Davide Micillo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Davide Micillo
Davide Micillo.jpg
Davide Micillo con la maglia dell'Ancona (1993)
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 191 cm
Peso 83 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Squadra Vigevano Vigevano (Portieri)
Ritirato 2009 - giocatore
Carriera
Giovanili
Juventus Juventus
Squadre di club1
1989-1991 Juventus Juventus 0 (-0)
1991-1993 Ancona Ancona 9 (-14)
1993-1994 Ravenna Ravenna 37 (-44)
1994 Juventus Juventus 0 (-0)
1994-1995 Genoa Genoa 18 (-21)
1995-1996 Cesena Cesena 37 (-48)
1996-1997 Atalanta Atalanta 11 (-21)
1997-1998 Reggina Reggina 36 (-38)
1998-1999 Atalanta Atalanta 0 (-0)
1999-2001 Parma Parma 1 (-0)
2001-2002 Cosenza Cosenza 13 (-15)
2002-2003 Brescia Brescia 8 (-11)
2003-2005 Ascoli Ascoli 44 (-49)
2005 Catanzaro Catanzaro 5 (-9)
2005-2008 Novara Novara 62 (-64)
2008-2009 Borgomanero Borgomanero 7 (-12)
Carriera da allenatore
2009-2013 Pro Vercelli Pro Vercelli Portieri giov.
2013- Vigevano Vigevano Portieri
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º luglio 2013

Davide Micillo (Vercelli, 17 aprile 1971) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere, attuale preparatore dei portieri degli Allievi Regionali della Juventus.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto calcisticamente nella Juventus, nella stagione 1991-1992 passa all'Ancona in Serie B, in qualità di secondo portiere, ottenendo la promozione in Serie A, con una sola presenza in campionato, il 31 maggio 1992 nello (0-0) interno contro il Cosenza. Nella stagione successiva viene confermato dalla società marchigiana, e il torneo di massima serie si rivela difficile per l'Ancona, che si classifica al penultimo posto ritornando in Serie B.

Il portiere totalizza otto presenze in campionato, subendo 14 reti. Il debutto in Serie A risale all'8 novembre 1992, nella vittoria in casa contro il Brescia per (5-1). Nella stagione 1993-1994 ha l'occasione di mettersi in mostra tra le file del Ravenna, in Serie B. A fine stagione i romagnoli retrocedano in Serie C1. Nel 1994-1995 approda al Genoa, secondo del trentasettenne Stefano Tacconi; quando questi rescinde il contratto durante la stagione, l'allora tecnico Franco Scoglio promuove Micillo titolare.

Al termine della stagione colleziona 18 presenze in Serie A. Nel 1995 si registra il passaggio al Cesena, in Serie B, nel ruolo di titolare. La stagione successiva si presenta una nuova occasione in Serie A, questa volta all'Atalanta: partito titolare, perde il posto dopo poche giornate in favore di Davide Pinato. A fine stagione le presenze sono 11, con 21 reti subite. Successivamente viene ceduto in prestito alla Reggina per la stagione 1997-1998.

Nell'estate 1998 torna a Bergamo, dove è chiuso dai più esperti Alberto Fontana e Davide Pinato, a gennaio viene ceduto al Parma, ricoprendo il ruolo di terzo portiere, dietro a Gianluigi Buffon e Matteo Guardalben. Rimane a Parma fino al 2001, totalizzando una presenza in Serie A. Nelle stagioni successive si alterna tra campo e panchina tra le file di Cosenza, Brescia, Ascoli e Catanzaro.

Nel novembre 2005, non avendo trovato un ingaggio in Serie B, si accorda con il Novara, in Serie C1. Nella stagione 2007-2008 perde il ruolo di portiere titolare del Novara, venendogli preferito il giovane Giacomo Brichetto, e da gennaio 2008 retrocede al ruolo di terzo portiere, complice l'acquisto dal Cesena dell'esperto Gianluca Berti.

Nel dicembre 2008, dopo alcuni mesi di inattività, firma un accordo con il Borgomanero, squadra militante in Serie D. A fine stagione la formazione piemontese retrocede in Eccellenza ed il portiere non rinnova l'accordo, ponendo così fine alla sua carriera.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha preso parte nel 1987 al Mondiale Under-17 in Canada.

Preparatore dei portieri[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2009 al 2013 è stato il preparatore dei portieri della formazione Primavera della Pro Vercelli; dal settembre 2013 ricopre lo stesso ruolo nel Vigevano, squadra lombarda di Eccellenza[1].

Per la stagione 2014/2015 sarà il preparatore dei portieri della formazione Allievi Regionali della Juventus.[senza fonte]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 1989-1990
Parma: 1998-1999
Parma: 1999

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vigevano: esonerato mister Poma, torna Dighera Lombardiacalcio.it

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 1989-1990
Parma: 1998-1999

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]