Tomba Claudio Bettini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tomba Claudio Bettini
ex 5513
Tomba Claudio Bettini.jpg
Timpano e affresco frontale
CiviltàEtrusca
UtilizzoFuneriario
EpocaV sec. a.C.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio
Dimensioni
Superficie
Altezza2,5 m
Scavi
Data scoperta1967
Amministrazione
PatrimonioNecropoli dei Monterozzi
EnteSovrintendenza per Etruria Meridionale
VisitabileVisitabile con porta termica
Mappa di localizzazione

Coordinate: 42°15′01.6″N 11°46′11.5″E / 42.250444°N 11.769861°E42.250444; 11.769861

La tomba Claudio Bettini è una tomba ubicata a Tarquinia, nella necropoli etrusca detta necropoli dei Monterozzi.

La camera, con soffitto a doppio spiovente, si distingue per la presenza di una fossa scavata nel pavimento e decorata con un motivo ad onde rosse, destinata ad accogliere il corpo del defunto. Il trave centrale del soffitto (columen) è dipinto con grossi rosoni e foglie di edera mentre sugli spioventi viene riprodotto il rosso dei travi lignei. Sul timpano della parete di fondo due leoni si affrontano ai lati della mensola di sostegno del tetto. Sulle pareti un grande fregio figurato con scene di banchetto e danze ambientate in un boschetto ricco di fauna: sulla parete di fondo due coppie maschili adagiate sui letti conviviali (Klinai), accudite da tre ancellette e da un giovane coppiere nudo in piedi accanto alla tavola imbandita; sulle pareti laterali la danza orgiastica dei rituali dionisiaci[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La tomba, originariamente indicata semplicemente col numero 5513, è dedicata allo storico dell'arte Claudio Bettini, che apportò un fondamentale contributo alla salvaguardia delle tombe dipinte[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Sito internet In tuscia.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]