Just Lose It

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Just Lose It
Just Lose It.png
Screenshot tratto dal videoclip del brano
Artista Eminem
Tipo album Singolo
Pubblicazione 28 settembre 2004[1]
Durata 4 min : 08 s
Dischi 1
Tracce 2
Genere Hardcore rap[1]
Pop rap[1]
Comedy rap
Etichetta Shady Records
Aftermath Entertainment
Interscope Records
Produttore Dr. Dre, Mike Elizondo
Formati CD, Maxi single
Eminem - cronologia
Singolo precedente
(2003)
Singolo successivo
(2004)

Just Lose It è una canzone di Eminem, primo singolo e traccia numero 13 dell'album Encore, prodotta da Dr. Dre e Mike Elizondo.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Just Lose It
  2. Just Lose It (versione censurata)

Testo[modifica | modifica sorgente]

La canzone ha una intro simile a quella di Without Me. Nella prima strofa il rapper di Detroit prende esplicitamente in giro Michael Jackson per le sue accuse di pedofilia, dicendo: "Cos'altro potrei fare per far casino / ho già toccato tutto tranne bambini / questa non è una pugnalata per Michael, è una metafora, sono pazzo / impazzisco un po', a volte vado un po' fuori controllo con le mie rime". Nelle altre due strofe si distacca dalla critica a Michael Jackson per descriverci un suo fine settimana movimentato, in cui Eminem, tra le altre cose, viene rinchiuso con l'accusa di aver molestato una vecchietta, ma non ricorda nulla e si ritiene innocente.

I due skits, "Paul Skit" e "Em calls Paul Skit", parlano proprio di Michael Jackson, "Paul Skit" è uno skit dove Paul parla di Michael Jackson e del suo ultimo video ("Just lose it" appunto), e Paul, per essere generoso, dice anche di chiamarlo e poi riattacca il telefono, "Em calls Paul Skit" è invece un altro skit dove Eminem risponde alla sua chiamata e parla anche lui di Michael Jackson, citando anche alcune sue canzoni famose, però la sua voce è robotica e una voce femminile le risponde dicendo "Goddamn it!", poi riattacca il telefono (dopo che Eminem ha riattaccato il telefono)

Video[modifica | modifica sorgente]

Marshall nel video della canzone scimmiotta in modo molto buffo il personaggio di Michael Jackson, facendo riferimenti agli avvenimenti che più hanno ridicolizzato e diffamato la popstar. In una scena lo si vede mentre gli prendono fuoco i capelli (fatto realmente accaduto), in un'altra gli cade il naso. In quest'ultimo caso Eminem si riferisce ai presunti interventi di chirurgia plastica subiti da Jackson. Infine il finto Michael Jackson viene ripreso su di un letto in compagnia di ragazzini, chiaro rimando alle accuse di pedofilia mosse nei confronti della popstar. Inoltre all'inizio del video il personaggio di Michael Jackson entra nella discoteca e ad ogni passo che fa si accende il pezzo di strada, questo ricorda il video di Michael Billie Jean.

Critiche[modifica | modifica sorgente]

Il video di Just Lose It è stato aspramente criticato da moltissimi artisti sentitisi offesi per alcune allusioni in esso contenute. Tra i nomi spicca soprattutto quello di Michael Jackson, il quale ha dichiarato di essersi profondamente offeso per il modo in cui Eminem lo ridicolizza. Jackson chiese che il video venisse sospeso, ma molte tv continuarono a mandarlo in onda.[senza fonte]

Guest star[modifica | modifica sorgente]

Nel video compare l'attore Tony Cox, nel ruolo dello stesso folletto di Babbo Natale che aveva già interpretato nel film Babbo bastardo. Altre celebrità che compaiono nel video sono Paris Hilton, Katie Cassidy, Monica Parales, Erik Estrada e Alyson Stoner.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Just Lose It in Allmusic, All Media Network.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]