Argentina Brunetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Argentina Ferraù, coniugata Brunetti (Buenos Aires, 31 agosto 1907Roma, 20 dicembre 2005), è stata un'attrice argentina.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia dell'attrice Mimì Aguglia ha calcato le scene teatrali sin all’età di tre anni, esibendosi in teatri d'Europa, Nord e Sud America. Con il primo contratto, siglato nel 1937, ad Hollywood, con la Metro-Goldwyn-Mayer, è iniziata la sua carriera cinematografica che l'ha vista come doppiatrice italiana delle attrici Jeanette MacDonald e Norma Shearer.

Ha intervistato star di Hollywood per la trasmissione radiofonica La voce d’America durante la seconda guerra mondiale. Nel 1946 ha cominciato la sua vera carriera di attrice cinematografica con il film La vita è meravigliosa di Frank Capra e da allora ha preso parte a cinquantasette programmi televisivi e sessantotto film. Autrice e conduttrice di show radiofonici, ha scritto testi di canzoni e articoli sui personaggi di Hollywood e nel suo percorso artistico, è stata autrice di libri di testo universitari.

Nel 2004, si è trasferita a Roma per riunirsi con suo figlio e sua nuora, coinvolgendoli nella stesura del suo weblog settimanale sulle memorie di Hollywood e sul mondo del cinema di cui è stata protagonista in prima persona. Ha completato il suo romanzo-biografia In compagnia siciliana, pubblicato negli Stati Uniti e ha cominciato a lavorare ad un altro libro dal titolo Prigionieri del passato, rimasto incompiuto. Le è stato dedicato un documentario televisivo biografico e ha rilasciato una serie di interviste per la radio, prodotte da RAI International.

Membro dell’Associazione della Stampa Estera (HFPA), della Screen Actor Guild (SAG), dell’American Federation of Television and Radio Artists (AFTRA) e dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences (AMPAS), ha ricevuto numerosi premi sia come attrice che come giornalista, non ultimo il titolo di Cavaliere della Repubblica Italiana conferitole per il suo contributo nel miglioramento delle relazioni tra Italia e America. Nel settembre 2005, è stata nominata per ricevere una stella sull’Hollywood Walk of Fame e nello stesso anno è morta a novantott’anni.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 2680087