Assolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Assolo (disambigua).
Assolo (1855, dettaglio) di Carl Spitzweg

In musica un solo, o assolo, è una breve sezione solistica presente in un brano, oppure un brano musicale eseguito da un unico suonatore o cantante.

Colui che suona da solo in una composizione o in una parte di un brano musicale viene detto solista.

L'assolo (inteso come breve esecuzione solistica, a volte con virtuosismi) può esistere in ogni genere musicale.

Musica classica[modifica | modifica wikitesto]

Nella musica classica odierna l'esecuzione solistica viene effettuata dal solista senza fare ricorso all'improvvisazione (dando molta importanza alla fedeltà dell'interpretazione di quanto scritto nelle partiture), tranne che in rari casi o nella musica d'avanguardia.
Tuttavia nel passato era piuttosto comune improvvisare su preludi, toccate, e fantasie.

Brani solistici[modifica | modifica wikitesto]

Una composizione scritta per un singolo strumento si dice solo; sovente i soli sono scritti per strumenti polifonici come il pianoforte, l'organo, il clavicembalo e l'arpa, ma esistono composizioni per strumento solista per gli strumenti monofonici, o comunque con limitazioni polifoniche, come il violino, il violoncello, il flauto, il clarinetto e l'oboe, quali le Partite per violino solo e le Suite per violoncello solo di Johann Sebastian Bach, sebbene spesso questi ultimi vengono accompagnati dal pianoforte creando così un duo.

Concerto[modifica | modifica wikitesto]

Il concerto è una composizione per uno o più strumenti solisti accompagnata da una orchestra. Nel corso del lavoro lo strumento, o gli strumenti, sviluppano dei temi sul sottofondo dell'orchestra.

Assolo[modifica | modifica wikitesto]

L'assolo è una parte solistica di un componente dell'orchestra che suona un tema che spicca sul sottofondo orchestrale. Può essere il primo violino, l'oboe, il flauto traverso, il corno o altri strumenti ancora.

Assolo di sezione[modifica | modifica wikitesto]

In un'orchestra tutti gli strumenti di una sezione come i primi ed i secondi violini, i violoncelli, i legni o gli ottoni suonano all'unisono.
Quando un esecutore di una certa sezione suona da solo o una parte differente dagli altri strumenti della sezione, si ha l'assolo di sezione.
Questo vale anche per i sassofoni, le trombe, i tromboni o altri strumenti nelle big band.

Jazz, rock e pop[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Improvvisazione (musica).

Nel pop, nel rock, ed in particolare nella musica jazz, il termine assolo indica in genere un brano improvvisato eseguito da un singolo strumentista o (più di rado) da un cantante. Nella musica rock, gli assolo più frequenti sono quelli di chitarra; più raramente si hanno assolo di basso, contrabbasso, batteria, pianoforte o sintetizzatore. Memorabili, anche a causa della loro rarità, sono alcuni assolo di basso, come quello di Cliff Burton dei Metallica nella canzone (Anesthesia) Pulling Teeth, dall'album Kill 'Em All, di batteria come quello di John Bonham dei Led Zeppelin in Moby Dick, di voce in The Great Gig in the Sky dei Pink Floyd e Be Quiet and Drive (Far Away) dei Deftones, l'assolo di tastiere che troviamo in Estranged dei Guns N' Roses e di pianoforte all'inizio del brano November Rain, sempre dello stesso gruppo, o di flauto traverso in My God dei Jethro Tull. Più usati alcuni assolo di tastiere nei brani dei Dimmu Borgir (come in Mourning Palace) o, in alcuni casi, nei brani dei Children Of Bodom e dei Dream Theater.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica