The Real Slim Shady

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Real Slim Shady
Therealss.png
Screenshot del video
Artista Eminem
Tipo album Singolo
Pubblicazione 2000
Dischi 1
Tracce 1
Genere Comedy rap
Etichetta Aftermath Entertainment
Interscope Records
Produttore Dr. Dre
Mel-Man
Certificazioni
Dischi di platino Svezia Svezia[1]
(20.000+)
Eminem - cronologia
Singolo precedente
(1999)
Singolo successivo
(2000)

The Real Slim Shady è una canzone di Eminem. Si tratta del primo singolo estratto dal suo terzo album in studio, The Marshall Mathers LP (2000). La canzone è stata inoltre inclusa nella raccolta Curtain Call: The Hits (2005).

La canzone[modifica | modifica sorgente]

La canzone ebbe un successo notevole, e fu la prima del rapper ad arrivare al numero uno in classifica in molti paesi.

Come buona parte dei lavori di Eminem, è incentrata sulla presa in giro del costume statunitense e dei suoi personaggi più in vista. "The Real Slim Shady" cita:

Il ritornello parla degli improvvisi cambiamenti di moda improvvisa suscitati dal successo di Eminem: "Sono Slim Shady, sono il vero Shady/Voi altri Slim Shady siete solo meri imitatori/Su, si alzi il vero Shady!". La struttura del ritornello ricalca il quiz televisivo To Tell the Truth (infatti la sua frase chiave è "Per favore si alzi il vero __________!").

Il video[modifica | modifica sorgente]

Il video, diretto da Dr. Dre e Phillip Atwell, si attiene in gran parte al contesto della canzone. In alcune scene appaiono i D12 ed Eminem vestito da Britney Spears mentre è ospite ai Grammy Awards. In una fabbrica si vedono uomini bianchi trasformati in cloni di Eminem, con i capelli biondo platino, jeans da rapper e maglietta bianca.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Il clip di "The Real Slim Shady" fu premiato agli MTV Video Music Awards come miglior video dell'anno e come miglior video da un artista maschile. Inoltre fu nominato come miglior video rap, miglior regia, miglior produzione e miglior scelta dello spettatore.

Nel 2001 la canzone vinse un Grammy come Best Rap Solo Performance.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.ifpi.se/wp-content/uploads/ar-20001.pdf