Virgilio Marchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Virgilio Marchi durante una lezione nel 1955

Virgilio Marchi (Livorno, 21 gennaio 1895Roma, 30 aprile 1960) è stato uno scenografo e architetto italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu un esponente di spicco del Secondo Futurismo nonché uno dei maggiori scenografi italiani. Avvicinatosi da giovanissimo al movimento futurista, diventò amico di Filippo Tommaso Marinetti, per il quale progettò la sua villa di Capri nel 1927. I suoi disegni rappresentano così la sintesi estrema tra la cultura architettonica e urbanistica delle avanguardie come Antonio Sant'Elia e Mario Chiattone e la pura ricerca formale. Come architetto nel 1925 ristrutturò il Teatro Odescalchi[1] dotandolo di un moderno impianto elettrico, la Casa d'Arte Bragaglia e il Teatro degli Indipendenti, sviluppando anche il progetto di restauro delle antiche terme romane di Via degli Avignonesi a Roma.

Nel 1929 disegnò scene e costumi delle opere L'Italiana in Algeri e La Cenerentola di Rossini. Nel 1930 iniziò la sua collaborazione con la Compagnia di Lamberto Picasso. L'anno seguente pubblicò Italia nuova mentre nel 1934 fu tra i partecipanti del Convegno Volta indetto dall'Accademia d'Italia.

Tra il 1948 ed il 1952 realizzò il Cinema Odeon di Livorno, all'epoca uno dei più grandi d'Italia e oggi sostanzialmente demolito.

Il cinema[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1935 in qualità di scenografo cinematografico e fino al 1959, lavorò di circa sessanta film, saltuariamente operò anche alla realizzazione dei costumi.

Tra il 1940 e il 1942 curò la scenografia di 4 film di Alessandro Blasetti (Un'avventura di Salvator Rosa, La corona di ferro, La cena delle beffe, Quattro passi tra le nuvole) e di Un pilota ritorna di Roberto Rossellini.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Raffaella Catini, MARCHI, Virgilio, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 69, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2007. URL consultato il 24 novembre 2014.
  • Francesco Savio, Ma l'amore no, Sonzogno, 1975.
  • AA.VV., La città del cinema, edizione Napoleone, Roma, 1979.
  • Bruno Di Marino, Marco Meneguzzo e Andrea La Porta (a cura di), Lo sguardo espanso. Cinema d'artista italiano 1912-2012, Cinisello Balsamo (MI), Silvana Editoriale, 2012, ISBN 978-88-366-2546-8.
  • Milva Giacomelli, Virgilio Marchi, Edwin Cerio e l'architettura Caprese, in “La Nuova Città” (Firenze), serie VI, n. 10-11, gennaio-agosto 1996, pp. 82–93. ISSN 1128-1790
  • Milva Giacomelli, La Casa d'Arte Bragaglia di Virgilio Marchi, in “Quasar. Quaderni di storia dell'architettura e restauro” (Firenze), n. 17, gennaio-giugno 1997, pp. 73–84.
  • Milva Giacomelli, Il cinema Odeon di Virgilio Marchi, in “Opus Incertum” (Firenze), I, n. 2, 2007, pp. 38 – 43. ISSN 2035-9217
  • Virgilio Marchi, Scritti di architettura 1.Architettura futurista I vertici azzurri di Roma (Il futuro di Roma), a cura di Ezio Godoli e Milva Giacomelli, Octavo, Firenze 1995. ISBN 88-8030-060-1
  • Virgilio Marchi, Scritti di architettura 2. Italia nuova architettura nuova (seguito di Architettura futurista). Un piccone ideografico, una tramvia, un cerchio azzurro, a cura di Ezio Godoli e Milva Giacomelli, Octavo, Firenze 1997. ISBN 88-8030-061-X
  • Milva Giacomelli, Architetture cinematografiche di Virgilio Marchi per la Toscana, giornata di studio L'architettura dei cinema in Toscana, a cura dell'Università di Firenze, Firenze, Facoltà di Architettura Plesso didattico di S. Verdiana, 2 marzo 2007, in “La Nuova Città” (Firenze), ottava serie, n. 13, 2007, pp. 77 – 87. ISSN 1128-1790
  • Milva Giacomelli, Il contributo futurista all'architettura dei cinema / The contribution of Futurism to cinema architecture; Cinema Odeon, in Luoghi e architetture del cinema in Italia / Cinema houses: places and architectures in Italy, a cura di / edited by S. Caccia, Atti del Convegno Internazionale I luoghi del cinema in Italia. Architettura del cinema e per il cinema, Viareggio, Centro Congressi Principe di Piemonte, Sala Viani, 5 settembre 2007, Edizioni ETS, Pisa 2010, pp. 28–39, 312. ISBN 978-884672460-1
  • Milva Giacomelli, Virgilio Marchi e Antonio Sant'Elia, in Il Manifesto dell'Architettura futurista di Sant'Elia e la sua eredità, atti della giornata di studi a cura di M. Giacomelli, E. Godoli, A. Pelosi, Grosseto, Sala della Camera di Commercio, 18 luglio 2014, Universitas Studiorum, Mantova 2014, pp. 73–94. ISBN 978-88-97683-49-0
  • Milva Giacomelli, Virgilio Marchi dal Futurismo alle architetture per lo spettacolo, in Virgilio Marchi Lo stile del Movimento dal dinamismo plastico all'architettura lirica 1895-1960, catalogo della mostra a cura di F. Cagianelli, testi di F. Cagianelli, M. Giacomelli, M. Sisi, Collesalvetti, Pinacoteca Comunale Carlo Servolini, 5 marzo-9 luglio 2015, Edizioni ETS, Pisa 2015, pp. 46–57. ISBN 978-88467425-8

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN32819117 · LCCN: (ENn95087958 · SBN: IT\ICCU\RAVV\067825 · GND: (DE12012033X · BNF: (FRcb166825534 (data) · ULAN: (EN500017399