Shrek 3-D

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Shrek 4-D)
Shrek 3-D
Shrek 3-D.png
Shrek e Ciuchino davanti alla tomba di Farquaad
Titolo originale Shrek 4-D
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2003
Durata 14 min
Rapporto 2,20:1
Genere animazione, avventura, commedia, fantastico
Regia Simon J. Smith
Sceneggiatura David Lipman
Produttore Jeffrey Katzenberg, David Lipman
Casa di produzione DreamWorks Animation, PDI
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Montaggio Michelle Belforte
Musiche Harry Gregson-Williams
Storyboard Steve Hickner, David Lowery, Jurgen Gross
Animatori Raman Hui, Tim Cheung
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Shrek 4-D è un'attrazione con filmato 3D dei parchi giochi a tema Universal Studios Hollywood di Universal City in California; "Universal Studios Florida" di Orlando; "Universal Studios Japan" di Osaka, Giappone; "Movie Park" di Bottrop, in Germania; "Warner Bros. Movie World" nella Gold Coast in Australia; "Universal Studios Singapore" a Singapore.

L'attrazione è detta "4D" perché viene considerata anche la dimensione per così dire "sensoriale", ci sono cioè degli effetti speciali che rendono più interattiva la visione: per esempio i sedili della platea si muovono in sincronia con il video laddove bisogna seguire qualche personaggio in movimento, oppure il pubblico in sala viene spruzzato con dell'acqua quando Ciuchino starnutisce, e così via.

Il filmato riprodotto, che cronologicamente si situerebbe tra Shrek e Shrek 2, è stato solo successivamente distribuito in DVD, con gli occhialini stereoscopici bicromatici appositi, col titolo Shrek 3-D, mentre viene trasmesso in televisione come Shrek: Il fantasma di Lord Farquaad (The Ghost of Lord Farquaad).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Shrek è in viaggio di nozze con Fiona e Ciuchino, ma Fiona viene rapita da Thelonius, ex-guardia del diabolico Lord Farquad che ora è un fantasma, per vendicarsi, e che costringe la guardia a fare tutto questo, poiché lui non può uccidere, essendo spirito. Shrek e Ciuchino partono per salvarla sulla carrozza cipolla. Farquaad, per avere Fiona in sposa, almeno nella morte, ordina al suo drago e al buon Thelonius di uccidere Fiona facendola precipitare da una cascata, mentre il primo si occuperà di incenerire Shrek, che è appena giunto con Ciuchino a salvarla. Ma giunge subito la draghessa, moglie di Ciuchino, e dopo un inseguimento il drago muore, venendo tramortito, senza più le ali, e fatto precipitare dalla draghessa. Fiona sta per essere buttata giù nelle rapide, ma i due amici arrivano a salvarla, salendo in tempo sulla draghessa. Farquaad, pensa sia morta Fiona e ne è felice, ma subito arriva la draghessa, che con uno sputo di fuoco incendia il fantasma di Farquaad, facendolo evaporare e causando la morte definitiva di Farquaad sotto gli occhi di Thelonius che ora è pentito, decide di diventare buono. Infine, Ciuchino torna a casa con la draghessa, mentre Shrek e Fiona continuano la loro luna di miele, anche se in compagnia di Pinocchio, del biscottino Zenzy e delle altre creature delle favole, ora abitanti nell'ex-castello sulla lava, dove c'era prima Fiona.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Entrata dell'attrazione a Universal Studios Japan.
  • Shrek 4D è, come sopra specificato, un sequel posto tra Shrek e Shrek 2. Se questo è vero, l'apparizione di Ciuchino, seppur indispensabile per dare un personaggio di supporto a Shrek, non è giustificata nel secondo sequel. All'inizio di Shrek 2, si vede chiaramente che Shrek e Fiona sono da soli in luna di miele e che Ciuchino è rimasto a casa del suo amico orco nella palude come "governante", ma alla fine del cortometraggio si vede Ciuchino salire sulla schiena della draghessa e prendere il volo.
  • Il cortometraggio fu inizialmente abbinato al primo Shrek in un'edizione speciale di due dischi DVD (ora non più in commercio) contenente Shrek e Shrek 3D in due dischi separati. Nel 2009 è uscita una nuova versione che abbina il DVD di Shrek 3D (praticamente identico alla prima edizione) al DVD di Z la formica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]