Charlot al pattinaggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charlot al pattinaggio
The Rink (poster).jpg
Poster del film
Titolo originale The Rink
Paese di produzione USA
Anno 1916
Durata 30 min
Colore B/N
Audio muto
Genere comico
Regia Charlie Chaplin
Soggetto Charlie Chaplin
Sceneggiatura Charlie Chaplin e Vincent Bryan
Produttore Charlie Chaplin
Fotografia Roland Totheroh
Montaggio Charlie Chaplin
Musiche Charlie Chaplin
Interpreti e personaggi

Charlot al pattinaggio (The Rink), conosciuto anche come Charlot pattinatore, Charlot a rotelle o Accidenti alle rotelle, è un film interpretato, diretto, scritto e prodotto da Charlie Chaplin; fu proiettato la prima volta il 4 dicembre 1916. Il fu criticato da alcuni per il fatto che Charlot nella storia imperversasse con una sorta di egotismo, senza che i suoi avversari riuscissero mai a picchiarlo o ad acciuffarlo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Cameriere dai modi singolari in un ristorante, Charlot compila il conto al cliente Mr. Stout seguendo degli appunti errati presi da lui sul suo taccuino; così le macchie di pomodoro sulla cravatta del cliente che si era preso a causa della sbadataggine di Charlot, equivalerebbero secondo il cameriere stesso ad una pasta, l'unto sulle basette al cocomero! Mr Stout infuriato se ne va e minaccia di non mettere più piede in quel ristorante. Charlot tuttavia non ci fa caso e, spostandosi velocemente con grandi acrobazie sui suoi pattini a rotelle continua a servire i suoi clienti, combinando sempre guai. Addirittura un gatto intrufolatosi dalla cucina, sgattaiola da sotto il coperchio sul tavolo del cliente sbalordito, che credeva stesse per mangiare la specialità della casa offertagli dal provetto Charlot!.

Nella pausa pranzo Charlot si ritempra nella vicina sala da pattinaggio dove sorprende i presenti per la sua sorprendente abilità e grazia, attirando l'attenzione di una bella pattinatrice, contesa però con un cliente del ristorante (sempre il corpulento Mr. Stout) la cui precarietà sulle rotelle fornirà a Charlot la possibilità di ridicolizzarlo. La ragazza successivamente invita il cameriere, che a lei si presenta come nobiluomo, alla festa che ha organizzato per la serata proprio sulla pista. Mr. Stout è indignatissimo e medita la vendetta.

Alla ripresa del lavoro al ristorante, Charlot troverà ad attenderlo per i suoi servigi delle eccentriche coppie di amanti, delle quali gli uomini sono interessati alle donne degli altri, e viceversa. Tutti si ritroveranno infine alla festa sulle rotelle dove saranno più o meno vittime stordite dalle vorticose piroette di Charlot, che alla fine sfuggirà ai propositi di rivalsa di Mr. Stout e dal tentativo di arresto di alcuni poliziotti intervenuti per riportare la calma (visto che con Mr. Stout è scoppiata una vera e propria rissa), scappando in strada e allontanandosi sfruttando il traino di un'automobile di passaggio, inseguito da tutta la comitiva.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema