Charlot apprendista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charlot apprendista
Carlitos empapelador.jpg
scena del film
Titolo originale Work
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1915
Durata 31 min (615 metri - 2 rulli)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere comico
Regia Charlie Chaplin (non accreditato)

Ernest Van Pelt (assistente regista, non accreditato)

Sceneggiatura Charlie Chaplin (non accreditato)
Produttore Jess Robbins (non accreditato)
Casa di produzione Essanay Film Manufacturing Company
Fotografia Harry Ensign (non accreditato)

Roland Totheroh (non accreditato)

Montaggio Charlie Chaplin (non accreditato)
Scenografia E. T. Mazy (non accreditato)
Interpreti e personaggi

Charlot apprendista (Work) è un film interpretato e diretto da Charlie Chaplin; fu proiettato la prima volta il 21 giugno 1915.

Chaplin ha conquistato il cuore degli spettatori portando sullo schermo la realtà della classe lavoratrice e del popolo e le difficoltà di emanciparsi da una situazione d'inferiorità e sfruttamento, con la farsa e il grottesco, ma con precisa resa emotiva e psicologica come nessuno prima di lui ha saputo fare nella commedia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quando si dice a ciascuno il suo lavoro, o anche il principale ha sempre ragione.

Apprendista imbianchino, Charlot, è costretto a tirare un carretto, a mo' di bestia, stracarico di utensili e attrezzi del mestiere e condotto dal suo principale che non esita ad usare la frusta per sollecitarne l'andatura. Arrancando e schiacciato dal peso immane, rischiando di essere travolto da un tram, finire in un tombino aperto, scalando una strada paurosamente in salita tra retrocessioni e avanzamenti, finalmente giunge sul luogo dove sono stati insanamente ingaggiati per tinteggiare e tappezzare il salotto di una grassona che, dopo il fiume di direttive impartite loro, colta dal legittimo sospetto per due appartenenti alla classe subalterna, raccoglie l'argenteria di casa e la rinchiude nella cassaforte. Replica di Charlot che, racimolati gli orologi da taschino suo e del principale e qualche spicciolo, se li sistema in una tasca dei pantaloni chiudendo il tutto con una spilla da balia.

Il principale dirige le attività, l'apprendista fatica e con meticolosa dedizione inizia l'opera di distruzione. Ad essere tinteggiati non saranno le pareti, ma pavimenti, suppellettili, arredamenti, lo stesso principale. La carta da parati si appiccicherà ovunque tranne che sul muro deputato. In una pausa della sua opera distruttrice Charlot fa conoscenza della bella, quanto inefficiente, cameriera; il padrone di casa, in ritardo per l'ufficio a causa delle attività in corso, fa invece conoscenza con l'amante della moglie che inopportunamente viene a farle visita con omaggio floreale e che invano proverà a camuffarsi da operaio: smascherato sarà rincorso per la casa dal marito furibondo armato di revolver, uno dei colpi del quale provocherà l'esplosione di una stufa a gas, con conseguente crollo dell'intera abitazione, dalle cui macerie emergerà il volto stupito e frastornato dell'apprendista decoratore.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Essanay Film Manufacturing Company. Venne girato in California, a San Francisco[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla General Film Company, il film - un cortometraggio in due bobine della durata di 31 minuti - uscì nelle sale cinematografiche USA il 21 giugno 1915.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IMDb Locations

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema