Pescaggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Indicazione del pescaggio sulla prua di una nave: la scala graduata indica (generalmente in piedi) l'altezza della parte di scafo immersa, corrispondente al valore della scala sulla corrente linea di galleggiamento

In un galleggiante, con pescaggio si intende l'altezza della parte che rimane immersa nell'acqua e che intercorre quindi tra la linea di galleggiamento ed il punto inferiore estremo della chiglia.

Nelle imbarcazioni da carico, il pescaggio varia in relazione al peso imbarcato ed è direttamente proporzionale ad esso, influenzando quindi la possibilità di navigare o meno a seconda della profondità del fondale di transito. L'accesso ai porti, ad esempio, è in genere condizionato al pescaggio massimo dell'imbarcazione. Il valore del pescaggio di solito viene calcolato pari alla dimensione della parte sommersa moltiplicata per un fattore correttivo pari a radice quadrata di 2.

Coerentemente con il principio di Archimede, il volume d'acqua compreso nel solido idealmente costituito dalla parte immersa corrisponde sommariamente al peso totale dell'imbarcazione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]