Trofeo Eccellenza 2014-2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Trofeo Eccellenza 2014-2015
Logo della competizione
Competizione Trofeo Eccellenza
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 27ª
Organizzatore Federazione Italiana Rugby
Date dal 19 ottobre
al 21 febbraio
Luogo Italia Italia
Partecipanti 9
Formula a gironi + playoff
Sede finale Stadio Sergio Lanfranchi (Parma)
Risultati
Vincitore Calvisano
(3º titolo)
Secondo Mogliano
Statistiche
Miglior marcatore Australia Ben Seymour (46)
Record mete Italia Alessio Ceglie (4)
TrofeoEccellenza2015.jpg
Il capitano del Calvisano Tommaso Castello festeggia la vittoria del Trofeo Eccellenza.
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2013-14 2015-16 Right arrow.svg

Il Trofeo Eccellenza 2014-15 è stata la quinta edizione del torneo di rugby a 15 che ha preso il posto della Coppa Italia, e la 27ª edizione assoluta del torneo, considerando le 22 edizioni precedenti della competizione con il vecchio nome; organizzato dalla FIR, si svolge dal 18 ottobre 2014 al 22 febbraio 2015.

Alla competizione prendono parte le sei squadre del campionato di Eccellenza che non partecipano alle Coppe Europee. La formula utilizzata è quella del girone all'italiana nel quale le squadre si affrontano in gare di andata e ritorno. Le vincitrici dei gironi disputano la finale a gara unica.

A seguito dell'annullamento temporaneo della terza coppa europea a cui avrebbero dovuto partecipare Mogliano e Viadana, e la sconfitta nel turno preliminare di Challenge Cup di Calvisano, la formula del torneo è stata rivista e ampliata anche a queste squadre che altrimenti sarebbero rimaste ferme nei fine settimana di coppa. Sono stati formati tre gironi territoriali da tre squadre ciascuno con partite di sola andata: le squadre vincenti di ciascuno dei gironi più la migliore seconda si affrontano nelle semifinali in gara unica e nella finale su campo neutro.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Prima fase[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

1ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Prato
18 ottobre 2014, ore 15 CEST
I Cavalieri17 – 38
referto
ViadanaStadio Enrico Chersoni (400 spett.)
Arbitro:  Andrea Palladino (Torino)

Riposa: Calvisano

2ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Viadana
25 ottobre 2014, ore 15 CEST
Viadana13 – 28
referto
CalvisanoStadio Luigi Zaffanella (800 spett.)
Arbitro:  Filippo Bertelli (Ferrara)

Riposa: I Cavalieri

3ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Calvisano
7 dicembre 2014, ore 14:30 CET
Calvisano54 – 3
referto
I CavalieriStadio San Michele (800 spett.)
Arbitro:  Stefano Roscini (Milano)

Riposa: Viadana

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS B Pt
Play off.png 1. Calvisano 2 2 0 0 82 16 66 1 9
2. Viadana 2 1 0 1 51 45 6 1 5
3. I Cavalieri 2 0 0 2 20 92 -72 0 0

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

1ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

San Donà di Piave
19 ottobre 2014, ore 16 CEST
San Donà24 – 41
referto
PetrarcaStadio Romolo Pacifici (600 spett.)
Arbitro:  Luca Trentin (Lecco)

Riposa: Mogliano

2ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Padova
26 ottobre 2014, ore 15 CET
Petrarca24 – 25
referto
MoglianoCentro Sportivo Memo Geremia (1 250 spett.)
Arbitro:  Simone Boaretto (Rovigo)

Riposa: San Donà

3ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Mogliano Veneto
7 dicembre 2014, ore 15 CET
Mogliano31 – 3
referto
San DonàStadio Maurizio Quaggia (500 spett.)
Arbitro:  Andrea Palladino (Torino)

Riposa: Petrarca

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS B Pt
Play off.png 1. Mogliano 2 2 0 0 56 27 29 1 9
Play off.png 2. Petrarca 2 1 0 1 65 49 16 2 6
3. San Donà 2 0 0 2 27 72 -45 0 0

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

1ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
18 ottobre 2014, ore 15 CEST
S.S. Lazio10 – 22
referto
Fiamme OroCentro sportivo Giulio Onesti (700 spett.)
Arbitro:  Vincenzo Schipani (Benevento)

Riposa: L’Aquila

2ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
25 ottobre 2014, ore 15 CEST
Fiamme Oro53 – 14
referto
L’AquilaCentro sportivo Polizia di Stato (250 spett.)
Arbitro:  Federico Meconi (Roma)

Riposa: S.S. Lazio

3ª giornata[modifica | modifica wikitesto]

L'Aquila
7 dicembre 2014, ore 15 CET
L’Aquila28 – 26
referto
S.S. LazioStadio Tommaso Fattori (200 spett.)
Arbitro:  Luca Trentin (Lecco)

Riposa: Fiamme Oro

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS B Pt
Play off.png 1. Fiamme Oro 2 2 0 0 75 24 51 1 9
2. L’Aquila 2 1 0 1 42 79 -37 0 4
3. S.S. Lazio 2 0 0 2 36 50 -14 2 2

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Calvisano
13 dicembre 2014, ore 15 CET
Calvisano25 – 0
referto
PetrarcaStadio San Michele (700 spett.)
Arbitro:  Matteo Liperini (Livorno)

Roma
13 dicembre 2014, ore 15 CET
Fiamme Oro26 – 27
referto
MoglianoCentro sportivo Polizia di Stato (400 spett.)
Arbitro:  Claudio Passacantando (L'Aquila)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Parma
21 febbraio 2015, ore 15 CET
Calvisano28 – 11
referto
MoglianoStadio Sergio Lanfranchi (700 spett.)
Arbitro:  Elia Rizzo (Ferrara)

Note[modifica | modifica wikitesto]


Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby