Serie A1 1986-1987 (pallavolo maschile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andrea Lucchetta, centrale della Panini Modena campione d'Italia.

La Serie A1 maschile FIPAV 1986-87 fu la 42ª edizione della manifestazione organizzata dalla FIPAV. La regular season si svolse tra il 25 ottobre 1986 e il 17 marzo 1987.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Le 12 squadre partecipanti disputarono un girone unico con partite di andata e ritorno, cui fecero seguito i play-off scudetto, ai quali presero parte dagli ottavi le squadre classificate al 7° e all'8º posto assieme alle prime due classificate della Serie A2 e dai quarti le prime sei classificate al termine della regular season. Le squadre classificate all'11º e al 12º posto furono direttamente retrocesse in A2, mentre la 9ª e la 10ª furono ammesse agli spareggi contro le seconde e le terze dell'A2.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio del campionato italiano maschile di pallavolo fu fissato per il 25 ottobre, con la prima giornata. Il girone d'andata terminò poi il 6 gennaio.

Il girone di ritorno iniziò il 10 gennaio. La regular season terminò poi martedì 17 marzo.

I play-off per l'assegnazione dello scudetto presero il via il 21 marzo e si conclusero il 12 maggio con l'affermazione della Panini Modena sulla Santal Parma. La Belunga Belluno e la Zip Jeans San Giuseppe retrocessero direttamente, mentre la Giomo Fontanafredda e l'Olio Zeta Cremona furono costrette agli spareggi.

Le squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre partecipanti furono 12: la Panini Modena era campione uscente, mentre l'Acqua Pozzillo Catania, la Giomo Fontanafredda, l'Olio Zeta Cremona e la Zip Jeans San Giuseppe Vesuviano erano le neopromosse dalla Serie A2. Alla rinuncia di Ugento sopperì il ripescaggio della Belunga Belluno.

Squadra Stagioni in
Serie A1
Allenatore Campo di gioco
600px vertical bicolor White HEX-00A1DF.svg Acqua Pozzillo Catania 12 Michelangelo Lo Bianco PalaSpedini di Catania
600px Giallo e Blu.svg Belunga Belluno 5 Jaroslav Tomas Palasport di Longarone, BL
Bianco e Blu.svg Bistefani Torino 15 Silvano Prandi PalaRuffini di Torino
Bianco e Nero.svg Ciesse Padova 11 Vladimir Janković PalaBernhardsson di Padova
Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Enermix Milano 11 Enrique Edelstein Palalido di Milano
600px bisection vertical White HEX-78D3F7.svg Giomo Fontanafredda 1 Drahomír Koudelka Palasport di Fontanafredda, PN
Bianco e Verde.svg Kutiba Falconara 7 Marco Paolini PalaBadiali di Falconara Marittima, AN
600px vertical bicolor White HEX-00A1DF.svg Olio Zeta Cremona 1 Enrique Pisani PalaSomenzi di Cremona
600px Giallo e Blu.svg Panini Modena 19 Julio Velasco PalaPanini di Modena
600px vertical bicolor White HEX-00A1DF.svg Santal Parma 40 Alexander Skiba, poi
Gian Paolo Montali
PalaRaschi di Parma
Giallo e Nero.svg Tartarini Bologna 6 Nerio Zanetti PalaDozza di Bologna
Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Zip Jeans San Giuseppe Vesuviano 1 Yanko Yankov Palasport di San Giuseppe Vesuviano, NA

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V P SV SP
1. Santal Parma 34 22 17 5 57 29
2. Panini Modena 34 22 17 5 53 29
3. Kutiba Falconara 32 22 16 6 56 28
4. Tartarini Bologna 32 22 16 6 55 29
5. Ciesse Padova 30 22 15 7 52 31
6. Acqua Pozzillo Catania 26 22 13 9 50 35
7. Enermix Milano 26 22 13 9 45 39
8. Bistefani Torino 20 22 10 12 39 43
9. Olio Zeta Cremona 12 22 6 16 28 53
10. Giomo Fontanafredda 8 22 4 18 20 57
11. Zip Jeans San Giuseppe Vesuviano 6 22 3 19 23 59
12. Belunga Belluno 4 22 2 20 16 62
Ammesse ai quarti dei play-off scudetto Ammesse agli ottavi dei play-off scudetto Retrocessa dopo play-out Retrocesse in Serie A2

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Belluno Bologna Catania Cremona Falconara Fontanafredda Milano Modena Padova Parma San Giuseppe Torino
Belluno XXX 1-3 1-3 3-1 0-3 2-3 2-3 0-3 0-3 0-3 3-1 1-3
Bologna 3-0 XXX 3-0 3-0 3-1 3-0 3-2 3-0 3-2 3-2 3-0 3-0
Catania 3-0 3-2 XXX 3-1 1-3 3-0 3-0 1-3 3-1 2-3 3-0 3-0
Cremona 3-2 0-3 3-1 XXX 1-3 3-0 2-3 1-3 1-3 3-1 3-0 1-3
Falconara 3-0 3-2 3-1 3-0 XXX 3-0 3-0 2-3 3-0 3-0 3-0 3-1
Fontanafredda 3-0 1-3 0-3 1-3 3-1 XXX 1-3 1-3 0-3 0-3 3-0 0-3
Milano 3-0 3-0 0-3 3-0 3-1 3-1 XXX 2-3 3-1 1-3 3-2 3-0
Modena 3-0 3-1 3-1 3-0 0-3 3-1 3-0 XXX 3-1 3-2 3-0 3-0
Padova 3-1 3-1 3-2 3-0 3-1 3-0 3-1 3-0 XXX 2-3 3-1 3-0
Parma 3-0 3-1 3-2 3-0 3-2 3-0 1-3 3-2 3-0 XXX 3-1 3-0
San Giuseppe 3-0 0-3 2-3 3-0 2-3 3-2 1-3 1-3 0-3 0-3 XXX 1-3
Torino 3-0 2-3 1-3 3-2 2-3 3-0 3-0 3-0 2-3 1-3 3-2 XXX

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Prima giornata, 25 ottobre
Bologna-Padova 3-2
Catania-Falconara 1-3
Cremona-Fontanafredda 3-0
Milano-Torino 3-0
Modena-San Giuseppe 3-0
Parma-Belluno 3-0
Seconda giornata, 1º novembre
Belluno-Milano 2-3
Falconara-Cremona 3-0
Fontanafredda-Modena 1-3
Padova-Parma 2-3
San Giuseppe-Bologna 0-3
Torino-Catania 1-3
Terza giornata, 8 novembre
Bologna-Torino 3-0
Catania-Padova 3-1
Cremona-San Giuseppe 3-0
Milano-Falconara 3-1
Modena-Belluno 3-0
Parma-Fontanafredda 3-0
Quarta giornata, 15 novembre
Belluno-Cremona 3-1
Fontanafredda-Bologna 1-3
Modena-Catania 3-1
Padova-Falconara 3-1
San Giuseppe-Milano 1-3
Torino-Parma 1-3
Quinta giornata, 22 novembre
Belluno-Torino 1-3
Catania-San Giuseppe 3-0
Cremona-Padova 1-3
Falconara-Fontanafredda 3-0
Milano-Modena 2-3
Parma-Bologna 3-1
Sesta giornata, 29 novembre
Bologna-Milano 3-2
Catania-Cremona 3-1
Fontanafredda-Belluno 3-0
Modena-Parma 3-2
San Giuseppe-Padova 0-3
Torino-Falconara 2-3
Settima giornata, 6 dicembre
Belluno-San Giuseppe 3-1
Cremona-Bologna 0-3
Falconara-Parma 3-0
Milano-Catania 0-3
Padova-Fontanafredda 3-0
Torino-Modena 3-0
Ottava giornata, 13 dicembre
Bologna-Falconara 3-1
Catania-Belluno 3-0
Fontanafredda-Milano 1-3
Modena-Padova 3-1
Parma-Cremona 3-0
San Giuseppe-Torino 1-3
Nona giornata, 20 dicembre
Bologna-Catania 3-0
Cremona-Modena 1-3
Falconara-San Giuseppe 3-0
Milano-Parma 1-3
Padova-Belluno 3-1
Torino-Fontanafredda 3-0
Decima giornata, 3 gennaio
Belluno-Bologna 1-3
Cremona-Milano 2-3
Fontanafredda-San Giuseppe 3-0
Modena-Falconara 0-3
Padova-Torino 3-0
Parma-Catania 3-2
Undicesima giornata, 6 gennaio
Bologna-Modena 3-0
Catania-Fontanafredda 3-0
Falconara-Belluno 3-0
Milano-Padova 3-1
San Giuseppe-Parma 0-3
Torino-Cremona 3-2
Dodicesima giornata, 10 gennaio
Belluno-Parma 0-3
Falconara-Catania 3-1
Fontanafredda-Cremona 1-3
Padova-Bologna 3-1
San Giuseppe-Modena 1-3
Torino-Milano 3-0
Tredicesima giornata, 17 gennaio
Bologna-San Giuseppe 3-0
Catania-Torino 3-0
Cremona-Falconara 1-3
Milano-Belluno 3-0
Modena-Fontanafredda 3-1
Parma-Padova 3-0
Quattordicesima giornata, 24 gennaio
Belluno-Modena 0-3
Falconara-Milano 3-0
Fontanafredda-Parma 0-3
Padova-Catania 3-2
San Giuseppe-Cremona 3-0
Torino-Bologna 2-3
Quindicesima giornata, 31 gennaio
Bologna-Fontanafredda 3-0
Catania-Modena 1-3
Cremona-Belluno 3-2
Falconara-Padova 3-0
Milano-San Giuseppe 3-2
Parma-Torino 3-0
Sedicesima giornata, 7 febbraio
Bologna-Parma 3-2
Fontanafredda-Falconara 3-1
Modena-Milano 3-0
Padova-Cremona 3-0
San Giuseppe-Catania 2-3
Torino-Belluno 3-0
Diciassettesima giornata, 14 febbraio
Belluno-Fontanafredda 2-3
Cremona-Catania 3-1
Falconara-Torino 3-1
Milano-Bologna 3-0
Padova-San Giuseppe 3-1
Parma-Modena 3-2
Diciottesima giornata, 21 febbraio
Bologna-Cremona 3-0
Catania-Milano 3-0
Fontanafredda-Padova 0-3
Modena-Torino 3-0
Parma-Falconara 3-2
San Giuseppe-Belluno 3-0
Diciannovesima giornata, 28 febbraio
Belluno-Catania 1-3
Cremona-Parma 3-1
Falconara-Bologna 3-2
Milano-Fontanafredda 3-1
Padova-Modena 3-0
Torino-San Giuseppe 3-2
Ventesima giornata, 7 marzo
Belluno-Padova 0-3
Catania-Bologna 3-2
Fontanafredda-Torino 0-3
Modena-Cremona 3-0
Parma-Milano 1-3
San Giuseppe-Falconara 2-3
Ventunesima giornata, 14 marzo
Bologna-Belluno 3-0
Catania-Parma 2-3
Falconara-Modena 2-3
Milano-Cremona 3-0
San Giuseppe-Fontanafredda 3-2
Torino-Padova 2-3
Ventiduesima giornata, 17 marzo
Belluno-Falconara 0-3
Cremona-Torino 1-3
Fontanafredda-Catania 0-3
Modena-Bologna 3-1
Padova-Milano 3-1
Parma-San Giuseppe 3-1

Play-off Scudetto[modifica | modifica wikitesto]

  Primo turno Quarti di finale Semifinali Finali
                                                             
  1  Parma 3 3    
8  Torino 3 1 3     8  Torino 0 2    
  1  Parma 3 1 3 3    
 Agrigento 0 3 0    
  4  Bologna 2 3 0 0    
4  Bologna 3 0 3
 
  5  Padova 1 3 1  
    1  Parma 3 2 3 1 0
  2  Modena 0 3 2 3 3
  3  Falconara 3 3    
6  Catania 0 0    
  3  Falconara 0 0 3 3 1
7  Milano 3 3    
  2  Modena 3 3 1 0 3  
 Montichiari 1 1       2  Modena 3 0 3
 
  7  Milano 2 3 1  

Fonti[modifica | modifica wikitesto]