarico molla totalmente regolabile (0–15 mm)
Sospensione posteriore Monoammortizzatore progressivo UNI-TRAK a gas regolabile in precarico, estensione e compressione Monoammortizzatore progressivo UNI-TRAK a gas regolabile in precarico, estensione e compressione (alta e bassa velocità) Monoammortizzatore Uni-Trak con ammortizzatore a gas, molla a sbalzo e supporto superiore con cuscinetto a sfera, smorzamento di compressione continuo, doppio range (velocità alta/bassa), smorzamento di estensione: 25 posizioni, precarico molla totalmente regolabile (5.5-15.5 mm)  
Freno anteriore Doppio disco da 280 mm, pinze a 4 pistoncini opposti con attacco radiale, pompa freno assiale Doppio disco da 300 mm semiflottante a margherita, pinze a 4 pistoncini contrapposti con attacco radiale, pompa freno radiale
Freno posteriore Singolo disco da 220 mm Singolo disco da 220 mm a margherita Singolo disco da 210 mm a margherita
Capacità serbatoio 18 litri 18 litri
Altezza sella 825 mm 820 mm 815 mm
Peso a secco 161 kg 164 kg 167 kg 191 kg (in marcia con liquidi al max)
Colori 2003/2004: Verde 2003: Verde, Nero, Blu
2004: Verde, Grigio, Blu
2005: Verde, Argento, Blu
2006: Verde, Nero, Argento
2005/2006: Verde 2007: Verde, Arancione, Nero, Blu elettrico
2008: Verde, Blu, Nero
2009: Verde, Nero, Blu
Omologazioni inquinamento Euro 1 Euro 2 Euro 3

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kawasaki Ninja ZX-6R e ZX-10R 30th Anniversary 2014. URL consultato il 27 giugno 2014.