Classe Akatsuki (cacciatorpediniere 1931)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Classe Akatsuki
Lo Akatsuki, seconda unità a portare questo nome
Lo Akatsuki, seconda unità a portare questo nome
Descrizione generale
Naval Ensign of Japan.svg
Tipo cacciatorpediniere
Numero unità 4
Proprietà Marina imperiale giapponese
Cantiere arsenale navale di Sasebo
arsenale navale di Maizuru
Uraga Dock Company
Cantieri Fujinagata
Entrata in servizio 1932—1944
Caratteristiche generali
Dislocamento 2.490 t
Lunghezza 118,45 m
Larghezza 10,8 m
Pescaggio 3,76 m
Propulsione turbine Kampon ad ingranaggi
3 caldaie
2 eliche
Velocità 38 nodi
Autonomia 5.000 n.mi. a 14 nodi
Equipaggio 233
Armamento
Artiglieria alla costruzione:
  • 6 cannoni da 127mm in torri binate
  • 2 mitragliere Hotchkiss da 13,2mm
Siluri 3 impianti trinati di tubi lanciasiluri Type 91; 18 siluri

fonti citate nel corpo del testo

voci di classi di cacciatorpediniere presenti su Wikipedia

La classe Akatsuki, composta da 4 unità varate dal 1931 al 1933[1], era una classe di cacciatorpediniere giapponesi, costituita da navi simili alla classe Fubuki.

Progetto[modifica | modifica wikitesto]

Le differenze con il progetto di derivazione consistevano in fumaiolo prodiero di ridotte dimensioni (per ridurre i pesi in alto), alberi più leggeri, scafo più corto e una dotazione di cariche di profondità piuttosto ridotta; inoltre avevano caldaie più grandi il che permetteva di ridurne il numero da quattro a tre; inoltre gli impianti lanciasiluri erano in torrette protette in modo da permetterne la ricarica anche in combattimento[2].

Il caccia Hibiki fu la prima nave giapponese realizzata al 100% con la saldatura, realizzando un'altra importante innovazione che migliorava il rapporto robustezza-peso. L'Hibiki fu l'unica nave di questa classe a sopravvivere alla guerra.Il suo armamento antiaereo fu continuamente modificato e alla fine della guerra trasportava 28 mitragliere da 25mm.Fu ceduta all'URSS nel 1947 come riparazione dei danni di guerra.

Servizio[modifica | modifica wikitesto]

Lo Akatsuki nello Yang-Tze Kyang (1937)

Lista delle navi[modifica | modifica wikitesto]

Tipo I (Fubuki)[modifica | modifica wikitesto]

Kanji Nome Costruttore Impostata Varata Completata Destino
Akatsuki arsenale navale di Sasebo, Giappone 17 febbraio 1930 7 maggio 1932 30 novembre 1932 Affondato in azione al largo di Guadalcanal [09.17S, 159.56E] il 13 novembre 1942; radiato 15 dicembre 1942
Inazuma Cantieri Fujinagata, Giappone 7 marzo 1930 25 febbraio 1932 15 novembre 1932 Silurato ad ovest delle isole Celebes [05.08N, 119.38E] il 14 maggio 1944; radiato 10 giugno 1944
Ikazuchi Uraga Dock Company, Giappone 7 marzo 1930 22 ottobre 1931 15 agosto 1932 silurato ad ovest di Guam [10.13N, 143.51E] il 13 aprile 1944; radiato 10 giugno 1944
Hibiki arsenale navale di Maizuru, Giappone 21 febbraio 1930 16 giugno 1932 31 marzo 1933 arresosi il 5 ottobre 1945; preda di guerra all'USSR il 5 luglio 1947; scrapped 1953

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fitzsimons, Illustrated Encyclopedia of 20th Century Weapons and Warfare p.1040
  2. ^ Fitzsimons, Illustrated Encyclopedia of 20th Century Weapons and Warfare p.1040.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina