Power metal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'album dei Pantera, vedi Power Metal (album).
Power metal
Origini stilistiche Heavy metal classico (NWOBHM)
Speed/Thrash metal
Origini culturali Europa durante la seconda metà degli anni ottanta
Strumenti tipici Chitarra
Basso
batteria
Tastiere
Popolarità Inizialmente sorto come genere underground, ottenne picco massimo di popolarità durante la metà degli anni novanta
Generi derivati
Symphonic metal
Generi correlati
Heavy metal classico - Speed metal - Thrash metal - Progressive metal - Neo-classical metal - Epic metal - Death metal
Categorie correlate

Gruppi musicali power metal · Musicisti power metal · Album power metal · EP power metal · Singoli power metal · Album video power metal

I Kamelot, gruppo Power metal americano live a Barcellona

Il power metal è un sottogenere dell'heavy metal[1][2] che prende spunto dall'heavy metal classico e dallo speed/thrash metal.

Gli Iced Earth, famosa band Power metal in concerto

È uno stile di heavy metal dalle caratteristiche melodiche che utilizza chitarre dalle armonie acute, e voci potenti. È anche uno stile epico, con brani di lunga durata e tematiche riguardanti la mitologia, il fantasy, la fantascienza e la metafisica[2]. Buona parte delle band power metal prevedono anche un tastierista. Alcuni esempi di gruppi riconoscibili in questa corrente possono essere Blind Guardian, Helloween, Gamma Ray, Iced Earth[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni, il termine power metal è stato usato per descrivere numerosi generi, dalla NWOBHM alle band thrash metal[3]. In effetti nei primi anni 80 questo termine poteva venire usato da alcuni per riconoscere i gruppi speed/thrash metal, ancora prima della nascita di quest'ultima definizione[4]. Tuttavia come vero e proprio genere e movimento, il power metal si definì verso la metà degli anni 80, come reazione alla durezza e all'assenza di melodia del death e del black metal[3], risultando il parente più stretto dell'heavy metal classico[1]. Alcuni gruppi power metal incorporano nel proprio sound la complessità tipica del progressive metal, o alcune caratteristiche del death metal, tuttavia il power metal rimane essenzialmente un genere classicista, le cui influenze sono riconoscibili senza dubbio nell'heavy metal classico del periodo NWOBHM dei primi anni 80, nel thrash/speed metal e vengono anche incorporati elementi sinfonici[5].

Olaf Thorsen dei Vision Divine e dei Labyrinth al Rockin' field festival di Milano (26 luglio 2008)

Il power metal è strutturato su una chitarra ritmica in power chord, una batteria semplice e veloce, e melodie e armonie in risalto[1]. Molte band power metal sono di ispirazione neo-classica, prendendo in prestito dal barocco in termini di armonie, tralasciando la scala pentatonica (tipica dell'heavy metal classico, specie hard & heavy) ma prediligendo quella diatonica o cromatica[1]. Alcuni dei gruppi alla base dell'ispirazione power possono essere Judas Priest, Iron Maiden, o i tedeschi Accept[3] che ne anticiparono alcune delle caratteristiche tipiche. Il genere risultava più veloce degli standard, per via dell'influenza del thrash/speed metal. Gruppi europei come Helloween e Gamma Ray furono gli iniziatori del movimento nei tardi anni 80, mentre l'esplosione vera e propria del genere avvenne negli anni 90 grazie a band come Iced Earth, Blind Guardian, e Stratovarius, che aprirono la strada alle future band power metal[5]. Il power fu un fenomeno principalmente europeo, sorto in origine da alcuni gruppi già attivi negli anni ottanta[3]. Anche in Italia il genere ha avuto successo, e i principali esponenti italiani del Power Metal sono i Rhapsody of Fire (precedentemente noti come Rhapsody), gli Skylark, i Labyrinth e i Vision Divine.

Il sound caratteristico del genere non ha subito molte evoluzioni o cambiamenti col passare del tempo.

La diffusione del Power metal[modifica | modifica wikitesto]

Nel Power metal esistono varie scene regionali, data la diffusione del genere.

Mappa della Diffusione Globale del Power Metal.

Al contrario di molti generi metal, la scena principale non è quella statunitense, nonostante da lì vengano grandi band come gli Iced Earth, ma le scene principali si trovano in Europa, in paesi come Germania, Italia (diventata famosa all'estero proprio per la scena Power) e Scandinavia. Il Power metal ha raggiunto un ottimo livello di popolarità anche in Giappone, Corea del Sud e Sud America. In quest'ultima gode di ottima popolarità soprattutto in Brasile, Argentina e Cile.

In paesi come Inghilterra, Francia, Grecia e Spagna il numero di fan, negli ultimi anni, è notevolmente aumentato, permettendo alle band emergenti di diventare famose (i Firewind e i Fairyland possono essere un ottimo esempio).

Anche la scena russa ha ottime band, ma, dato che la maggior parte di queste (come Melnitsa folk metal, Olbia heavy metal e power metal, Epidèmia power metal, Korol' i Shut folk metal, DDT hard & heavy ) cantano in russo, non sono molto conosciute all'estero.

Scene regionali[modifica | modifica wikitesto]

Gli Helloween Live a Norimberga il 18 gennaio 2006

Germania[modifica | modifica wikitesto]

Il "Power metal teutonico" è, a livello di scene regionali, il più pesante e quello che usa meno tastiere. Il sound è molto vicino all'Heavy metal classico e allo Speed metal. Le band principali sono Gamma Ray, Helloween, Blind Guardian, Running Wild, Grave Digger, Edguy, Avantasia, Primal Fear, Masterplan, Heaven's Gate e Freedom Call.

Giappone[modifica | modifica wikitesto]

Il Power metal giapponese è molto melodico e progressivo, ma anche veloce. I testi riguardano il Fantasy, il Medioevo, il Romanticismo e le emozioni umane. La prima grande band Power metal giapponese (con un passato come band Visual kei) sono gli X Japan. Le band giapponesi Power metal principali giapponesi che sono emerse dopo gli anni ottanta sono Galneryus (diventata famosa anche grazie alla capacità strumentale della band), Concerto Moon, Ark Storm e, più recentemente, la band Symphonic Power metal Versailles, che, rapidamente, è diventata famosa in tutto il mondo. Oltre ai Versailles, esiste un'altra band Symphonic Power metal: I Dragon Guardian, che però non hanno raggiunto il successo dei loro compatrioti.

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il Power metal italiano è molto melodico e veloce con spunti neoclassici e medievali. I testi, generalmente, parlano di temi Fantasy. La scena è "esplosa" nella metà degli anni novanta, con artisti che tuttora riscuotono molto successo nel mondo, come Rhapsody of Fire, Labyrinth, White Skull, Secret Sphere, Ancient Bards, Skylark, Thy Majestie, Elvenking, Domine, Arthemis (fino al 2005) e Vision Divine.

Svezia[modifica | modifica wikitesto]

La scena svedese è a metà tra la scena italiana e quella tedesca. Il Power metal svedese si caratterizza per un sound ruvido e abbastanza veloce, ma con poche influenze tradizionali. I gruppi Power metal svedesi principali sono HammerFall, Falconer, Sabaton e Dragonland.

Finlandia[modifica | modifica wikitesto]

La Finlandia ha una scena simile a quella italiana, con un Power metal veloce ma melodico. i maggiori esponenti della scena finlandese sono Stratovarius, Sonata Arctica e Nightwish. La scena comprende anche alcune band Melodic death metal abbastanza affini al Power, come Children of Bodom e Imperanon.

Brasile[modifica | modifica wikitesto]

Il Brasile conserva già una certa tradizione Power, ma le band non sono molto note nel loro paese, mentre buona parte di queste sono molto note nel resto del mondo. Le band più famose sono Angra e Shaman.

Sottogeneri principali[modifica | modifica wikitesto]

Melodic power metal[modifica | modifica wikitesto]

Sorto in Europa negli anni ottanta, i suoi principali esponenti vengono dalla Germania, Italia e dalla Scandinavia. Il Melodic power metal trova molte delle sue influenze nel Folk e nella musica classica.

Band principali: Stratovarius, Sonata Arctica, Freedom Call, Edguy, Altaria, Power Quest.

Folk power metal[modifica | modifica wikitesto]

Una fusione di Folk metal e Power metal, con temi medievali e fantasy nei testi.

Band principali: Falconer, Elvenking, Túatha Dé Danann, Alestorm, Skiltron

Progressive power metal[modifica | modifica wikitesto]

Una fusione di prog metal e power metal, con molta tecnica e molta velocità.

Band principali: Angra, Galneryus, Kamelot, Labyrinth, Shaman, Stygma IV, Symphony X

Symphonic power metal[modifica | modifica wikitesto]

Una fusione di musica sinfonica e power metal.

Band Principali: Nightwish, Rhapsody of Fire, Dark Moor, Luca Turilli's Rhapsody, Versailles, Dragonland.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d bbc.co.uk - Heavy Metal Subgenres: Power metal
  2. ^ a b c heavymetal.about.com - What Is Heavy Metal? (pag 2)
  3. ^ a b c d allmusic.com - Power metal
  4. ^ Joel McIver. Justice for all: the truth about Metallica. Omnibus Press, 2004. ISBN 0711996008. p. 58 "Quando Anthrax e Metallica emersero nei primi giorni il termine thrash metal non era usato. Veniva chiamato 'power metal' o 'speed metal'"
  5. ^ a b heavymetal.about.com - What is Power metal?

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Garry Sharpe-Young, A-Z of Power Metal, Cherry Red Books, 2003, ISBN 1-901447-13-8, ..

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal