Campionati del mondo di ciclismo su strada 1963

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
XXXVI campionati del mondo di ciclismo su strada 1963
Competizione Campionati del mondo di ciclismo su strada
Sport Cycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
Edizione 36ª
Organizzatore UCI
Date 11 agosto 1963
Luogo Belgio Ronse
Statistiche
Miglior nazione Belgio Belgio (2/2/0)
Gare 4
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1962 1964 Right arrow.svg

I Campionati del mondo di ciclismo su strada 1963 si disputarono a Ronse in Belgio l'11 agosto 1963.

Furono assegnati quattro titoli:

  • Prova in linea Donne, gara di 66 km
  • Prova in linea Uomini Dilettanti, gara di 197,000 km
  • Cronometro a squadre Uomini Dilettanti, gara di 100 km
  • Prova in linea Uomini Professionisti, gara di 278,800 km

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Con Rik Van Looy alla ricerca, davanti al pubblico di casa, della terza affermazione mondiale e un circuito disegnato apposta per le sue caratteristiche di velocista, il belga rappresentava ancora il principale favorito alla vittoria finale. Durante lo sprint però, il giovane connazionale Benoni Beheyt, che doveva tiragli la volata non si scansò per far passare il capitano, lo respinse anche con una spinta e al fotofinish fu dichiarato campione del mondo.[1] Su settanta corridori partiti, trentasei conclusero la prova.

L'Italia confermò, con Flaviano Vicentini, il titolo in linea dilettanti, mentre la cronometro a squadre fu vinta dalla Francia. Tra le donne tornò alla vittoria la belga Yvonne Reynders, al terzo titolo mondiale dopo quelli di 1959 e 1961 e l'argento del 1962.

Medagliere[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Nazione Oro Argento Bronzo Riepilogo
1 Belgio Belgio 2 2 0 4
2 Italia Italia 1 1 0 2
Francia Francia 1 1 0 2
4 URSS URSS 0 0 2 2
5 Paesi Bassi Paesi Bassi 0 0 1 1
Germania Ovest Germania Ovest 0 0 1 1
Totale 4 4 4 12

Sommario degli eventi[modifica | modifica wikitesto]

Eventi Oro Oro Tempo Argento Argento Tempo Bronzo Bronzo Tempo
Uomini Professionisti
Gara in linea
dettagli
Benoni Beheyt
Belgio Belgio
7h25'26"
Media 37,554 km/h
Rik Van Looy
Belgio Belgio
s.t. Jo de Haan
Paesi Bassi Paesi Bassi
s.t.
Uomini Dilettanti
Gara in linea
dettagli
Flaviano Vicentini
Italia Italia
5h10'20" Francis Bazire
Francia Francia
s.t. Wilfried Bolke
Germania Ovest Germania Ovest
s.t.
Cronometro a squadre
dettagli
Francia Francia
Bechet, Motte, Bidault, Chappe
2h05'45" Italia Italia
Maino, Fabbri, Grassi, Zandegù
a 37" URSS URSS
Kapitonov, Saidschushin, Melichov, Olizarenko
a 38"
Donne
Gara in linea
dettagli
Yvonne Reynders
Belgio Belgio
? Rosa Sels
Belgio Belgio
? Aïno Pouronen
URSS URSS
?

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mario Spairani, 100 Anni di Ciclismo: speciale mondiali 1958 - 1970 in spaziociclismo.it, 1° ottobre 2010. URL consultato il 1-10-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo