Bugatti Tipo 43-49

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Tipo 43, 44, 45, 46, 47, 48 e 49 costituiscono una famiglia di vetture prodotte dalla casa francese Bugatti prodotte tra il 1927 e il 1936.

A cavallo tra gli anni venti e gli anni trenta la produzione della Bugatti continuò ad essere diversificata ed orientata su più fasce di mercato e di utilizzo, ferma restando una ormai naturale inclinazione al prestigio e al lusso, più o meno marcato a seconda del tipo di modello, ma sempre presente. A parte la Bugatti Tipo 41 Royale, trattata a parte, ecco una breve descrizione dei modelli realizzati in quel periodo.

Type 43[modifica | modifica sorgente]

Una Type 43

Prodotta tra il 1927 ed il 1932, la Type 43 era una versione stradale della gloriosa Type 35B. Da essa ricevette, oltre che il telaio, anche il motore, un 8 cilindri in linea da 2262 cm³, ma qui adattato all'uso stradale. Tale propulsore era in grado di erogare 122 CV a 5000 giri/min. Il cambio era manuale a 4 marce. La carrozzeria era di tipo sportivo, una cabriolet a 4 posti. La velocità massima era di circa 160 km/h. Nel 1931, ne fu realizzata una piccola serie denominata Type 43A e destinata al mercato americano. Tale versione era equipaggiata da un 8 cilindri da 4524 cm³ in grado di erogare ben 270 CV. Nel 1932, dopo 160 esemplari prodotti, la Type 43 fu tolta di produzione e subito sostituita dalla Bugatti Type 55.

Type 44[modifica | modifica sorgente]

Una Type 44 roadster

Tra il 1927 ed il 1930, fu lanciata la Type 44, una vettura sportiveggiante, di dimensioni compatte (era lunga 4.1 metri), equipaggiata con un 8 cilindri da 2991 cm³, in grado però di erogare una potenza abbastanza modesta: solo 80 CV a 4000 giri/min. I freni erano a tamburo sulle quattro ruote e la trazione era posteriore. Caratterizzata da una linea elegante e disponibile come coupé o come cabriolet, fu apprezzata per le sue doti di coppia motrice che, nonostante la bassa potenza, consentiva alla Type 44 una buona ripresa. Ne furono realizzati in totale 1095 esemplari.

Type 45 e Type 47[modifica | modifica sorgente]

Erano due vetture da competizione diverse dalle Tipo 35 e derivate che furoreggiavano in quegli anni. Montavano entrambe due motori da ben 16 cilindri a U, della cilindrata di 2986 e 3801, rispettivamente per la Type 45 e per la Type 47. La distribuzione era affidata a due assi a camme in testa, uno per bancata. La potenza massima era di 200 CV per il motore più piccolo e di 250 CV per quello più grande. Furono realizzati solo due esemplari in tutto, uno per modello.

Type 46[modifica | modifica sorgente]

La Bugatti Type 46 Faux Cabriolet carrozzata Veth & Zoon

Prodotta tra il 1929 ed il 1936, la Type 46 era una vettura d'alto rango, realizzata in diverse varianti di carrozzeria, tra cui limousine, coupé e cabriolet. Si dice che sia stata una delle vetture preferite dal patron Ettore Bugatti. Montava un 8 cilindri aspirato da 5360 cm³ con distribuzione monoalbero, in grado di erogare 143 CV. All'epoca della sua commercializzazione era la "vice-Royale", ossia la seconda Bugatti più lussuosa dopo l'esagerata Type 41. La velocità massima era di 142 km/h nella versione aspirata. Ne furono realizzati alcuni esemplari anche con motore sovralimentato da compressore volumetrico. Su tale versione, denominata Type 46S, il motore raggiungeva una potenza massima di 160 CV a 3500 giri/min.

Nel 1930, della Type 46 venne realizzata anche una versione cabriolet speciale denominata Faux da parte del carrozziere francese Gaston Grummer. Fu iscritta al concorso d'eleganza di Nizza, dove vinse il Trophee International de l'Elegance Feminine [1] Nello stesso anno, la carrozzeria olandese Veth & Zoon realizzò una seconda versione della Faux Cabriolet su richiesta di un ricco committente dei Paesi Bassi. [2]

Nel 1931 fu invece il carrozziere svizzero Reinboldt & Christie a costruire una versione cabriolet della 46S. [3]Nel medesimo periodo, la carrozzeria francese Ottin ne costruì un esemplare in configurazione Roadster [4] , mentre l'inglese Freestone & Webb preparò una versione berlina su commissione di Victor Rotschild[5] .

Type 49[modifica | modifica sorgente]

Una Type 49 cabriolet

La Type 49 era una vettura d'alto rango prodotta tra il 1930 ed il 1934. Realizzata in più varianti di carrozzeria, montava un 8 cilindri in linea da 3257 cm³, in grado di erogare 85 CV a 4000 giri/min. Dotato di distribuzione monoalbero in testa a tre valvole per cilindro, tale propulsore era ricco di coppia motrice e rappresenta l'ultima di una serie di evoluzioni motoristiche cominciate anni prima con la Type 30. Fu realizzata in 470 esemplari e fu sostituita dalla Bugatti Tipo 57.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bugatti Type 46 Gaston Grummer Cabriolet Faux. URL consultato il 14 ottobre 2013.
  2. ^ Bugatti Type 46 Veth & Zoon Faux Cabriolet. URL consultato il 16 luglio 2014.
  3. ^ Bugatti Type 46 Reinboldt & Christie Cabriolet. URL consultato il 24 luglio 2014.
  4. ^ Bugatti Type 46 Ottin Roadster. URL consultato il 25 luglio 2014.
  5. ^ Bugatti Type 46 Freestone & Webb Sports Saloon. URL consultato il 26 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili