Hoagy Carmichael

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hoagland Howard "Hoagy" Carmichael
Statuetta dell'Oscar Oscar alla migliore canzone 1952

Hoagland Howard "Hoagy" Carmichael (Bloomington, 22 novembre 1899Rancho Mirage, 27 dicembre 1981) è stato un compositore, pianista, cantante e attore statunitense , noto soprattutto per aver composto la canzone Stardust (1927).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Carmichael nacque a Bloomington, nello stato americano dell'Indiana. La madre, una pianista che suonava brani di ragtime come commento ai film muti, gli diede le prime lezioni di pianoforte, che il giovane Hoagy dovette tuttavia alternare col lavoro, prima in un cementificio e poi in una macelleria. Poté avere più tardi buoni maestri, tra i quali Reggie Duval, e studiare all'Indiana University, dove costituì un complesso, The Collegians, nel quale fu attivo come arrangiatore, pianista e perfino cornettista e batterista. Fu qui che incontrò il cornettista Bix Beiderbecke, del quale divenne grande amico. Per lui scrisse la sua prima composizione, Riverboat Shuffle, della quale Beiderbecke diede un'interpretazione famosa registrata su disco. Carmichael si laureò nel 1925 ed ottenne il dottorato in legge nel 1926. All'inizio, la musica fu solo un'occupazione parallela allo studio, ma poi decise di dedicarvi completamente le proprie energie, anche su sollecitazione dei musicisti che aveva conosciuto. Carmicheal mantenne per tutta la vita l'affiliazione all'Università; nel 1937 scrisse Chimes of Indiana, che fu regalata alla scuola come dono da parte della classe del 1935. Nel 1978 il pezzo fu decretato inno ufficiale dell'Indiana University. Carmichael ebbe anche l'onore di essere premiato con la laurea honoris causa in musica, dalla stessa Università, nel 1972.

Durante la sua permanenza a Napoli nel 1945, al seguito delle truppe americane, come organizzatore di spettacoli per i militari, compone una delle più belle canzoni dell'anno: Somewhere on via Roma : Io t'ho incontrata a Napoli di Carmichael, Deani, Forte, Rivi, lanciata alla radio dal cantante Armando Broglia. L'anno successivo, prendendo spunto dal grande successo della canzone, venne realizzato l'omonimo film Io t'ho incontrata a Napoli, diretto da Pietro Francisci.

Carmichael si associò alla American Society of Composers, Authors, and Publishers nel 1931.

È il 1927 quando Carmichael compone il suo capolavoro Stardust (Polvere di Stelle), che ancora oggi gran parte della critica considera la più bella e famosa canzone mai scritta .

Il pezzo, in principio solo per pianoforte, aveva un ritmo veloce e passò inosservato. Il paroliere, Mitchell Parish, racconta che la sentì nella esecuzione discografica di Ishim Jones, con ritmo più lento, gli piacque moltissimo e si ripromise di scriverne i versi; ciò avvenne nel 1929. Nel 1930 la versione di Artie Shaw ebbe un notevole successo.  

Si racconta che Carmichael scrisse la musica di Stardust a Bloomington, nell'Indiana, sua città natale, dove era tornato a visitare il College in cui si era laureato in legge. Lo assalì la malinconia e, messosi davanti ad un pianoforte, proprio nel campus del College, accennò alcune note, costruendo un motivo pieno di nostalgia. Fu un vecchio amico, Stu Gorrel, a battezzarlo Stardust. Il pezzo fu più tardi rielaborato in ritmo veloce. Due anni dopo, fu elaborata la versione definitiva, con i versi di Parish. Si dice che il titolo Polvere di Stelle individuasse, nel linguaggio gergale, la cocaina, che prima della grande crisi economica circolava in abbondanza nell'ambiente musicale americano.

Oltre a Stardust, Carmichael scrisse anche Riverboat Shuffle, Rockin' Chair, Washboard Blues, Heart & Soul, New Orleans e Georgia on My Mind, che negli anni '60 fu per Ray Charles un grande successo, Nearness of You, Small Fry, Little Old Lady, Butterfly Sky, April in My Heart, Two Sleepy People, Skylark. Collaborò anche con Sidney Arodin per il "classico" Lazy River. La sua collaborazione con Johnny Mercer, In the Cool Cool Cool of the Evening, vinse nel 1951 l'Oscar per la migliore canzone originale. Carmichael fu uno dei primi dieci autori di canzoni introdotti nella Songwriters Hall of Fame nel 1969.

Il cinema[modifica | modifica sorgente]

Dopo la seconda guerra mondiale il compositore si stabilì a Hollywood e qui, senza mai abbandonare la musica, si dedicò al cinema come attore. Hoagy Carmichael partecipò come attore ad almeno 14 film, tra i quali sono da ricordare: il classico Acque del sud (To Have and Have Not) con la coppia Humphrey Bogart-Lauren Bacall. I jazzofil rammentano specialmente la parte autobiografica che sostenne in Chimere (Young Man with a Horn), ancora con la Bacall e Kirk Douglas, dove fu narrata, seppure con eccessiva libertà, la vita di Bix Beiderbecke: tutti ebbero parole di lode per la sua recitazione pacata e per il suo volto affilato, umano ed espressivo. I migliori anni della nostra vita (The Best Years of Our Lives) con Myrna Loy e Frederic March). Spesso in questi film appariva cantando una sua composizione, accompagnandosi con il pianoforte. Scrisse inoltre due autobiografie: The Stardust Road (1946) - nella quale raccontò le sue vicende di compositore, di avvocato mancato e descrisse con molta efficacia l' "età del jazz", cara a Francis Scott Fitgerald - e Sometimes I Wonder (1965). Doppiò anche una parodia di se stesso in un episodio degli Antenati (The Flinstones).

Carmichael, sofferente da tempo di cuore, morì a Rancho Mirage, in California per attacco cardiaco mentre si trovava nella sala di rianimazione del locale centro medico.

È sepolto al Rose Hill Cemetery di Bloomington, Monroe County, Indiana, USA.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Durante il periodo universitario Carmichael fu membro della "Kappa Sigma Fraternity".
  • Lo scrittore Ian Fleming, nei suoi romanzi Casino Royale e Moonraker, descrisse l'agente segreto britannico James Bond come somigliante a Carmichael, con una cicatrice lungo la guancia.
  • Viene citato nel film "La leggenda di Al, John e Jack".
  • Judy Garland prese il suo nome d'arte da una sua canzone, intitolata appunto Judy, poiché la madre della Garland era una fsn di Carmichael.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 116045429 LCCN: n50032462