Fabio Fulco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Fabio Fulco, pseudonimo di Fabio Bifulco (Napoli, 4 agosto 1970), è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Napoli e cresciuto a San Giuseppe Vesuviano, inizia la sua carriera come fotomodello, esordisce nel 1996 nei fotoromanzi e poi nel cinema con il film Donne in bianco, diretto da Tonino Pulci. L'anno successivo è nel cast di Un tè con Mussolini, regia di Franco Zeffirelli. Tra il 1999 e il 2000 recita nella soap opera Vivere, in onda su Canale 5.

In seguito alterna cinema e televisione, dove partecipa a diverse fiction tv di successo, tra cui le serie televisiva: Orgoglio e Orgoglio capitolo secondo, Incantesimo 7, Incantesimo 8, in cui interpreta il ruolo di Sergio Fanti, e Don Matteo 5.

Nel 2005 partecipa, su Rai 1, alla seconda edizione di Ballando con le stelle: durante il programma conosce e si innamora di Cristina Chiabotto. Nella primavera del 2007 appare su Canale 5 nella miniserie tv Il giudice Mastrangelo 2, dove interpreta il ruolo di Paolo Parsani. Nello stesso anno è protagonista della serie tv Gente di mare 2, diretta da Giorgio Serafini e Andrea Costantini.

Nel 2008 partecipa al fianco di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello al film tv Crociera Vianello, ultimo lavoro della celebre coppia; nel dicembre dello stesso anno ritorna su Rai Uno con la miniserie in quattro puntate, Artemisia Sanchez, regia di Ambrogio Lo Giudice, con Michelle Bonev nel ruolo della protagonista.

Nel 2015 interpreta Federico Ruffo nella serie TV di Rai 1 Un passo dal cielo e dal 13 aprile 2015 prende parte come concorrente alla seconda edizione del programma Si può fare! con la conduzione di Carlo Conti su Rai 1.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Fabio Fulco è legato sentimentalmente dal 2005 con l'ex Miss Italia e vincitrice di Ballando con le stelle, Cristina Chiabotto, conosciuta appunto nel 2005 in questa trasmissione.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]