Capezzolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un capezzolo femminile
Un capezzolo maschile

Il capezzolo è una papilla cutanea presente nei Terii, la sottoclasse che raggruppa la quasi totalità dei mammiferi attualmente viventi. In questa formazione anatomica, particolarmente innervata, sboccano i dotti galattofori, generalmente in numero di 15-20.
Nella nostra specie si presenta sporgente al centro dell'areola. Il capezzolo, come l'areola, è una struttura presente anche negli individui di genere maschile, ma solo negli individui femminili l'apparato mammario diventa pienamente funzionale all'allattamento della prole. Nell'ambito delle attività sessuali, è associato alle zone erogene del corpo umano e può essere soggetto ad inturgidimento (Telotismo).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]