Kawasaki Ninja 300

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kawasaki Ninja 300
2013 Kawasaki Ninja 300 front Seattle Motorcycle Show.jpg
Costruttore Flag of Japan.svg Kawasaki Heavy Industries
Tipo Stradale sportiva
Produzione dal 2012
Sostituisce la Kawasaki Ninja 250R

La Ninja 300 è una motocicletta della casa giapponese Kawasaki; è stata presentata nel corso del 2012[1], ed è stata commercializzata a partire dal 2013 sostituendo la Ninja 250R.

La moto[modifica | modifica sorgente]

Questa motocicletta ha un nuovo motore da 300 cc che raggiunge una potenza massima di 29 kW rientrando nel limite prestabilito dal nuovo decreto legge sulla patente di guida A2, del 19 gennaio 2013 che prevede una Potenza massima di 35Kw (circa 48 cv), che in precedenza consentiva di condurre motocicli di qualsiasi cilindrata, fino a 25 kW di potenza. Per questo motivo la Ninja 250R è stata sostituita.

A differenza del precedente Ninja 250R, il modello Ninja 300 ha una veste più aerodinamica e si avvicina sempre di più ai modelli da corsa ZX-6R e la ZX-10R.
Il contachilometri è diventato digitale, mentre il contagiri ha sempre un indicatore analogico elettronico, stavolta più grande e circondato da diverse spie. Il sistema di raffreddamento a liquido è dotato di un convogliatore che allontana il calore del motore dal conducente e la frizione è migliorata.
Il motore è alimentato da un sistema a doppia farfalla, come nella ZX6R e nella ZX10R, questo per garantire una combustione più omogenea per un'accelerazione migliore, e un progressivo risparmio di carburante.

Inoltre, rispetto al modello precedente, è possibile installarci un sistema ABS di serie, come optional e escluso dal prezzo della moto.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Caratteristiche tecniche - Kawasaki Ninja 300
Kawasaki Ninja 300 2013 Showroom.JPG
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.015 × 715 × 1.110 mm
Altezze Sella: 785 mm - Minima da terra: 140 mm
Interasse: 1.405 mm Massa a vuoto: 172 kg; 174 (con ABS) kg Serbatoio: 17 l
Meccanica
Tipo motore: Bicilindrico in linea a 4 tempi, lubrificazione forzata a carter umido Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 296 cm³ (Alesaggio 62,0 x Corsa 49,0 mm)
Distribuzione: DOHC 4 valvole per cilindro Alimentazione: due iniettori elettronici digitali Keihin Ø32 mm, doppia valvola a farfalla
Potenza: 29 kW (39 cv) a 11000 rpm. Coppia: 27 N m (2,8 kgf-m) a 10000 rpm. Rapporto di compressione: 10,6:1
Frizione: dischi multipli in bagno d’olio, manuale Cambio: 6 marce

1°: 2,714 (38/14) 2°: 1,789 (34/19) 3°: 1,409 (31/22) 4°: 1,160 (29/25) 5°: 1,000 (27/27) 6°: 0,857 (24/28)

Accensione elettronica
Trasmissione primaria a ingranaggi 23/71 (3,087):
secondaria a catena 14/42 (3,000)
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio a diamante con tubi in acciaio
Sospensioni Anteriore: forcella telescopica da 37 mm con corsa da 120 mm / Posteriore: uni-Trak con ammortizzatore a gas e precarico con 5 regolazioni con corsa da 132 mm
Freni Anteriore: disco singolo da 290 mm a margherita. Pinza flottante a doppio pistoncino. / Posteriore: disco singolo da 220 mm a margherita. Pinza fissa a 2 pistoni.
Pneumatici anteriore da 110/70-17 M/C 54S; posteriore da 140/70-17 M/C 66S
Fonte dei dati: dati tecnici

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Presentata la Ninja 300, articolo su Motovip.it