Discografia dei Black Sabbath

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Black Sabbath.

Discografia di Black Sabbath
Tony Iommi e Ozzy Osbourne dei Black Sabbath nel 1973.
Tony Iommi e Ozzy Osbourne dei Black Sabbath nel 1973.
Album in studio 18
Album dal vivo 5
Raccolte 5

Discografia del gruppo heavy metal britannico Black Sabbath.

Album in studio[modifica | modifica sorgente]

Data Album Label Posizione Classifica Premiazioni
1970 Black Sabbath Warner Bros. Records #8 Regno Unito
numero 23 USA
1 disco di platino negli USA, 1 disco di platino nel Regno Unito
1971 (U.S.A.)
1970 (Regno Unito)
Paranoid Warner Bros. Records #1 Regno Unito
numero 12 USA
4 dischi di platino negli USA, 7 dischi di platino nel Regno Unito
1971 Master of Reality Warner Bros. Records #5 Regno Unito
numero 8 USA
2 dischi di platino negli USA, 3 dischi di platino nel Regno Unito
1972 Black Sabbath, Vol. 4 Warner Bros. Records #8 Regno Unito
#13 USA
1 disco di platino negli USA, 2 dischi di platino nel Regno Unito
1974 (U.S.A.)
1973 (Regno Unito)
Sabbath Bloody Sabbath Warner Bros. Records #4 Regno Unito
#11 USA
1 disco di platino negli USA, 3 dischi di platino nel Regno Unito
1975 Sabotage Warner Bros. Records #7 Regno Unito
#28 USA
1 disco d'oro negli USA, 1 disco di platino nel Regno Unito
1976 Technical Ecstasy Warner Bros. Records #13 Regno Unito
#51 USA
1 disco d'oro negli USA, 1 disco di platino nel Regno Unito
1978 Never Say Die! Warner Bros. Records #12 Regno Unito
#69 USA
1 disco d'oro negli USA, 1 disco di platino nel Regno Unito
1980 Heaven and Hell Warner Bros. Records #9 Regno Unito
#28 USA
1 disco di platino negli USA, 2 dischi di platino nel Regno Unito
1981 Mob Rules Warner Bros. Records #12 Regno Unito
#29 USA
1 disco d'oro negli USA, 1 disco di platino nel Regno Unito
1983 Born Again Warner Bros. Records #4 Regno Unito
#39 USA
/
1986 Seventh Star Warner Bros. Records #27 Regno Unito
#78 USA
/
1987 The Eternal Idol Warner Bros. Records #66 Regno Unito
#168 USA
/
1989 Headless Cross I.R.S. #31 Regno Unito
#115 USA
1 disco d'oro nel Regno Unito
1990 TYR I.R.S. #24 Regno Unito /
1992 Dehumanizer Warner Bros. Records #28 Regno Unito
#44 USA
1 disco di platino nel Regno Unito
1994 Cross Purposes I.R.S. #41 Regno Unito
#122 USA
/
1995 Forbidden EMI #71 Regno Unito /
2013 13 Mercury, Universal #6 Italia[1]

Album dal vivo[modifica | modifica sorgente]

Data Album Label Posizione Classifica Premiazioni
1982 Live Evil Warner Bros. Records #13 Regno Unito
#37 USA
1 disco di platino nel Regno Unito
1995 Cross Purposes Live Warner Bros. Records / /
1998 Reunion Epic Records #41 Regno Unito
numero 11 USA
1 disco di platino negli USA
2002 Past Lives Sanctuary Records #114 USA /
2007

2013

Live at Hammersmith Odeon

Gathered in their masses...

Warner Bros Records / Rarità, solo 5000 copie

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Data Album Label Posizione Classifica Premiazioni
1976 (U.S.A.)
1975 (Regno Unito)
We Sold Our Soul for Rock 'n' Roll Warner Bros. Records #35 Regno Unito
#48 USA
2 dischi di platino negli USA, 1 disco d'argento nel Regno Unito
1996 The Sabbath Stones Warner Bros. Records / /
2000 The Best of Black Sabbath Castle Music Records / /
2002 Symptom of the Universe: The Original Black Sabbath 1970-1978 Warner Bros. Records / /
2006 Greatest Hits 1970-1978 Warner Bros. Records #96 USA /
2007 Black Sabbath: The Dio Years Rhino Records #54 USA /

Singoli (Regno Unito)[modifica | modifica sorgente]

Data Titolo Label Posizione Classifica Premiazioni
1970 Evil Woman Fontana Records N/A /
1970 Paranoid Vertigo Records # 4 /
1970 Paranoid Vertigo Records # 21 /
1978 A Hard Road Vertigo Records # 33 /
1980 Neon Knights Vertigo Records # 22 /
1980 Die Young Vertigo Records # 41 /
1981 Mob Rules Vertigo Records # 46 /
1982 Turn Up the Night Vertigo Records # 37 /
1989 Headless Cross I.R.S. Records # 62 /
1989 Devil and Daughter I.R.S. Records # 81 /
1990 Feels Good to Me I.R.S. Records # 79 /
1992 TV Crimes I.R.S. Records # 33 /

Cofanetti[modifica | modifica sorgente]

Data Album Label Posizione Classifica Premiazioni
2004 Black Box: The Complete Original Black Sabbath (1970-1978) Warner Bros. Records / /
2008 The Rules of Hell Rhino Records / /

Dischi tributo[modifica | modifica sorgente]

Data Album Label Posizione Classifica Premiazioni
1994 Nativity in Black: A Tribute to Black Sabbath Sony Music / /
2000 Nativity in Black II: A Tribute to Black Sabbath Sony Music / /

Album non ufficiali[modifica | modifica sorgente]

1980 - Live at Last 1986 - Turn to Glenn 1996 - Under Wheels of Confusion

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Classifica settimanale dal 17-06-2013 al 23-06-2013, FIMI. URL consultato il 22 aprile 2014.
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal