Thiéry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thiéry
comune
Thiéry – Stemma
(dettagli)
Il villaggio di Thiéry nelle Alpi Marittime.
Il villaggio di Thiéry nelle Alpi Marittime.
Localizzazione
Stato Francia Francia
Regione Blason région fr Provence-Alpes-Côte d'Azur.svg Provenza-Alpi-Costa Azzurra
Dipartimento Nice Arms.svg Alpi Marittime
Arrondissement Nizza
Cantone Villars-sur-Var
Territorio
Coordinate 43°59′N 7°02′E / 43.983333°N 7.033333°E43.983333; 7.033333 (Thiéry)Coordinate: 43°59′N 7°02′E / 43.983333°N 7.033333°E43.983333; 7.033333 (Thiéry)
Superficie 20,75 km²
Abitanti 102[1] (2009)
Densità 4,92 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 6710
Fuso orario UTC+1
Codice INSEE 06139
Nome abitanti Thiérois (FR), Tieresi (IT)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Thiéry

Thiéry (in occitano Tièri) è un comune francese di 102 abitanti situato nel dipartimento delle Alpi Marittime della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra.
I suoi abitanti sono chiamati Thiérois in francese e Tieresi in italiano.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Il territorio del comune di Thiéry appartiene geograficamente nella sua interezza, trovandosi tutto ben al di qua della riva sinistra dei fiumi Varo ed Estéron, alla regione fisica italiana, come tutto l'ex Contado di Nizza.

Culminante a 1050 metri d’altitudine, Thiéry è un villaggio alpino posto al centro d'un circo od anfiteatro montagnoso boscoso.

Il comune ha una superficie di 22,24 km² di cui 11,58 km² di foreste. La città, poiché un tempo c'era un castello, è un sito pittoresco appollaiato come una sentinella su uno sperone roccioso.

Il paese di Thiéry domina la valle del Varo, le gole del Cians, la valle dell'Arzilagne ed il vallone di Thiéry.

Il ruscello dell'Arzilagne, scorrendo più in basso di Thiéry, termina in una cascata vertiginosa di 110 metri di caduta d'acqua, che le vale d'altronde il quarto posto delle più alte cascate d'Europa.

Si può scorgere quasi furtivamente la parte alta della cascata a partire dalla “strada delle Gole del Cians, che conduce alla stazione sciistica di Beuil.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Thièry è stato parte integrante della storica Contea di Nizza fino al 1860, ed ha seguito pertanto con essa, fin dal 1388, anno di dedizione di Nizza alla Savoia, le vicende storiche prima della Contea di Savoia e del Ducato di Savoia, e poi dopo il Congresso di Vienna, dal 1815 al 1860, le sorti del regno di Piemonte e Sardegna, facendone parte per quasi mezzo secolo, per essere poi annesso nel 1861 alla Francia, dopo referendum nell'aprile del 1860, secondo le clausole del Trattato di Torino fra Vittorio Emanuele II, re di Sardegna e Piemonte e Napoleone III, imperatore dei Francesi, con cui era ceduto dal primo ministro Camillo Benso, conte di Cavour, il Contado di Nizza alla Francia, per il suo aiuto nella seconda guerra d'indipendenza e l'unità d'Italia.

Il villaggio di Thiéry, secondo la sua celebre leggenda, sarebbe stato preda delle fiamme a più riprese e le pietre annerite dei muri ne sono una testimonianza sorprendente. Il termine «tubans» viene da «tubassine» che significa "fumo spesso“ in dialetto locale.
Infatti, un tempo, i contadini rischiaravano la loro casa con l'aiuto di torce di legno resinoso chiamate «lumi», i quali occasionavano forti e densi fumi grassi, che affumicavano l'interno delle case e, nel contempo, gli abitanti. Ciò spiega allora l'appellativo di «Villaggio dei Tubani» che significa in realtà «Villaggio degli Affumicati».

Per numerosi anni, il villaggio di Thiéry è stato il granaio del cantone. In effetti, era qui che si trovava il miglior grano ed i campi di grano si ritrovavano essenzialmente nei dintorni del paese, dal fondo del vallone di Thiéry, passando per la Gola fino al "Colle d'Astier" ed ugualmente a "Villa Subiera".
Un detto celebre illustrava bene tale stato di fatto: era così difficile trovare infatti Thiéry senza grano, come Villars senza vino!

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti

Araldica[modifica | modifica sorgente]

Lo stemma del comune di Thiéry è costituito da un blasone fusellato d’argento e di rosso fauci alla torre d’oro murata di nero broccante sul tutto.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ Georges Barbier, Châteaux et places fortes du comté de Beuil, pp. 182-184, Nice-Historique, 1994, numéro 11 Lire en ligne

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia