Argano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Argano azionato a mano

L'argano è una macchina che può esercitare sforzi verticali, per sollevare carichi, o orizzontali, per trascinarli. Questi sforzi sono effettuati per mezzo di un organo di trazione.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

L'argano deriva da una macchina semplice detta verricello che consiste in un cilindro e una ruota fissati l'uno all'altro e ruotanti attorno a un asse comune. Le due forze e carico Fm forza motrice e Fr forza resistente agiscono mediante funi rispettivamente sulla ruota e sul cilindro.

Calcolo della condizione di equilibrio[modifica | modifica sorgente]

La condizione di equilibrio si ottiene quando il momento delle forze per la lunghezza del rispettivo braccio (in questo caso il raggio della ruota R ed il raggio della base del cilindro C), ovvero i due momenti, sono uguali ed opposti:

Fm x Fr = Q x C

Da questa formula si deduce che il rapporto tra forza motrice e forza resistente è uguale al reciproco del rapporto tra i due bracci. L'argano, anche se è una leva di terzo genere quindi sempre svantaggiosa perché il guadagno è inferiore a 1, può sempre essere usato per trascinare o sollevare grandi pesi utilizzando una forza motrice che ha un'intensità di poco minore della forza resistente. L'argano sarà sempre una leva svantaggiosa perché la forza motrice viene applicata tra la forza resistente (la fune) e la forza motrice (la manovella).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]