Edguy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Edguy
La band live al Gods of Metal Festival 2006.
La band live al Gods of Metal Festival 2006.
Paese d'origine Germania Germania
Genere Heavy metal[1][2]
Power metal[2][3]
Hard rock
Periodo di attività 1992 – in attività
Etichetta AFM Records
The End Records
Nuclear Blast
Album pubblicati 12
Studio 8
Live 2
Raccolte 1
Sito web
« Ladies and gentlemen, welcome to the freakshow! »
(Frase di apertura utilizzata nei concerti fino al 2007, tratta dal brano Mysteria.)

Gli Edguy sono un gruppo musicale power metal tedesco, il cui leader è Tobias Sammet, ideatore della metal opera Avantasia.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

La nascita[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1992 due ragazzi quattordicenni di Fulda, Tobias Sammet e Jens Ludwig, decisero di formare un gruppo musicale per suonare musica rock e metal. Tobias suonava la tastiera e cantava, mentre Jens suonava la chitarra. Ben presto si unirono a loro anche Dominik Storch alla batteria e Dirk Sauer alla chitarra ritmica. Tobias passò dalla tastiera al basso e decise di chiamare il gruppo "Edguy", in onore del suo professore di matematica Edgar Zimmerer, che era soprannominato così.

I primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente gli Edguy suonavano soltanto cover di gruppi famosi (Kiss, Deep Purple, Iron Maiden, Alice Cooper e pochi altri), finché un giorno decisero di comporre pezzi propri. Nel 1994 registrarono due demo, Evil Minded e Children of Steel, ma questi non assicurarono loro alcun contratto con le case discografiche locali, probabilmente perché il gruppo era poco famoso e troppo giovane. I quattro ragazzi, comunque, non si arresero, e un anno dopo decisero di registrare da soli il loro primo album: Savage Poetry.

Né questo né l'album successivo (Kingdom of Madness, registrato nel 1997) ebbero molto successo, probabilmente per via della qualità delle registrazioni, decisamente amatoriale.

La svolta[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1998 i quattro ragazzi, allora ventunenni, riuscirono ad attirare l'attenzione di Hansi Kürsch (cantante dei Blind Guardian) e di Timo Tolkki (chitarrista degli Stratovarius). Assieme a loro incisero Vain Glory Opera, il loro primo album registrato in uno studio professionale. Per le registrazioni si unirono a loro Frank Lindenhall alla batteria, al posto di Dominik Storch, e Tobias Exxel al basso. Anche Kürsch e Tolkki parteciparono, rispettivamente cantando e suonando la chitarra in alcune canzoni. Il nuovo album, che finalmente aveva una produzione di qualità (il produttore fu lo stesso Tolkki), ebbe un buon successo ed è ancora oggi considerato uno dei migliori della band.

La band, visto il successo ottenuto con Vain Glory Opera, pubblicò un anno dopo un nuovo album: Theater of Salvation, con uno stile leggermente più "epico" e sinfonico. Nel 2001 fu rilasciato il singolo Painting on the Wall e, poco dopo, l'album Mandrake, che si avvicinò maggiormente al tipico power metal in stile Helloween. Entrambi gli album ebbero un discreto successo, tanto che la band cominciò a diventare sempre più famosa ed apprezzata. Nel 2000, infatti, su richiesta dei fan, venne pubblicata The Savage Poetry, una riedizione del primo album, stavolta registrata in studio e con una buona produzione.

Un anno dopo gli Edguy rilasciarono il loro primo live album, Burning Down the Opera, registrato a Parigi nel 2001 e contenente le canzoni di maggiore successo.

Il successo e il cambiamento di stile[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 la band pubblicò l'EP King of Fools e, poco dopo, l'album Hellfire Club, con uno stile leggermente più thrash (ad esempio nelle canzoni Mysteria e Under the Moon). La produzione, affidata a Sascha Paeth, fu eccellente, e la band riuscì a stipulare un contratto con la celebre etichetta tedesca Nuclear Blast. Il successo fu enorme, tanto che venne organizzato un tour mondiale per promuovere l'album. Venne anche estratto il singolo Lavatory Love Machine.

Durante gli anni successivi la band decise di cambiare stile. Con l'EP Superheroes (2005) e l'album Rocket Ride (2006) le sonorità si allontanarono dal power metal per avvicinarsi maggiormente all'hard & heavy. L'album, nonostante le numerose critiche dei fan metallari, ebbe un buon successo e infatti venne organizzato un altro tour mondiale.

Nell'album Tinnitus Sanctus, uscito nel novembre 2008, le sonorità sono più vicine all'hard rock che al power metal, ma sono comunque presenti alcune tracce veloci e sinfoniche. Per promuovere l'album è stato organizzato un nuovo tour mondiale nel 2009 che ha anche toccato l'Italia.

Dopo anni di attese gli Edguy hanno finalmente pubblicato il loro primo Live DVD, Fucking with Fire - Live, nell'aprile 2009. Il DVD contiene un concerto completo registrato a San Paolo nel 2006, durante il Rocket Ride World Tour.

L'ultimo lavoro della band è l'album Age Of The Joker, pubblicato nel 2011 con uno stile non molto diverso da Rocket Ride ma con pezzi più elaborati e complessi e alcune melodie in stile celtico, country e prog.

Nel settembre 2013 la band annuncia l'uscita di un nuovo album previsto per il 2014.

Il 18 aprile esce negli Stati Uniti Space Police-Defenders of the crown, messo in commercio il successivo 22 aprile nel resto del mondo.

Stile[modifica | modifica wikitesto]

Lo stile della band si è evoluto nel corso degli anni, ma generalmente è possibile classificarlo come power metal (soprattutto nei primi album) e hard rock (soprattutto negli ultimi). Le canzoni sono generalmente melodiche e la voce di Tobias Sammet è generalmente sempre pulita, mai in growl o in scream. Gli assoli di chitarra non mancano e spesso vengono eseguiti da due chitarre contemporaneamente (ad esempio in Babylon, Speedhoven e King of Fools). In tutti gli album sono presenti almeno una ballata ed un brano di durata elevata e carattere epico.

I testi, spesso metaforici, trattano vari argomenti come religione (Theater Of Salvation, The Piper Never Dies), amore (quasi tutte le ballate), sesso (Sex Fire Religion, Fucking with Fire) e critiche al mondo della musica (Two Out Of Seven, King Of Fools). Per trattare di questi temi, gli Edguy ricorrono spesso a espressioni esoteriche o ermetiche e fanno ampio uso di metafore. In ogni caso molte delle loro canzoni propongono argomenti più leggeri o comici (The Pride of Creation, Lavatory Love Machine).

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Tobias Sammet ha suonato la tastiera per gli Edguy fino all'album Hellfire Club: negli album successivi il tastierista è Miro Rodenberg. In ogni caso entrambi hanno suonato solamente in studio: nei concerti dal vivo vengono utilizzate tracce di tastiera pre-registrate.
  • Durante i concerti la band è solita suonare anche pezzi di brani altrui (cover), come The Trooper degli Iron Maiden (fino al 2007) e Let The Hammer Fall degli Hammerfall (2009). Più raramente Sammet ha suonato i riff di Smoke on the Water (Deep Purple) e di Mysteria con la chitarra di Jens Ludwig (quest'ultimo viene eseguito anche nel Live DVD).
  • Felix Bohnke esegue un assolo di batteria in quasi tutti i concerti. Prima del 2008 si basava sulla Marcia Imperiale di Star Wars, mentre attualmente si basa sulla colonna sonora del film Pirati dei Caraibi.
  • Secondo alcune interviste, gli album Mandrake ed Hellfire Club avrebbero dovuto chiamarsi rispettivamente Magic e Mysteria. In seguito, però, Sammet cambiò idea, ritenendo che quei titoli sarebbero stati troppo banali.
  • Come si può notare dall'introduzione di tastiera, la canzone Vain Glory Opera è chiaramente ispirata alla ben più famosa The Final Countdown degli Europe. Sammet ha scherzosamente dichiarato "Sì, è vero, abbiamo copiato la canzone, perché abbiamo pensato che se gli Europe hanno venduto milioni di copie allora le venderemo anche noi!".
  • Durante un concerto a Milano nel 2004 il pubblico cominciò improvvisamente ad urlare "Babylon!" nella speranza che la band suonasse la canzone omonima. Sammet, titubante poiché essa era tratta da un vecchio album e non veniva suonata da tempo, chiese agli altri membri del gruppo "Ve la ricordate?". La risposta fu affermativa, la canzone venne suonata, e da quel giorno la band decise di includerla nella setlist di tutti i concerti.
  • Tobias Sammet ha più volte dichiarato che l'evoluzione del sound della band (da power metal a hard rock) è stata naturale e non forzata, e che non gli importa se alcuni fan sono dispiaciuti, perché per lui la cosa più importante è suonare ciò che gli piace senza farsi condizionare.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia degli Edguy.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ rockdetector.com - Edguy
  2. ^ a b nolifetilmetal.com - Edguy
  3. ^ metal-archives.com - Edguy

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal