Nuclear Blast

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nuclear Blast
Logo
Stato Germania Germania
Fondazione 1987
Fondata da Markus Staiger
Sede principale Donzdorf
Settore Musicale
Prodotti Heavy metal
Sito web www.nuclearblast.de

La Nuclear Blast è un'etichetta indipendente tedesca fondata nel 1987 da Markus Staiger con sedi negli Stati Uniti ed in Brasile. Dedita inizialmente a pubblicazioni hardcore punk, l'attenzione si è spostata poi verso band melodic death metal, grindcore, power metal e black metal tanto che ad oggi è considerata l'etichetta leader per quanto riguarda il metal melodico. La sede centrale è a Donzdorf, in Germania, e negli Stati Uniti è stato stabilito un accordo per la distribuzione con un'altra etichetta indipendente: la Century Media.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Nuclear Blast è stata formata nel 1987 dopo un viaggio in terra statunitense del fondatore Markus Staiger, dove aveva assistito a un concerto della sua band preferita, i Bl'ast. Originariamente quindi l'etichetta aveva il semplice nome di "Blast", ma prestò cambiò in "Nuclear Blast". La prima pubblicazione è stata un vinile dal titolo "Senseless Death", una compilation di band hardcore punk statunitensi come Attitude, Sacred Denial, Impulse Manslaughter e altri, la cui prima edizione di 1000 copie andò esaurita in un anno.

Dopo aver scoperto i Righteous Pigs, Staiger cominciò a mettere sotto contratto band grindcore come Atrocity, Master e Incubus che vendettero più di 30.000 copie e regalarono all'etichetta fama mondiale.

All'inizio degli anni novanta, seguendo il crescendo di popolarità in Europa, la Nuclear Blast mise sotto contratto molti gruppi black metal e death metal, che, a metà di quegli anni, portarono l'etichetta ai primi posti delle classifiche europee. In questo senso il 1997 fu l'anno della svolta e del salto di qualità con album capaci di vendere decine di migliaia di copie come Glory to the Brave degli Hammerfall ed Enthrone Darkness Triumphant dei Dimmu Borgir. Alla fine di quell'anno la Nuclear Blast avrebbe avuto 20 dipendenti con un mail order di oltre 100 pagine attivo in 50 paesi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal