Aldo Campatelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aldo Campatelli
Aldo Campatelli 1956.jpg
L'allenatore Aldo Campatelli nel 1956 nel periodo tra la panchina dell'Inter e quella del Bologna
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1953 - calciatore
1969 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1936-1950 Inter 297 (39)
1950-1953 Bologna 46 (7)
Nazionale
1939-1950 Italia Italia 7 (0)
Carriera da allenatore
1954-1955 L.R. Vicenza L.R. Vicenza
1955-1956 Inter
1956-1957 Bologna
1957-1958 Modena Modena
1958-1960 Inter
1962-1965 Rapallo Ruentes Rapallo Ruentes
1965-1966 L.R. Vicenza L.R. Vicenza
1967 Rapallo Ruentes Rapallo Ruentes
1967-1969 Genoa
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Aldo Campatelli (Milano, 7 aprile 19193 giugno 1984) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano, di ruolo centrocampista.

È scomparso nel 1984 all'età di 65 anni a seguito di un male incurabile[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Con la maglia dell'Inter

Esordisce giovanissimo in serie A il 22 novembre 1936 (Ambrosiana-Torino 1-0) con la maglia dell'Inter, società a cui rimane legato per gran parte della sua carriera. Inizia a giocare attaccante, per poi arretrare il suo raggio d'azione a centrocampo. A 20 anni è già titolare della squadra nerazzurra e ben presto si guadagna la convocazione in Nazionale, in cui esordisce l'11 giugno 1939 (Romania-Italia 0-1). Esempio di fedeltà alla maglia, per anni è una colonna insostituibile della metàcampo interista. In nerazzuro gioca ben 297 partite realizzando 39 reti. Alla fine della stagione 1949-1950, dopo aver vinto due scudetti e una Coppa Italia, lascia la squadra nerazzura per trasferirsi al Bologna, dove gioca tre stagioni. Conta 7 presenze in azzurro e partecipa ai mondiali brasiliani del 1950.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Appesi gli scarpini al chiodo, Campatelli comincia la carriera da allenatore. È chiamato a più riprese a guidare la sua Inter. Non è ancora la Grande Inter di Angelo Moratti e i risultati perciò non sono sempre fortunati. È anche allenatore di Lanerossi Vicenza e Genoa.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11/06/1939 Bucarest Romania Romania 0 – 1 Italia Italia Amichevole -
14/04/1940 Roma Italia Italia 2 – 1 Romania Romania Amichevole -
05/05/1940 Milano Italia Italia 3 – 2 Germania Germania Amichevole -
05/04/1942 Genova Italia Italia 4 – 0 Croazia Croazia Amichevole -
19/04/1942 Milano Italia Italia 4 – 0 Spagna Spagna Amichevole -
09/11/1947 Vienna Austria Austria 5 – 1 Italia Italia Amichevole -
25/06/1950 San Paolo Svezia Svezia 3 – 2 Italia Italia Mondiali 1950 - 1º Turno -
Totale Presenze 7 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 1937-1938, 1939-1940
Inter: 1938-1939

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

L.R. Vicenza: 1954-1955

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Filippo De Rienzo, Gilberto Guerra, Alessandro Simonini (a cura di); Modena F.C. 1912-2012, Modena, Artioli, 2012, Vol. II.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ GIOCAVA LA PALLA IN MODO SQUISITO Necrologio su Repubblica di Gianni Brera

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]