Jak and Daxter: The Precursor Legacy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jak and Daxter: The Precursor Legacy
Sviluppo Naughty Dog
Pubblicazione Sony Computer Entertainment
Data di pubblicazione Stati Uniti 4 dicembre 2001

Unione europea 7 dicembre 2001

Giappone 20 dicembre 2001

Genere Piattaforme
Tema Fantasy
Modalità di gioco Singolo giocatore
Piattaforma PlayStation 2
Supporto DVD
Periferiche di input Joypad
Seguito da Jak II: Renegade

Jak and Daxter: The Precursor Legacy è un videogioco a piattaforme per Playstation 2 prodotto dalla Naughty Dog. Questo è il primo capitolo della saga di Jak and Daxter.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Jak e Daxter sono due ragazzi che abitano nel villaggio di Sandover, combinando guai di ogni genere senza il minimo controllo. Un giorno decidono di compiere un grave atto di disobbedienza verso Samos, il saggio verde: andare ad esplorare da soli l'Isola della nebbia.

In quel luogo scoprono degli strani individui malvagi ordinare ad alcuni mostri, chiamati lurker, di recuperare oggetti Precursor. Esplorando la zona, vengono scoperti da un lurker e durante lo scontro, Daxter finisce dentro una vasca di Eco Oscuro, una sostanza liquida di colore viola-nero in grado di trasformare la materia fino a togliergli l'essenza. Fortunatamente Daxter ne esce quasi subito, ma i suoi effetti sono immediati, e lo sfortunato ragazzino si trasforma in uno strano essere peloso, metà lontra e metà donnola, chiamata ottsel.

Al ritorno, Samos (dopo averli rimproverati abbondantemente) spiega loro che l'unico modo per curare Daxter dalla sua maledizione è portarlo da Gol, l'unico saggio che abbia studiato l'Eco Oscuro abbastanza a lungo da conoscerne i segreti.

Jak e Daxter partono così in un viaggio verso nord aiutati da Keira, una ragazza esperta in meccanica e robotica, figlia di Samos, la quale si intuisce avere uno speciale rapporto con Jak.

Durante il cammino, nel corso del quale scopriranno che gli altri saggi, colleghi di Samos, sono misteriosamente scomparsi, i protagonisti scopriranno che Gol e sua sorella Maya (I due individui che precedentemente Jak e Daxter avevano visto al comando dei lurker sull'isola della nebbia) sono stati corrotti dall'Eco Oscuro e, bramosi di ottenere nuovi, inquietanti e terribili poteri, rapiscono tutti i saggi che abitano i villaggi vicini (il saggio Blu, il saggio Rosso, e infine il saggio Giallo) per usare la loro energia e cercare di riaprire i silos oscuri, enormi contenitori di Eco Oscuro sigillati un tempo dai Precursor.

Per fare ciò, i due intendono servirsi di un robot Precursor, da loro opportunamente modificato. Jak e Daxter saliranno in cima al silos ed ingaggeranno una terribile battaglia con i due folli. Nel momento cruciale, le energie combinate dell'eco, arrivano a crearne una nuova varietà, l'eco luminoso (fino ad allora considerato niente più che una leggenda). Daxter rinuncierà alla sua ultima possibilità di tornare normale e spingerà Jak ad usare la nuova arma ottenuta per distruggere il robot. Gol e Maia, quindi, cadranno all'interno del silos di eco oscuro che si richiuderà su di loro.

Il giocatore, dopo questo finale potrà cercare di collezionare tutte le Batterie per poter sbloccare il Grande Tempio dei Precursor per scoprirne i favolosi segreti. Il gioco si concluderà con l'espressione meravigliata dei protagonisti e accecanti raggi di luce, senza far sapere al giocatore cosa c'è all'interno.

Il suo contenuto diverrà noto nel filmato iniziale di Jak II: Renegade.

Aspetti[modifica | modifica wikitesto]

Jak è uno dei primi videogiochi per Playstation 2[senza fonte]. Presenta quindi tutti gli echi dei gloriosi videogiochi Playstation tra cui Crash Bandicoot, vecchio successo della Naughty Dog (oltre tutto sembrano esserci alcune citazioni come ad esempio le costruzioni del villaggio di Sandover molto simili alla casa di Crash mostrata in Crash Bandicoot 3: Warped, oppure la pianta carnivora di Samos, molto simile a quella che troviamo in Crash Bandicoot 2 nel livello Air Crash. Inoltre il colore del pelo di Daxter è uguale a quello di Crash). Jak dovrà raccogliere alcune batterie per far funzionare oggetti o per avanzare nel gioco, al contrario di Crash (qui infatti bisognava raccogliere cristalli e non batterie), poi invece dei soliti e conosciuti frutti wumpa di Crash dovremo raccogliere delle sfere di aura di eco verde, a volte nascoste dentro forzieri danneggiabili (invece in Crash i frutti wumpa erano nascosti dentro delle casse). Inoltre Jak eseguirà (premendo il tasto cerchio) un attacco rotante (attacco 360°) che ricorda molto chiaramente il classico attacco che faceva Crash.

Doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]