Jak and Daxter: Una sfida senza confini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jak and Daxter: Una sfida senza confini
Jak and daxter the lost frontier.jpg
Titolo originale Jak and Daxter: The Lost Frontier
Sviluppo High Impact Games
Pubblicazione Sony Computer Entertainment
Data di pubblicazione Giappone 19 novembre 2009
Flags of Canada and the United States.svg 3 novembre 2009
Flag of Europe.svg 18 novembre 2009
Genere Piattaforme
Tema Fantasy
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma PlayStation 2, PlayStation Portable
Supporto DVD, UMD
Fascia di età CERO: B
ESRB: 10+
PEGI: 3
Periferiche di input Joypad
Preceduto da Jak 3

Jak and Daxter: Una sfida senza confini (Jak and Daxter: The Lost Frontier) è il sesto videogioco della serie Jak and Daxter che è uscito il 3 novembre 2009 in America[1] ed è disponibile per Playstation 2 e Playstation Portable. Il gioco è stato sviluppato dalla High Impact Games invece che da Naughty Dog come nei precedenti.

Trama[modifica | modifica sorgente]

A seguito di un intensificarsi di disastri naturali di incredibile portata causati dalla mancanza di eco, Jak e Daxter decidono di partire alla ricerca di nuove fonti con l'aiuto dell'aspirante saggio e di Keira. La ricerca si svolge nei territori della soglia, ai confini del mondo conosciuto, e qui i protagonisti si ritroveranno al centro di un conflitto tra pirati dell'aria e il Regno di Aeropa.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Jak potrà effettuare tutte le vecchie combo presenti nei precedenti capitoli, con l'eccezione dell'abilità di rotolare. Ciò precluderà l'esecuzione del salto in lungo. Oltre a ciò, non è presente il jetboar introdotto in Jak II.

Sono stati inseriti numerosi quick time event e si avrà la possibilità di pilotare 5 diversi mezzi da combattimento aerei equipaggiabili con diverse armi e sistemi di difesa. Ogni livello sarà ambiantato all'interno di diversi arcipelaghi di isole. Durante uno scontro aereo sarà possibile effettuare una "DaxterJak": un cavo aggancerà il veicolo nemico e Daxter vi salirà sopra per sabotarlo e rubare alcuni pezzi. Jak non potrà trasformarsi in dark o light Jak, ma potrà comunque raccogliere l'eco oscuro e scambiarlo con potenziamenti di eco blu, verde, giallo e rosso per migliorare le proprie caratteristiche.

Alcuni livelli saranno incentrati su Dark Daxter, la trasformazione oscura di Daxter dovuta all'eccessiva esposizione all'eco oscuro. Si tratta di livelli platform in cui distruggere il maggior numero di nemici mentre si procede verso l'uscita.

Critiche[modifica | modifica sorgente]

Il malcontento generale dei fan della serie è stato suscitato per la decisione di non realizzare il videogioco per PlayStation 3 e di affidarne lo sviluppo ad un altro team.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Jak and Daxter: The Lost Frontier dated for the PSP and PS2
  2. ^ Notizia su Jak Daxter: The Lost Frontier su GameSurf.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]