Castlevania: Curse of Darkness

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Castlevania: Curse of Darkness
Titolo originale Akumajō Dracula: Yami no Juin
Sviluppo Konami
Pubblicazione Konami
Ideazione Koji Igarashi
Serie Castlevania
Data di pubblicazione Giappone 24 novembre 2005
Flags of Canada and the United States.svg 5 novembre 2005
Flag of Europe.svg 17 febbraio 2006
Genere Azione
Tema Horror
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma PlayStation 2, Xbox
Supporto DVD-ROM
Fascia di età CERO: C (15+)
ESRB: M
PEGI: 12+
Periferiche di input Gamepad

Castlevania: Curse of Darkness, in originale Akumajō Dracula: Yami no Juin (悪魔城ドラキュラ 闇の呪印 Akumajō Dorakyura: Yami no Juin?), è un videogioco d'azione tridimensionale per PlayStation 2 e Xbox, realizzato da Konami. Si tratta del secondo titolo della serie Castlevania ad apparire per la console Sony, dopo Lament of Innocence, del quale non è tuttavia il seguito, e il primo per la console di Microsoft. Il gioco è ambientato nel 1479, tre anni dopo gli eventi di Castlevania III: Dracula's Curse.

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Rispetto ai sui predecessori, Curse of Darkness è stato dotato di una visuale in terza persona ruotabile di 360°. È stato inoltre introdotto un sistema di evoluzione del personaggio in stile gioco di ruolo, in quanto ogni nemico abbattuto darà una certa quantità di punti Exp che faranno aumentare il livello del giocatore. Tale sistema di caratterizzazione è stato applicato anche ai cosiddetti "diavoli innocenti", dei demoni che il giocatore potrà portare con se e che gli conferiranno svariate abilità speciali. Tali abilità saranno limitate dal numero di Magic Point di cui si dispone.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel gioco si impersonerà Hector, un forgiatore diabolico al servizio di Dracula che si è ribellato al potere del suo padrone. Per la sua defezione, un altro forgiatore, di nome Isaac, ha mandato a morte la compagna di Hector, Rosaly, con l'accusa di stregoneria. In cerca di vendetta, il forgiatore diabolico ribelle si introduce nell'ultimo nascondiglio noto del suo nemico, un antico castello appartenuto un tempo al conte transilvano.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Hector

Egli è un Forgiatore Diabolico (una sorta di stregone) un tempo al servizio di Dracula, successivamente ribellatosi per ritirarsi a una vita tranquilla che viene rintracciato dal suo subalterno Isaac, che lo punisce uccidendogli la moglie Rosaly. Per potersi vendicare, Hector fa ritorno al castello del suo padrone e acquisisce nuovamente i suoi poteri.

Isaac

Il secondo Forgiatore Diabolico di Dracula, rimane ad egli fedele anche dopo la sua sconfitta per mano di Trevor Belmont, e uccide la moglie di Hector quando questi abbandona il suo ruolo al castello, gesto che Isaac interpreta come tradimento.

Julia Laforeze

Julia è una strega che aiuta Hector nella sua missione, ed è la sorella di Isaac. Hector la definisce fisicamente molto somigliante alla sua defunta moglie.

Saint Germain

Un uomo proveniente da un'altra epoca che viaggia nel tempo e cerca spesso di convincere Hector ad abbandonare la propria missione.

Zead

Un monaco che sostiene di essersi recato al castello di Dracula per purificarlo, ma la cui missione comprende secondi fini.

Critica[modifica | modifica sorgente]

La critica ha sottolineato che la nuova tipologia di inquadrature applicate al gioco crea notevoli problemi di acquisizione del bersaglio durante i combattimenti. Poco apprezzati sono anche la linearità e la mancanza di originalità dei livelli, la realizzazione grafica datata, la mancanza di spessore della trama e l'inconsistenza delle differenze fondamentali dell'equipaggiamento di cui ci si può dotare. Elogiati sono stati invece l'introduzione del sistema di summon dei diavoli innocenti per il fine tattico in battaglia, la freneticità degli scontri e la longevità del titolo.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lucian Albanese, Castlevania: Curse of Darkness, 15 aprile 2006.
  2. ^ Gamesource Staff, Castlevania: Curse of Darkness in Game Source.it, 04 agosto 2008. URL consultato il 24 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi