Aereo a fusoliera stretta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La cabina di un Concorde.
La cabina di un Airbus A320.
La cabina di un Boeing 737.
La cabina di un Boeing 757.
La cabina di un Dassault Mercure.
La cabina di un Tupolev Tu-204.
Mockup della cabina di un Irkut MS-21.

Un aereo a fusoliera stretta (in inglese "narrow-body aircraft"), conosciuto anche come aereo a corridoio singolo (in inglese "single-aisle aircraft"), è un aereo di linea con diametro della fusoliera che va dai 3 ai 4 metri, una larghezza che consente l'allestimento di 5 o 6 posti adiacenti per ogni fila, in classe economica, su corridoio singolo.

Il termine nasce per contrasto dopo la comparsa, alla fine degli anni sessanta, dei primi aerei di linea classificati come a fusoliera larga ("wide-body"), che disponendo di fusoliere di maggior diametro introducevano un doppio corridoio che consentiva di ospitare da 7 a 10 posti adiacenti per ogni fila, in classe economica.

Tipicamente sono aerei di linea per il corto-medio raggio e possono trasportare fino ad un massimo di 280 passeggeri (Boeing 757-300), anche se solitamente si attestano intorno a massimo 200 passeggeri, in un'unica classe economica.

L'Air France definisce i suoi velivoli a fusoliera stretta come Moyen-courrier (Un moyen-courrier est une liaison de distance moyenne, soit moins de cinq heures de vol) e quelli a fusoliera larga come Long-courrier (Un long-courrier est une liaison longue distance, soit plus de cinq heures de vol).[1]

Alcuni dei più famosi aerei a fusoliera stretta[modifica | modifica sorgente]

in grassetto i modelli in produzione nel 2012 e in grassetto/corsivo quelli in sviluppo.

supersonici[modifica | modifica sorgente]

aerei di linea supersonici

medio-lungo raggio[modifica | modifica sorgente]

solitamente voli di durata superiore a 5 ore

medio-corto raggio[modifica | modifica sorgente]

solitamente voli di durata inferiore a 5 ore (più di 100 posti)

regionali[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi aereo di linea regionale.

Si tratta di aeromobili utilizzati per brevi rotte e/o di ridotta capienza, utilizzati per servire piccoli aeroporti, fare feederaggio verso gli hub, servire destinazioni verso le quali aerei più capienti sarebbero inutilmente grandi; tra gli aerei di linea regionali rientrano tutti i modelli con una capienza tra i 19 ed indicativamente i 100 posti, la propulsione è a turboelica e a turboventola, e la fusoliera è larga abbastanza da accogliere al massimo 4 o 5 file di sedili.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Air France - Corporate : Flotte. URL consultato il 28-05-2010.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]