Cagnes-sur-Mer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cagnes-sur-Mer
comune
Cagnes-sur-Mer – Stemma Cagnes-sur-Mer – Bandiera
(dettagli)
Cagnes-sur-Mer – Veduta
Localizzazione
Stato Francia Francia
Regione Blason région fr Provence-Alpes-Côte d'Azur.svg Provenza-Alpi-Costa Azzurra
Dipartimento Nice Arms.svg Alpi Marittime
Arrondissement Grasse
Cantone Cagnes-sur-Mer-Ouest
Cagnes-sur-Mer-Centre
Saint-Laurent-du-Var-Cagnes-sur-Mer-Est
Territorio
Coordinate 43°39′52″N 7°08′56″E / 43.664444°N 7.148889°E43.664444; 7.148889 (Cagnes-sur-Mer)Coordinate: 43°39′52″N 7°08′56″E / 43.664444°N 7.148889°E43.664444; 7.148889 (Cagnes-sur-Mer)
Altitudine 93 m s.l.m.
Superficie 17,95 km²
Abitanti 48 605[1] (2009)
Densità 2 707,8 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 06800
Fuso orario UTC+1
Codice INSEE 06027
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Cagnes-sur-Mer
Sito istituzionale

Cagnes-sur-Mer (in italiano anche Cagno[2], desueto) è un comune francese di 48.605 abitanti situato nel dipartimento delle Alpi Marittime della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra. Dista otto chilometri da Nizza e ospita un famoso ippodromo. A Cagnes è vissuto il pittore Pierre-Auguste Renoir, in una casa che dopo la sua morte è divenuta il Museo Renoir, dove sono custodite ed esposte numerose opere dell'artista. Anche il pittore belga Georges-Émile Lebacq trascorse diversi anni a Cagnes, nella Villa delle Orchidee, nei pressi della tenuta Les Collettes che Renoir aveva acquistato per salvare un grande oliveto dall'abbattimento e che, come detto, aveva abitato.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ Per i riferimenti si vedano: Dell'itinerario d'Italia e sue più notabili curiosità di ogni specie di Alessandro Maggioni, Arcangelo Sartori editore, Ancona 1832, Vol. I pag. 281; Nouveau guide du voyageur en Italie, Paris 1841, Maison (successaur de M. Audin) Editeur des Itineraires Europeens de Richard, pag. 63; Miscellanea di storia italiana, Fratelli Bocca Editori, Torino 1870, Vol. X pag. 847; The maritime Alps and their seaboard, by the author of "Vera" di Charlotte Louisa H. Dempster, Longmans Green & Co, London 1885, pag. 227; Essai sur la toponymie de la Provence di Charles Rostaing, éd. d'Artrey, Paris 1950, pag. 131.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia