Gruppo 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Gruppo 2 era uno dei gruppi con cui la FIA classificava le autovetture ammesse alle competizioni: esso si applicava alle auto da turismo, da corsa e da rally. Nel 1982 è stato sostituito dal Gruppo A in seguito alla emanazione di nuove norme di classificazione delle vetture.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Dopo i primi tentativi dell'AIACR (Associazione Internazionale degli Automobil Club Riconosciuti) di redigere un regolamento internazionale a partire dal 1904, il primo Codice Sportivo Internazionale fu varato dalla CSI (Commissione Sportiva Internazionale, istituita dall'AIACR) nel 1922 e nel 1939 ci fu una prima completa revisione con l'introduzione delle due sole categorie Corsa e Sport, con l'unica differenza data dal numero di posti, dove nella prima categoria erano incluse le monoposto e nella seconda le tutte le altre vetture con 2 posti o più, sia che fossero modelli prodotti in serie che prototipi destinati alle competizioni. Entrambe le categorie erano ulteriormente suddivise in classi di cilindrata da 350 a 8000 cm³.

Pochi dopo la seconda guerra mondiale, con l'aumento dei modelli messi in commercio dalle case costruttrici e l'intensificarsi della partecipazione agonistica di piloti privati con vetture di serie, fu aggiunto un annesso al Codice Sportivo riguardante questo tipo di vetture: l'annesso J, in cui venne abbozzata l'introduzione delle categorie Turismo e Gran Turismo, comparve anche il termine gruppo per ripartire ulteriormente le vetture, ma senza che ci fosse un quadro normativo chiaro e valido per ogni evento motoristico, tanto che i termini categoria o gruppo avveniva che fossero usati, di volta in volta, uno al posto dell'altro.

Solo nel 1957 la CSI, aggiornando l'annesso J del Codice Sportivo Internazionale, arrivò a dare una ripartizione più precisa, suddividendo tutti i veicoli (dalle utilitarie alle monoposto di formula) in 4 categorie: Turismo, Gran Turismo, Sport e Corsa, le categorie, a loro volta, furono suddivise in gruppi.
In seguito l'Annesso J venne aggiornato una prima volta nel 1965 mantenendo la divisione in categorie e all'interno di queste l'ulteriore suddivisione in gruppi. Negli anni seguenti vi fu un periodico aggiornamento dell'Annesso J del Codice Sportivo Internazionale[1].

Impiego sportivo[modifica | modifica wikitesto]

Il Gruppo 2 fu la principale categoria di vetture ammessa al Campionato Europeo Turismo dal 1963 al 1967[2], mentre nel biennio 1968-'69 il ruolo di classe regina fu riservato alle Vetture di produzione speciali del Gruppo 5[3] (per le quali il regolamento permetteva di apportare modifiche più estese di quelle permesse dai regolamenti per le Vetture Turismo di Gruppo 1 e di Gruppo 2[4]), per poi riprendere tale ruolo dal 1970[5] fino all'arrivo del Gruppo A[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ regolamento dell'Appendice J
  2. ^ ETCC - Part 1: 1963-1967 The early years
  3. ^ ETCC - Part 2: 1968-1969 Group 5 years
  4. ^ M.L Twite, The World's Racing Cars, 1971, page 173
  5. ^ ETCC - Part 3: 1970-1975 The Ford and BMW years
  6. ^ ETCC - Part 4: 1976-1981 The dull years
automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo